Contenuto sponsorizzato

Grande Diatec, si va a Gara 5. Scena muta per Perugia

Volley. Miglior prestazione stagionale della Trentino Volley che batte la Sir Safety per 3-0 e impatta la serie sul 2-2. La contesa si sposta in Umbria per l'ultimo atto di queste semifinali

Di Luca Andreazza - 15 aprile 2018 - 19:38

TRENTO. La Diatec non molla la presa. Archiviata l'eliminazione in Champions league, il sodalizio di via Trener si getta nei playoff scudetto e batte Perugia 3-0. Un punteggio rotondo e la miglior performance dei trentini in questa stagione. La Trentino Volley prenota così il biglietto per Gara 5, dove ci si gioca tutto.

 

Le squadre sul parquet della Blm Group Arena non si risparmiano, la sfida è equilibrata, ma la Diatec è concentrata e precisa, i fondamentali servizio e muro in particolare girano a mille, mentre la Sir Safety forse risente della lunghissima trasferta siberiana per il massimo campionato continentale.

 

La posta in palio è altissima e i gialloblu in nervi saldi nella fasi clou del match: il finale del primo set vede una Trentino Volley sontuosa piazzare un break di 4-0, quindi nel secondo parziale resiste al prepotente ritorno degli umbri, che annullano due set-ball, e mette palla a terra ai vantaggi.

 

Complice anche la serata decisamente opaca di Atanasijevic, Lollo Bernardi prova a cambiare e trovare nuove soluzioni per rimettere in piedi una partita difficile: il tecnico inserisce Berger e Andric per togliere punti di riferimento ai gialloblu, ma soprattutto per rivitalizzare la Sir Safety. La mossa funziona e per la prima volta la Diatec sembra vacillare e gli umbri mettono le mani avanti, ma i gialloblu sono lì e i meccanismi degli umbri forniscono risposte a corrente alterna. 

 

La prestazione della Diatec è continua e costante, i trentini non si scoraggiano e crescono. Punto dopo punto i gialloblu si riportano in quota e quindi accelerano fino al 24-21. La Sir Safety non si arrende, ma Hoag mette tutti d'accordo, dice 25-23 e dà appuntamento per Gara 5.

 

Gli umbri sembrano avere l'approccio migliore nel primo set, ma gli spunti di Zaystev (2-4) vengono presto archiviati e recuperati. L'impatto sul match dei trentini è, infatti, perfetto: Lanza e Giannelli dicono 8-6. Trento non si accontenta e spinge ancora in battuta (12-9). Lollo Bernardi corre ai ripari e interrompe il gioco. Alla ripresa è ace di Podrascanin e Perugia si riporta a contatto (17-16). Si entra nella fase clou: Atanasijevic sbaglia e viene sostituito da Berger, la Sir Safety resta in scia (21-22), quindi la Diatec piazza un break di 4-0 con Lanza e Kovacevic per il 25-22.

 

La Diatec parte col piglio giusto anche nel secondo periodo: Lanza e Kozamernik portano il tabellone del 10-8, quindi Vettori puntella il vantaggio sul 17-13. Bernardi prova a cambiare e inserisce Berger e Andric per Russell e Atanasijevic e la Sir Safety non perde contatto, annulla due set-ball e impatta sul 24-24. Ai vantaggi è Vettori a risolvere la questione per il 26-24.

 

La Sir Safety reagisce in avvio di terzo parziale e prova la fuga sul 5-8. In campo Bernardi schiera Berger nel ruolo di finto opposto e Trento ci mette un po’ a prendere le misure a questo assetto. A quel punto la Diatec ritorna a leggere bene la partita e ricuce il 7-10 fino al 12-12. La partita si mantiene equilibrata, quindi Hoag mette a terra il 25-23 per il 3-0.

 

DIATEC TRENTINO-SIR SAFETY PERUGIA 3-0
(25-22, 26-24, 25-23)

 

DIATEC TRENTINO: Vettori 11, Lanza 13, Eder 3, Giannelli 6, Kovacevic 8, Kozamernik 6, De Pandis (L); Zingel, Hoag 5, Teppan, Chiappa (L). N.e. Cavuto e Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
SIR SAFETY CONAD: Zaytsev 8, Podrascanin 8, Atanasijevic 5, Russell 8, Anzani 5, De Cecco 1, Colaci (L); Shaw, Berger 7, Andric 2. N.e. Ricci, Cesarini, Della Lunga, Siirila. All. Lorenzo Bernardi.
ARBITRI: Gnani di Ferrara e Tanasi di Noto (Siracusa).
DURATA SET:  27’, 32’, 30’; tot  1h e 29’.
NOTE: 4.004 spettatori, per un incasso di 72.175 euro. Diatec Trentino: 9 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 5 errori azione, 52% in attacco, 45% (25%) in ricezione. Sir Safety Conad: 3 muri, 6 ace, 14 errori in battuta, 9 errori azione, 45% in attacco, 44% (29%) in ricezione. Mvp Giannelli.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato