Contenuto sponsorizzato

I Vigili del fuoco di Arco nella 'grande mela' con gli eroi di Manhattan: "In America gli interventi sono gestiti come in Trentino"

Tra le caserme visitate non poteva certamente mancare quella alla Engine e Ladder 10 al World Trade Center. Il comandante Stefano Bonamico: "Un'esperienza molto istruttiva: i tenenti responsabili della caserma ci hanno raccontato quelle drammatiche ore dell'11 settembre e le fasi di soccorso in quell'evento che ha visto la morte di 343 vigili del fuoco"

Di Luca Andreazza - 05 giugno 2017 - 18:43

ARCO. "Un'esperienza istruttiva e una scoperta inaspettata, cioè quella che fuori dalle grandi città, l'interventistica in America è simile a quanto avviene in Trentino: la gestione dell'emergenza viene garantita dai vigili del fuoco volontari", queste le parole di Stefano Bonamico, comandante del corpo dei pompieri volontari di Arco, reduce dal viaggio di una settimana a New York.


Erano già chiamati 'The Bravest', ma dopo l’11 settembre 2001 i pompieri di New York agli occhi di tutto il mondo sono diventati i veri eroi e il gruppo trentino, composto da una quindicina tra vigili del fuoco, allievi e accompagnatori, è volato Oltreoceano per effettuare un piccolo 'gemellaggio' con il Dipartimento dei vigili del fuoco della 'grande mela' per condividere e confrontare le rispettive professionalità per un incontro tra eccellenze, sempre in prima linea per spendersi nelle nelle più varie situazioni. 


"Grazie al supporto - prosegue il comandante - del capitano Ryan Robert, Manhattan Borought Command, abbiamo avuto l'opportunità di visitare alcune caserme della città, conoscere l'organizzazione e prendere visione delle caserme, delle attrezzature e delle tecniche impiegate negli States".


E tra le caserme visitate non poteva certamente mancare quella alla Engine e Ladder 10 al World Trade Center: "Qui - aggiunge - i tenenti responsabili della caserma ci hanno raccontato quelle drammatiche ore dell'11 settembre e le fasi di soccorso in quell'evento che ha visto, inoltre, la morte di 343 vigili del fuoco".

 

A sedici anni di distanza le emozioni che suscitano i luoghi di quella tragica data restano immutate nel tempo e "il viaggio è terminato - conclude Bonamico - con la visita al museo e al tributo dell'11 settembre. L'intenzione è quella di riproporre questa iniziativa, magari andando a confrontare metodologie e professionalità in caserme a stelle e strisce composte da volontari". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato