Contenuto sponsorizzato

Gianni Moscon sospeso per cinque settimane, ma il Team Sky perdona il ciclista trentino

Ciclismo. Il trentino, inchiodato dal Var, paga l'alterco con il corridore francese Elie Gespert: la squalifica inizia oggi e non può correre fino al 12 settembre. Il Team Sky: "Continueremo a dargli l'aiuto e il supporto di cui ha bisogno per imparare, crescere e ripartire dopo questo stop"

Pubblicato il - 08 August 2018 - 16:42

TRENTO. Il ciclista Gianni Moscon non può correre fino al prossimo 12 settembre. L'Uci ha annunciato il periodo di squalifica che il trentino deve scontare dopo l'espulsione all'ultimo Tour de France al termine della quindicesima tappa. La buona notizia è che il Team Sky, reduce dalla doppia Thomas in giallo e Froome terzo alla Grand Boucle, non prende provvedimenti peggiori verso il 24enne. 

 

Il trentino, inchiodato dal Var, paga l'alterco con il corridore francese Elie Gespert (Qui articolo): la squalifica inizia oggi per cinque settimane

 

"Accetto la sospensione - commenta Gianni Moscon attraverso il Team Sky - che mi ha inflitto l'Uci. Ho reagito nell'agonismo del momento e non è mai stata mia intenzione colpire un altro ciclista. Come il filmato mostra, non ho colpito nessuno, ma sono pentito delle mie azioni e mi sono già scusato con Elie Gesbert e il Team Fortuneo Samsic per l'incidente".

 

Anche il responsabile del Team Sky, Sir Dave Brailsford, è intervenuto sulla decisione dell'Uci: "Accettiamo la sospensione di Gianni per un periodo di cinque settimane. Questo incidente è accaduto durante una delle gare più impegnative che la nostra squadra abbia mai affrontato. Siamo certi che il rammarico di Gianni sia reale e confidiamo che abbia tratto lezioni importanti da quanto accaduto. Gianni è ancora un corridore relativamente giovane, continueremo a dargli l'aiuto e il supporto di cui ha bisogno per imparare, crescere e ripartire dopo questo stop".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 16:59

Una grossa valanga si è staccata sul versante del Dosso di Costalta che dà verso l'Altopiano di Pinè, travolgendo 4 scialpinisti. I due rimasti illesi hanno estratto un compagno, mentre l'altro chiamava i soccorsi. In 2 sono stati elitrasportati all'ospedale per accertamenti

23 January - 16:50

Sono stati tre gli scialpinisti che nel corso di questo pomeriggio sono stati portati in salvo dal soccorso alpino. L'allarme è arrivato alla Centrale unica di emergenza attorno alle 13

23 January - 13:44

L'allerta è scattata intorno alle 12.45 di oggi, sabato 23 gennaio, in zona del Dosso Costalta, parte sud-occidentale del Lagorai tra l’altopiano di Pinè e la val dei Mocheni. Sono in corso le operazioni e le attività di soccorso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato