Contenuto sponsorizzato

Aquila Basket alza la guardia, ecco il ritorno di Devyn Marble

Basket. Nella prima parentesi in bianconero, la guardia classe '92 ha messo a segno nove vittorie e solo una sconfitta prima dell'infortunio contro l'Olimpia Milano

Pubblicato il - 31 luglio 2018 - 11:40

TRENTO. La Dolomiti Energia saluta un altro ritorno, quello di Devyn Marble. La guardia statunitense classe ‘92 e il club bianconero hanno sottoscritto un accordo di durata annuale: Marble torna così a calcare il parquet della Blm Group Arena.

 

"Un grandissimo bentornato a Devyn. Riabbracciamo con grande gioia Marble - commenta coach Maurizio Buscaglia - il rapporto non si è mai interrotto nonostante l’infortunio, ci ha seguiti e tifati in tutti questi mesi: non era scontato che tornasse in Europa e il fatto che una volta presa questa decisione abbia voluto così fortemente ritornare qui ci rende orgogliosi e fiduciosi".

 

In casacca Dolomiti Energia, la guardia, 198 centimetri di altezza per 91 chili di peso, ha giocato 10 partite tra gennaio e aprile 2017, quando arrivato all’inizio del girone di ritorno ha contribuito a ben nove vittorie dei bianconeri viaggiando a 10,4 punti a partita (27 il primato del numero 1 bianconero contro Pistoia) prima di fermarsi per un infortunio al ginocchio subito nella vittoria in trasferta contro Milano.

 

In quella prima parentesi all'Aquila Basket, la guardia americana ha perso solo una partita. E ora sembra aver recuperato in modo ottimo dal grave infortunio.

 

Nato a Flint, nel Michigan, al college ha seguito le orme del padre studiando a Iowa, dove sul finire degli anni Ottanta Roy Marble junior è diventato una stella della squadra: qui è diventato il miglior realizzatore della storia dell'ateneo.

 

Dopo quattro stagioni in maglia Hawkeyes, ha chiuso la sua esperienza scolastica da quinto marcatore della storia dell'università culminata nell'ultima stagione da 17 punti di media. I Marble sono stati il primo duo padre-figlio a chiudere entrambi sopra i 1.000 punti in carriera nella Big Ten, la prestigiosa conference Ncaa.

 

Scelto alla numero 56 dai Denver Nuggets nel Draft Nba 2014, Marble nella massima lega mondiale ha totalizzato 44 gare giocate a 2,2 punti e 1,6 rimbalzi a partita con la maglia degli Orlando Magic, franchigia che nel corso di due stagioni ha dato ampio spazio alla guardia Usa nella collegata formazione di D-League degli Erie Bayhawks.

 

Dopo una breve parentesi all’Aris Salonicco (11 gare disputate a 7,6 punti e 3,4 rimbalzi di media nel campionato greco), Marble è approdato a Trento: questa estate l’esterno è stato invece impegnato nella Summer League Nba di Las Vegas vestendo la casacca dei Philadelphia 76ers (5 punti di media in 14’ di utilizzo).

 

"Marble si confronterà in panorami europei - conclude Buscaglia - che aveva dimostrato di saper calcare con grande qualità: ci darà una grande mano perché è duttile, può ricoprire tanti ruoli diversi e si inserisce bene nella squadra che stiamo costruendo. Fa piacere sentirlo così felice e motivato, non vediamo l’ora di vederlo e di lavorare di nuovo assieme".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato