Contenuto sponsorizzato

Il Trento Clarentia batte il Vicenza, pari per il Bressanone

Calcio femminile. Una rete per tempo e la truppa di Libero Pavan vince. Decidono Giorgia Daprà e Alessandra Tonelli

Di Luca Andreazza - 23 ottobre 2018 - 20:37

TRENTO. Arriva la prima vittoria stagionale per il Trento Clarentia nella seconda giornata di serie C. La truppa di Libero Pavan si riscatta dopo l'uscita a vuoto di Osio di Sotto e supera per 2-1 il Vicenza

 

Una rete per tempo consento alle gialloblu di festeggiare i tre punti e muovere la classifica, che vede solo il Vittorio Veneto ancora a punteggio pieno.

 

L'equilibrio si spezza intorno alla mezz'ora, ci pensa Giorgia Daprà a portare avanti le trentine. Le biancorosse però reagiscono subito e impattano dopo appena un giro di lancette. 

 

Nella ripresa ci pensa Alessandra Tonelli a decidere la sfida. Finisce 2-1 per il Trento Clarentia. Turno di riposo per l'Unterland Damen, la partita contro la Riozzese si gioca domenica prossima.

 

Termina a reti bianche la partita tra Bressanone Obi e Voluntas Osio, le altoatesine restano così nelle zone alte della graduatoria.  

 

Classifica: Vittorio Veneto 6, Voluntas Osio 4, Bressanone 4, Como 3, Venezia 3, Riozzese 3*, Monza 3, Trento Clarentia 3, Padova 3, Underland Damen 0*, Vicenza 0, Atletico Oristano 0

 

Bressanone Obi-Voluntas Osio 0-0

Trento Clarentia-Vicenza 2-1

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato