Contenuto sponsorizzato

Dragon boat, i draghi di Pinè si impongono nel trofeo lago di Caldonazzo

Nella penultima tappa del Campionato trentino Dragon Boat Uisp vince la squadra di Pinè, che mantiene salda la testa della classifica

Pubblicato il - 26 agosto 2018 - 16:23

CALDONAZZO. Penultima tappa del Campionato trentino Dragon boat - coppa Uisp. E' Pinè a aggiudicarsi il rofeo lago di Caldonazzo e rafforzare la leadership in classifica.

 

L'equipaggio di Pinè è riuscito a chiudere la distanza di 500 metri in 2h03'81'' davanti a Borgo e Xtreme.

 

L'ultima tappa è nelle acque della Brenta a Borgo per chiudere questa lunga estate di gare.

 

La finale femminile è invece appannaggio di Paniza Ladies, che regola Ugo Padova e Dragon Limite, mentre nella finale junior la prova a Canoa Sile Junior. Alle spalle Dragon Teen e Tchen Tchen Junior chiudono il podio.

 

CLASSIFICHE:

Finale Open 500 mt.

Piné (tempo finale 2.03.81)
Borgo
Xtreme
Canoa Club Sile Senior
Tchen Tchen
Paniza Pirat
Bardolino
Dragon Broz
Pergine Nutria
La Famigerata 2.0

 

Finale femminile

Paniza Ladies (tempo finale 2.30.77)
Ugo Padova
Dragon Limite

 

Finale Junior

Canoa Sile Junior (tempo finale 4.30.59 – due batterie)
Dragon Teen
Tchen Tchen Junior
Paniza Pirat Junior

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato