Contenuto sponsorizzato

La Delta Informatica incontra il presidente del Coni e sogna il colpaccio sul parquet del Fenera Chieri

Volley serie A2 femminile. Turno infrasettimanale per le ragazze di Nicola Negro. Gara importante per difendere il sesto posto in classifica

Pubblicato il - 16 gennaio 2018 - 20:30

TRENTO. Così come era accaduto nel match d'andata, anche nel girone di ritorno Fenera Chieri e Delta Informatica si affronteranno in un turno infrasettimanale, previsto per mercoledì sera alle 20.30 e valido per la terza giornata della fase discendente del campionato di A2 femminile.

 

Per le gialloblu si tratterà della terza sfida consecutiva contro le formazioni piemontesi che stanno monopolizzando il vertice della classifica di A2: dopo aver ceduto al cospetto di Cuneo e Mondovì, le trentine cercheranno il riscatto sul parquet di una delle compagini più in forma del momento e più quotate del girone, un Fenera Chieri salito in seconda piazza ad una sola lunghezza di distanza dalla capolista Mondovì.

 

Per Trento si tratta di una gara molto importante per provare a tornare a muovere la classifica e per difendere il sesto posto dall'assalto di Soverato e Collegno, distanti attualmente tre lunghezze.

 

QUI DELTA INFORMATICA. 

Lunedì, nel corso dell'allenamento mattutino, una gradita sorpresa per le gialloblu, raggiunte in palestra per un saluto dal presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò (presente anche Paola Mora, presidente del Coni di Trento), al Sanbàpolis per l'inaugurazione e il taglio del nastro della nuova Casa dello Sport realizzata al secondo piano del centro polifunzionale di via della Malpensada.

 

"C'è tanta voglia di riscattare le due sconfitte rimediate contro Cuneo e Mondovì, pur consapevoli che affronteremo un'altra formazione di altissimo livello – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – In questo momento dobbiamo crescere principalmente in due aspetti, l'ordine e la disciplina nella correlazione tra muro e difesa e l'efficienza in attacco, fondamentale nel quale ultimamente non sempre riusciamo ad essere concreti e cinici".

 

QUI FENERA CHIERI '76. Il Chieri '76 nasce nel 2009. Nel 2010/2011 le piemontese salgono in B1, dove vi rimangono per quattro stagioni, sfiorando nel 2014/2015 la promozione in A2. Il salto di categoria arriva comunque, grazie ad un ripescaggio, con Chieri che sale in A2 prendendo il posto dell'esclusa Pavia. Nel 2015/2016 le piemontesi chiudono la regular season all'ottavo posto, medesima posizione occupata a fine anno anche nella passata stagione. In estate tantissime le novità, dall'arrivo in panchina di Luca Secchi, ex tecnico di Mondovì, ad una rosa profondamente rinnovata con le conferme delle sole Bresciani e Anna Mezzi, laterale giudicariese cresciuta in Trentino con la maglia dell'Ata.

 

I PROBABILI SESTETTI. Negro, con l'intera rosa a disposizione, dovrebbe riproporre il medesimo assetto visto all'opera contro Mondovì, con Moncada al palleggio, Kiosi opposto, Dekany e Fiesoli in posto-4, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Luca Secchi risponderà probabilmente con il sestetto tipo: De Lellis in regia, Manfredini opposto, Angelina e Perinelli laterali, Lualdi e Akrari al centro e Bresciani libero.

 

CURIOSITÀ. Sono sei gli scontri diretti in gare ufficiali avvenuti tra Delta Informatica Trentino e Fenera Chieri con le gialloblù avanti per 4-2 nel computo dei precedenti. Nella partita d'andata, giocata il 18 ottobre 2017 al Sanbàpolis, le piemontesi espugnarono al quinto set il palazzetto di Trento Sud. Nella scorsa stagione le due squadre si affrontarono per due volte in regular season ottenendo un successo a testa, in entrambe le circostanze in trasferta. Lo scontro diretto più datato risale alla stagione 2013/2014, quando le due formazioni si sfidarono nella finalissima della Coppa Italia di B1, vinta dalla Delta Informatica Trentino.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 dicembre - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 dicembre - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato