Contenuto sponsorizzato

Il Dro Alto Garda non stecca, Crema domata. Boccata d'ossigeno per la classifica

Calcio serie D. L'undici di Michela Ischia si aggiudica per 3-1 una sfida fondamentale in ottica salvezza. I draoti abbandonano il penultimo posto e si portano in zona playout a 21 punti

Di Luca Andreazza - 18 febbraio 2018 - 16:30

TRENTO. Colpo Dro Alto Garda nella ventisettesima giornata di serie D. Dopo la sconfitta del Levico Terme nell'anticipo contro la Pergolettese (Qui articolo), l'undici di Michele Ischia si rilancia e continua a coltivare la speranza di raggiungere la salvezza.

 

Un successo fondamentale per 3-1 quello contro il Crema, uno scontro diretto che i trentini non potevano fallire. E così è stato. Nonostante il cambio in panchina (Massimiliano Bressan) tra le fila dei nerobianchi non arriva la scossa. Il Dro Alto Garda scende in campo al centro sportivo di Oltra ordinato e concentrato per portare punti alla propria causa.

 

Il Dro Alto Garda domina la scena e esce dalla zona rossa della classifica e abbandona il penultimo posto. I gialloverdi agguantano l'intera posta in palio e superano, infatti, la Grumellese per sbarcare in zona playout.

 

La gara si sblocca sul finire del primo tempo, quando i gialloverdi trovano la rete decisiva con Samuele Farimbella al minuto numero 40. Le squadre vanno al riposo sull'1-0. Nella ripresa arriva la doppietta di Roberto Aquaro al 65' e al 90' che congela partita e consente ai droati di arrivare a quota 21 punti. In pieno recupero Nicolò Pagano accorcia le distanza, ma non basta e non c'è più tempo, termina 3-1 per i trentini. Una boccata d'ossigeno.

 

La serie D ritorna mercoledì 21 febbraio, Dro Alto Garda a riposo, mentre cresce l'attesa per il derby tra Levico e Trento in Valsugana.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato