Contenuto sponsorizzato

La Diatec schiaccia Vibo Valentia e arrivano anche i primi punti per Cavuto

Volley. La truppa di Angelo Lorenzetti si sbarazza dei calabresi in un'ora e quindici minuti e si conferma al quarto posto. La Diatec tiene così a distanza Verona, gli scaligeri si sono imposti per 3-1 contro Milano

Pubblicato il - 21 febbraio 2018 - 22:43

TRENTO. Dopo la grande prova del PalaPanini contro Modena, la Diatec non si distrae. Nessun calo sul parquet del PalaTrento e Trentino Volley che si porta a casa l'intera posta in palio contro Vibo Valentia. Un successo netto e mai in discussione quello maturato nel vetiquattresimo turno di SuperLega. 

 

La truppa di Angelo Lorenzetti si sbarazza dei calabresi in un'ora e quindici minuti e si conferma al quarto posto. La Diatec tiene così a distanza Verona, gli scaligeri si sono imposti per 3-1 contro Milano.

 

Una serata nella quale la Diatec fa sembrare tutto facile e non concede sconti a Vibo: una giornata che vede anche i primi punti in massima serie per Cavuto, protagonista di alcuni scampoli di partita, sufficienti per prendere confidenza e mettere a terra tre punti

 

Nonostante Hoag sia nuovamente abile e arruolato, Angelo Lorenzetti conferma Vettori nel ruolo di opposto in diagonale a Giannelli, quindi Lanza e Kovacevic agiscono in banda, Eder e Kozamernik al centro, De Pandis libero.

Marcelo Fronckowiak risponde con Coscione in regia, Patch opposto, Massari e Felix Jr t in posto 4, Deivid Costa e Verhees centrali, Marra libero.

 

L'avvio del primo set è favorevole alla Diatec: Kovacevic in attacco e Giannelli in battuta firmano il primo allungo già sul 6-3. Ci pensano Lanza e Vettori a aumentare il margine a +7 (12-5). Vibo è in affanno, tanto che ha già speso tutti i time out. Valentia non oppone resistenza e i gialloblu dilagano fino al 25-16.

 

Stesso copione nel secondo parziale: Eder dice subito 3-0, quindi Kovacevic accelera sull'8-3. La Diatec non si rilassa e puntella il punteggio sul 13-7. Vibo Valentia non perviene e i trentini passano regolarmente. Nel finale c’è spazio anche per Cavuto (in campo al posto di Kovacevic) che sul 19-9 firma il suo primo punto in SuperLega (21-11). Il 25-19 arriva velocemente. 

Nel terzo set Fronckowiac prova a rivoluzionare il suo sestetto inserendo: Izzo al palleggio e la coppia Lecat-Corrado in banda. La mossa sembra funzionare per l'1-3. Trento però non vuole concedere nulla e impatta subito. Eder, Giannelli e Kozamernik affondano il colpo per il 14-7. Nel frattempo Lorenzetti inserisce Teppan per Vettori e Cavuto per Lanza. Vibo si riavvicina sul 17-13 e sul 22-20, ma poi alza definitivamente bandiera bianca sotto i colpi di Kovacevic  e Giannelli (25-21).

 

Diatec Trentino-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0
(25-16, 25-19, 25-21)

DIATEC TRENTINO: Kozamernik 7, Vettori 7, Lanza 12, Eder 10, Giannelli 4, Kovacevic 9, De Pandis (L); Chiappa (L), Cavuto 3, Teppan 3. N.e. Hoag, Zingel, Partenio.  All. Angelo Lorenzetti.
TONNO CALLIPO CALABRIA: Massari 2, Deivid Costa 8, Patch 7, Felix Jr 4, Verhees 2, Coscione 1, Marra (L); Lecat 2, Presta, Izzo 1, Corrado 1, Domagala 4. N.e. Torchia. All. Marcelo Fronckowiak.
ARBITRI: Florian di Treviso e Pozzato di Bolzano.
DURATA SET: 22’, 26’, 27’; tot 1h e 15’.
NOTE: 2.929 spettatori, per un incasso di 17.095 euro. Diatec Trentino: 10 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 4 errori azione, 57% in attacco, 47% (28%) in ricezione. Tonno Callipo Calabria: 7 muri, 2 ace, 11 errori in battuta, 5 errori azione, 35% in attacco, 30% (18%) in ricezione. Mvp Lanza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 19:55

Una sorta di sconto che lo Stato italiano fornisce a chi decide di soggiornare presso una struttura ricettiva italiana. Tra i trentini che hanno colto l'occasione anche Stefano Grassi: "In poco tempo arriva un codice che si dovrà poi mostrare all'albergatore per ottenere lo sconto"

04 luglio - 18:24

Il totale sale così a 5.495 casi, mentre sono 470 le vittime legate a Covid-19 da inizio epidemia. Restano 2 i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere, nessuno in terapia intensiva

04 luglio - 11:05

I dati sono stati presentati durante il progetto quadriennale “Life Blue Lakes”. E' aumentata la concentrazione media di microparticelle di plastica per chilometro quadrato nei laghi, Sul Garda si è passati dalle 9.900 particelle del 2017 alle 131.619 del 2019 per chilometro quadrato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato