Contenuto sponsorizzato

Dalla Foresta dei Violini alla Vallesinella, cinque luoghi della regione da non perdere a San Valentino

Manca poco alla festa degli innamorati e anche il Trentino Alto Adige è una delle mete scelte da turisti e visitatori. Ecco dove andare e perché, dal capoluogo (per la "semplice" cenetta del 14 febbraio) a Madonna di Campiglio (per lo sci) fino ai giardini di Merano

Pubblicato il - 03 febbraio 2017 - 13:24

TRENTO. Arriva San Valentino ed è tempo di regali tra innamorati di tutte le età. In tanti sceglieranno un regalo classico, insieme a un mazzo di fiori e una scatola di cioccolatini. Altri, invece, decideranno che il dono più bello da fare (e da farsi) sia un viaggio insieme al partner. Magari un weekend lungo, visto che quest’anno la festa degli innamorati cadrà di martedì. Il Trentino Alto Adige con le sue meraviglie, può di sicuro rappresentare una meta ideale in cui trascorrere qualche giorno tranquillo e romantico e, soprattutto per gli innamorati del Nord Italia, l’area è uno scrigno di sorprese raggiungibile in poche ore. Per non parlare dei residenti in pochi chilometri potranno raggiungere mete ideali.

 

Ecco, quindi, 5 idee per trascorrere San Valentino nella nostra regione.

 

1- Il capoluogo - Sono diversi i portali di turismo internazionale che indicano Trento come una delle mete ideali per gli innamorati. In città c'è un’atmosfera unica nelle strade del centro storico. Malgrado il fresco, a Trento è sempre bello passeggiare, magari dopo una cena romantica in uno dei ristoranti più apprezzati della città (da scegliere con una guida di qualità) che spesso in questo periodo propongono piatti ad hoc.

 

2- La Foresta dei Violini - Che ne dite di un’escursione a due in una foresta di alberi incantati nella Val di Fiemme? Scoprirete abeti rossi celebri in tutto il mondo, perché usati per secoli nella fabbricazione di strumenti musicali, ad esempio per la costruzione degli straordinari violini Stradivari. Per due innamorati, però, non ci sarà nemmeno bisogno che gli alberi vengano trasformati in strumenti: basterà stare in silenzio ad ascoltare la musica perfetta della natura.

 

3 - Madonna di Campiglio - Una vacanza romantica non significa che si debba sempre stare fermi, soprattutto se si considera quanto lo sport renda ancora più unita una coppia. Se si ama lo sci e si arriva in Trentino, Madonna di Campiglio è un vero e proprio must. La località è da sempre in cima alle classifiche delle migliori destinazioni per sciare in Italia e una giornata sulle piste potrà essere conclusa con una cenetta a lume di candela.

 

4 - Vallesinella - Incantevole e suggestiva valle, si trova proprio a pochi passi da Madonna di Campiglio. Fermarsi ai piedi delle meravigliose cascate dell’area è praticamente irrinunciabile, soprattutto se volete fare colpo sul vostro o sulla vostra partner. Se invece è addirittura arrivato il momento di fare una certa proposta, allora vale la pena salire ancora più in alto, dove si possono raggiungere paesaggi e scenografie inimitabili.

 

5 - Merano e i suoi castelli - Non si può escludere da questa lista una gita di coppia tra i bellissimi castelli di Merano, incluso il complesso del Trauttmansdorff, in cui si può trovare quella che era la residenza estiva della celebre Principessa Sissi. San Valentino, del resto, è il momento in cui ognuno di noi è il principe o la principessa di qualcuno.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 10:04

I dati sono stati forniti dall'azienda sanitaria altoatesina che ha analizzato 1479 tamponi. Sono 26 le persone ricoverati in ospedale 

26 settembre - 11:03

Stefano Rossi, co-proprietario con il fratello Lorenzo del negozio di dolciumi Indal, è scomparso all'età di 56 anni. Il ricordo dell'Aquila Basket: "Stefano è una colonna di questa famiglia fin dai tempi lontani. Uno di quelli che ha sempre dato con generosità a favore della comunità senza chiedere nulla in cambio. Era una persona buona, leale, un imprenditore serio e capace"

26 settembre - 05:01

I deputati Sutto e Binelli alle comunali hanno raccolto rispettivamente 45 e 113 preferenze, avrebbero dovuto tirare la volata ma alla fine sono stati trascinati in Consiglio dai candidati locali. Male le candidate sindache leghiste Cattoi ad Ala, Ceccato a Lavis e Parisi a Comano: nessuna supera supera il 30%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato