Contenuto sponsorizzato

In piazza Dante arriva il "Camper della salute" per informazioni, consulti e controlli gratuiti

I professionisti dell’Azienda sanitaria forniranno ai cittadini informazioni, consulti e, in alcuni casi, anche controlli specifici, per promuovere la salute e prevenire alcune patologie.

Foto: ildolomiti.it
Pubblicato il - 01 giugno 2017 - 11:13

TRENTO. In occasione del Festival dell'Economia arriva in piazza Dante il “Camper della Salute” per promuovere la salute e i sani stili di vita. L'iniziativa, fino al 4 giugno, è promossa dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

Tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 i professionisti dell’Azienda sanitaria forniranno ai cittadini informazioni, consulti e, in alcuni casi, anche controlli specifici, per promuovere la salute e prevenire alcune patologie. A partire da domani, l’Azienda sanitaria sarà anche presente in piazza Santa Maria Maggiore negli stand della Fondazione Franco Demarchi, per sensibilizzare la cittadinanza sui problemi di alcol, fumo e di salute mentale.

 

 

Sono numerosi gli appuntamenti previsti in piazza Dante. Si inizia oggi con il personale dell’unità operativa multizonale di nefrologia e dialisi che fornirà informazioni sulle malattie renali ed effettuerà controlli per verificare la presenza di anomalie urinarie.

 

Sarà presente anche il Comitato ospedale e territorio senza dolore per distribuire ai cittadini un questionario anonimo relativo ad un’indagine conoscitiva sul dolore percepito. Questo pomeriggio, invece, sarà il turno del Centro diabetologico dell’ospedale Santa Chiara che fornirà informazioni sulla corretta alimentazione e misurerà il valore della glicemia in modo da mettere in atto, ove necessario, azioni di prevenzione che comprendono corretta alimentazione e attività fisica.

 

Domani, invece, i professionisti del Servizio igiene e sanità pubblica del Dipartimento di prevenzione saranno a disposizione per fornire informazioni circa l’importanza delle vaccinazioni condividendo conoscenze e indicazioni. Nel pomeriggio, invece, il personale tecnico e sanitario dell’Unità operativa prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro e dell’Inail sarà presente per informazioni e assistenza sulle tematiche inerenti la salute di genere e l’invecchiamento attivo negli ambienti di lavoro.


La mattina di sabato 3 giugno, la Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) darà informazioni sulle malattie della pelle ed effettuerà il controllo gratuito dei nei per una prevenzione e diagnosi precoce dei tumori della pelle e del melanoma e nel pomeriggio medici e infermieri dell’Unità operativa Trentino emergenza 118 forniranno consigli, consulenze e dimostrazioni pratiche di primo soccorso occasionale e sull’uso del defibrillatore.

 

La mattina di domenica sarà infine dedicata alla prevenzione del tumore della mammella con i professionisti dell’Unità operativa di senologia clinica e screening mammografico che forniranno informazioni e approfondimenti.

 

Tutte le mattine sarà inoltre possibile abilitare la propria tessera sanitaria all’accesso ai servizi online della Provincia autonoma di Trento e alla cartella clinica del cittadino TreC.

 

Ecco il programma in piazza Santa Maria Maggiore:

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 19:30

Il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti ha fatto il punto sulla situazione dei vaccini in Trentino. "Il programmo lo facciamo sulla base delle dosi consegnate. Con queste e quelle che si prevedono, nei primi 10 giorni di aprile dovremmo aver finito con gli over80"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato