Contenuto sponsorizzato

Rotaliana campione d'inverno e in fuga

Calcio Promozione. L'Albiano ferma la ViPo, mentre l'undici di Max Baldo vince e allunga in vetta. Vittorie per Nago Torbole e Aquila Trento. Il Pergine rimonta la Monte Baldo si assicura tre punti d'oro in chiave salvezza. Alla ripresa in febbraio sarà già big match tra prima e seconda in classifica

La festa della Rotaliana
Di Luca Andreazza - 04 dicembre 2017 - 13:33

TRENTO. Dopo quindici giornate di Promozione si registra il primo vero tentativo di fuga della Rotaliana che si laurea campione d'inverno al termine del girone di andata. La formazione di Max Baldo supera per 2-1 il Gardolo e infila la vittoria numero dodici. Le reti di Nervo e De Simone spianano la strada al successo della capolista sui padroni di casa che rispondono con Qela. Rotaliana che si porta 38 punti e +5 sulla ViPo Trento fermata sullo 0-0 dal Porfido Albiano.

 

Risale la china il Nago Torbole che si sbarazza della Virtus Trento: Bertoldi (doppietta), Barletta, Santuliana e Marchione (doppeitta) vincono il primo set per 6-2. Terza piazza divisa con l'Aquila Trento che espugna Volano per 1-0, basta l'acuto di Cuccarello al settimo della ripresa.

 

Il Mori S. Stefano batte per 3-1 la Bassa Anaunia, Cerda (doppietta) e Simonini per i padroni di casa, solo Nicolussi per gli ospiti. Quarta vittoria consecutiva per l'Alense che regola 3-1 il Cavedine Lasino. La doppietta di Trainotti e la rete di Moscatelli indirizzano la partita in favore dei padroni di casa, tardiva la reazione degli ospiti con Gjevori

 

La doppietta di Wegher consente alla Garibaldina di superare per 2-1 la Condinese in rete con El Bouazzaoui. Vittoria fondamentale in ottica salvezza del Pergine che si aggiudica lo scontro diretto contro la Monte Baldo per 5-3. La Monte Baldo parte a razzo e dopo dieci minuti va in rete con Modena e Canali, gli ospiti reagiscono e impattano con Cerami e Dellai. Padroni di casa nuovamente avanti con Castellani, ma Villani, Ognibeni e Moser ribaltano le sorti del match.

 

Le squadre si danno ora appuntamento a domenica 11 febbraio, quando il girone di ritorno riprende dopo la pausa invernale e sarà subito big match con ViPo Trento-Rotaliana.

 

CLASSIFICA: Rotaliana 38, ViPo Trento 33, Nago Torbole 30, Aquila Trento 30, Mori S. Stefano 27, Alense 25, Gardolo 21, Garibaldina 19, Volano 18, Virtus Trento 17, Bassa Anaunia 16, Pergine 15, Albiano 14, Cavedine Lasino 13, Monte Baldo 10, Condinese 9

 

Alense-Cavedine Lasino 3-1

Reti: Trainotti (A), Moscatelli (A), Trainotti (A), Gjevori (C)

 

Gardolo-Rotaliana 1-2

Reti: rig. Nervo (R), De Simone (R), Qela (G)

 

Garibaldina-Condinese 2-1

Reti: Wegher (G), El Bouazzaoui (C), Wegher (G)

 

Mori S. Stefano-Bassa Anaunia 2-1

Reti: Cerda (M), Nicolussi (B), Simonini (M)

 

ViPo Trento-Porfido Albiano 0-0

 

Virtus Trento-Nago Torbole 2-6

Reti: Bertoldi (N), Barletta (N), Santuliana (N), Marchione (N), Sambe (V), Bertoldi (N), Marchione (N), rig. Rella (V)

 

Volano-Aquila Trento 0-1

Reti: Cuccarello (A)

 

Monte Baldo-Pergine 3-5

Reti: Modena (M), Canali (M), Cerami (P), Dellai (P), Castellani (M), rig. Villani (P), Ognibeni (P), Moser (P)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato