Contenuto sponsorizzato

In gialloblu anche l'alzatore Nicola Donadello, esperienza al servizio della Diatec

Volley. Il trentacinquenne chiamato a coprire le spalle a Simone Giannelli. Conosce già bene la realtà trentina, in quanto ha vestito la maglia della Blue City di Serie B1 undici anni fa. Bruno Da Re: "Un ragazzo serio, che è cresciuto in maniera esponenziale durante la sua carriera"

Pubblicato il - 14 giugno 2018 - 15:38

TRENTO. Esperienza e estro, queste le caratteristiche di Nicola Daldello, il nuovo secondo palleggiatore gialloblu chiamato a coprire adeguatamente le spalle a Simone Giannelli.

 

"Dopo due stagioni in cui avevamo scelto di affiancare a Giannelli giocatori giovani, in questo caso abbiamo deciso di puntare tutto sull’esperienza – spiega Angelo Lorenzetti, allenatore di Trentino Volley - . Daldello ne ha tanta, per aver giocato numerose partite negli ultimi campionati, oltre a essere un ottimo interprete del suo ruolo è pure un uomo squadra. Sono molto contento del suo arrivo e convinto che offrirà un importante contributo".

 

L’accordo annuale tra la società di via Trener e il trentacinquenne alzatore di Treviso è stato siglato nelle ultime ore.

 

Cresciuto nella Sisley Treviso, con cui ha vinto tre scudetti giovanili e compiuto i suoi primi passi in Serie B2, Daldello vanta infatti un bagaglio di esperienza notevole, costruito in otto anni di Serie A con le maglie di Perugia, Pineto, Sora, Città di Castello, Monza e, nell’ultima stagione, Milano.

 

In tutte le piazze ha sempre saputo ritagliarsi il suo spazio e si è reso utile per tecnica di palleggio, sviluppata negli anni delle giovanili in maglia orogranata, ma anche un servizio incisivo e la capacità di essere sempre utile alle dinamiche di gruppo. Conosce già bene la realtà trentina, in quanto ha vestito la maglia della Blue City di Serie B1 undici anni fa (stagione 2006/07) insieme al fratello, il libero Matteo.

 

"Mi fa piacere ritrovare un giocatore che ho visto crescere ai tempi nelle giovanili di Treviso – conclude il general manager Bruno Da Re - . Daldello è un ragazzo serio, che è cresciuto in maniera esponenziale durante la sua carriera e che potrà al tempo stesso permettere a Giannelli di tirare il fiato quando ne avrà necessità".

 

LA SCHEDA DI NICOLA DALDELLO
nato a Treviso, il 6 maggio 1983
185 cm, ruolo palleggiatore
1999/03 Sisley Treviso giov. e B2
2003/04 Lae Electronic Oderzo B1
2004/05 Lae Electronic Oderzo B1
2005/06 Lae Electronic Oderzo B1
2006/07 Blue City Trento B1
2007/08 Framasil Cucine Pineto A2
2008/09 Pallavolo Bedizzole B1
2009/10 Volley Correggio B1
2010/11 Cortona Volley B1
2011/12 Sir Safety Perugia A2
2012/13 Sir Safety Perugia A1
2013/14 Globo Banca Popolare del Frusinate Sora A2
2014/15 Altotevere Città di Castello – Sansepolcro SuperLega
2015/16 Gi Group Monza SuperLega
2016/17 Gi Group Monza SuperLega
2017/18 Revivre Milano SuperLega
 

Palmares
1 Campionato Italiano Serie A2 (2012)
3 Campionati Italiani Under 20 (2001, 2002, 2003)
1 Campionato Italiano Serie B1 (2011)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 01:29

Se il Pd è il primo partito, la lista di Ianeselli è il secondo nel blocco del centrosinistra autonomista a quota 7,94%, tallonato dal Patt e poi da Futura. Nel centrodestra fa due consiglieri Fratelli d'Italia e tre la lista Trento Unita Merler Sindaco. La Lega piazza 5 esponenti

23 settembre - 09:12

Attorno alle 4.30 di mercoledì 23 settembre è arrivata alla centrale dei vigili del fuoco di Bolzano una richiesta di aiuto. Uno sversamento in uno stabilimento d'alluminio della città aveva provocato un incendio. Sul luogo i pompieri del corpo permanente e quelli di Oltrisarco, che in poche ore hanno spento le fiamme

22 settembre - 20:12

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.355 i guariti da inizio emergenza e 558 gli attuali positivi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato