Contenuto sponsorizzato

Migliaia di pasti distribuiti e 22 persone senza fissa dimora aiutate, "ora 3 di loro hanno una casa". I volontari di strada: "Sempre pronti a tendere la nostra mano"

Nel 2023 "abbiamo assistito tre persone senza fissa dimora che vivevano all'aperto nella zona dei giardini Perlasca e del Mart, rifocillandoli, dando loro degli abiti e un posto in cui dormire. Due sono poi tornati nelle loro città di provenienza mentre un altro è rimasto a Rovereto ottenendo un alloggio"

Di S.D.P. - 12 febbraio 2024 - 10:30

ROVERETO. Attive tutto l'anno in Vallagarina, Trento e Bolzano, le Unità di strada offrono un primo aiuto concreto e immediato alle persone senza fissa dimora, direttamente sulla strada. "Ad ogni uscita - spiega il volontario Pantaleo Losapio - distribuiamo beni di prima necessità, rileviamo bisogni anche sanitari e psicologici e offriamo orientamento sui servizi di assistenza del territorio".

 

Un prezioso lavoro, quello fatto dalla realtà che ormai da anni opera tendendo la propria 'mano' al prossimo, offrendo "pasti e bevande caldi, cercando di rispondere, per quanto possibile, ai bisogni di chi un tetto sopra la testa non ce l'ha o che comunque sta vivendo un periodo di difficoltà". 

 

L’assistenza in strada si intensifica soprattutto durante i mesi invernali, "i più duri - fa notare Pantaleo - per chi vive con temperature sotto zero senza un riparo dal freddo". Fondamentale diventa, spesso, anche la collaborazione dei cittadini: "Grazie alle segnalazioni su persone senza fissa dimora in stato di particolare fragilità e abbandono, le Unità di strada, in rete fra loro con le associazioni "VivilaCittà" e "Gli Angeli di Maria", si muovono per raggiungerle, valutare sul posto la situazione e provare ad aiutarle".

 

Nel 2023 "abbiamo assistito tre persone senza fissa dimora che vivevano all'aperto nella zona dei giardini Perlasca e del Mart, rifocillandoli, dando loro degli abiti e un posto in cui dormire - prosegue Losapio -. Due sono poi tornati nelle loro città di provenienza mentre un altro è rimasto a Rovereto ottenendo un alloggio. Ha inoltre partecipato a dei corsi sportivi, ha conseguito l’attestato di Blsd (soccorso ndr), ed è stato coinvolto nelle varie attività sportive di alcune associazioni che collaborano con noi".

 

E prosegue nel resoconto dell'anno di lavoro appena trascorso: "Abbiamo assistito come tutti i giorni soprattutto durante la notte dai 7 ai 22 senza tetto e senza fissa dimora italiani o proveniente dell’est Europa o dall'Africa del nord". Tutti aiutati fornendo loro "coperte e sacchi a pelo e viveri di prima necessità". 

 

Non sono mancate nel corso dei mesi anche raccolte viveri nei supermercati e distribuzione pacchi alle famiglie bisognose. Diverse, inoltre, le raccolte fondi attivate con la volontà di supportare persone terremotate o cause umanitarie. "Abbiamo offerto un servizio di trasporto per i lavoratori senza patente e auto sui posti di lavoro, o ancora supporto (sempre a livello di trasporto) per disabili o ammalati alla volta degli ospedali di Rovereto e Trento - conclude il volontario -. Abbiamo aiutato infine anche persone anziane per piccoli lavori domestici, trasporti e piccoli traslochi". 

 

In generale, nel corso del 2023 sono stati 201 gli interventi di aiuto portati a compimento, 3 le persone senza fissa dimora "tolte dalla strada" e oltre 2mila i pasti distribuiti (senza contare i kit igienici distribuiti, i vestiti e i pacchi viveri). Insomma, un anno all'insegna di umanità e aiuti ricco di grandi soddisfazioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Cronaca
04 marzo - 21:42
Sono state pubblicate le prime immagini di Chico Forti dopo la notizia della firma dell'iter autorizzativo di trasferimento dagli Stati Uniti [...]
Politica
04 marzo - 18:56
La parlamentare trentina del Partito democratico Sara Ferrari fa parte della delegazione che si trova in Egitto, sul confine con Gaza per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato