Contenuto sponsorizzato

Il Basket Pergine e i ragazzi disabili della Cooperativa CS4 in campo con il grande coach Calamai

La bellissima iniziativa ha permesso all'under 15 del team valsuganotto di mettersi in gioco in maniera diversa dal solito e si è rivelato un successo. Il mister: ''Riuscire ad ottenere dei risultati in questo sport con una persona diversamente abile le da una forte autostima e gratificazione”

Di Ivano Dallaserra - 16 settembre 2018 - 18:23

PERGINE. Mercoledì 12 Settembre sui parquet delle Scuole Garbari di Pergine si è svolto un allenamento davvero speciale per un gruppo di ragazzi della squadra “Under 15” della Società Basket Pergine. Compagni di gioco alcuni ragazzi disabili seguiti dalla Cooperativa CS4, ospite d’onore del pomeriggio il coach Marco Calamai.

 

La Fondazione Aquila, costituita nel 2014 in seno ad Aquila Basket con lo scopo di portare i valori e principi del progetto Aquila con attività sociali e promozionali ha promosso per la Stagione 2018/2019 un progetto denominato “Basket e Inclusione” per la formazione di allenatori e insegnanti sulla inclusione delle persone diversamente abili nello sport, coinvolgendo l’esperto Coach Calamai, già allenatore di Serie A tra gli anni 80 e gli anni 90 che da otre 20 anni allena ragazzi diversamente abili nella provincia di Bologna.

Tutti i dettagli al link:

http://www.aquilabasket.it/news/401291513350/basket-e-inclusione-il-progetto-di-fondazione-aquila-con-marco-calamai

 

 

Il progetto è partito con una serie di incontri con alcune società del territorio, e il Basket Pergine i non poteva mancare in agenda, dato che ormai da anni collabora fattivamente con la Cooperativa Sociale CS4 con progetti di inclusione, ultimissimo la stesura di un calendario per il 2019 in fase di stampa grazie alla collaborazione del Gruppo Fotoamatori di Pergine.

 

 

In Palestra a Pergine erano presenti il Basket Pergine con il Presidente Dimitri Santuari, il Responsabile Settore Giovanile Coach De Palo ed il Dirigente Ivano Dallaserra. Per Aquila Basket Massimo Komaz e Stefano Trainotti, per la CS4 la direttrice Anna Orsingher con alcuni educatori, in primis Michele Frattin istruttore di Minibasket a Pergine.

 

Prima dell’allenamento Coach Calamai ci ha spiegato le sue impressione su questo progetto in fase di gestazione: “Ho sempre avuto una grande stima di Coach Buscaglia, e l’ambiente positivo e costruttivo che ho riscontrato in questi giorni in seno ad Aquila Basket è stata una ulteriore conferma”.

 

Alle domande sul valore aggiunto del Basket in queste attività l’allenatore fiorentino ha risposto: “Solo la pallacanestro unisce in modo armonico la potenza fisica e la dinamicità con la delicatezza, osservate con quanta energia un ragazzo entra in terzo tempo per poi chiudere delicatamente sul ferro o sulla tabella, sarebbe come se un pugile tirasse un diretto alla massima forza per concludere con una carezza. Riuscire ad ottenere dei risultati in questo sport con una persona diversamente abile le da una forte autostima e gratificazione”.

 

 

 

 

Il Coach, validamente supportato degli educatori della CS4 ha fin da subito coinvolto i ragazzi con esercizi prima semplici e poi sempre più articolati utilizzando oltre ai palloni di ogni misura birilli e cerchi, dove la sinergia tra ragazzi normodotati e diversamente abili è aumentata sempre più assieme al divertimento e all’entusiasmo.

 

 

 

Particolarmente importante l’esercizio dove i giocatori si sono suddivisi in gruppetti attorno a dei tavoli, creando delle linee di passaggio incrociate. Un errore potenzialmente poteva significare colpire o essere colpiti dalla palla a spicchi. Per i ragazzi quindi rafforzamento della propria autostima grazie alle consapevolezza della propria abilità e alla fiducia nel prossimo.

 

 

Al termine di un buon allenamento un bravo coach gratifica i propri giocatori con una partitella a tutto campo e così è stato.

 

 

Alla domanda di rito di come è andata Coch Calamai ha risposto entusiasta: “Complimenti ai ragazzi del Basket Pergine, raramente ho trovato un gruppo cosi ben disposto a lavorare, troppo spesso ci sono le prime volte delle difficoltà e delle resistenze da parte di alcuni giocatori non abituati a questo tipo di lavoro”. Soddisfazione quindi per Dimitri Santuari, tutto lo staff Basket Pergine e per la cooperativa CS4 per questo che è stato il primo mattone di questo importante progetto.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 novembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 novembre - 13:45

Sabato a Tenno sarà posizionata la stele. I genitori oggi a "Mattino Insieme": ''E' importante perché ricorda Alba Chiara in quanto vittima di femminicidio''

21 novembre - 14:25

L'ex primo cittadino lascia dopo quattro anni e mezzo. Eletto nel 2014, rassegna le dimissioni: "Al posto del logorio improduttivo di un consiglio comunale in conflitto perenne preferisco le dimissioni proprio perché quelle decisioni possano venir prese nell’interesse comune dei cittadini"

21 novembre - 14:13

Già presidente dei cacciatori ''Capannisti'' e segretario amministrativo del carroccio il neo consigliere è stato nominato a maggioranza assoluta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato