Contenuto sponsorizzato

La Diatec si assicura un altro rinforzo al centro, arriva l'azzurro Davide Candellaro

Volley. La Trentino Volley acquista il centrale da Civitanova. Angelo Lorenzetti: "Da sempre offre il meglio di sé quando il clima agonistico si alza ed è anche per questo che l’abbiamo fortemente voluto"

Pubblicato il - 07 giugno 2018 - 23:04

TRENTO. Altro colpo di mercato al centro della rete per la Diatec. Dopo l’arrivo di Srecko Lisinac, Trentino Volley perfezionato nelle ultime ore l’ingaggio dell'azzurro Davide Candellaro.

 

Il posto 3 originario di Padova ha firmato un contratto biennale e andrà a formare con il serbo una diagonale di grande spessore. “Candellaro è un giocatore che in ogni stagione vissuta in SuperLega ha saputo fare un passo in avanti, arrivando ai massimi livelli proprio negli ultimi due anni con la maglia della Lube – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti – . Da sempre offre il meglio di sé quando il clima agonistico si alza ed è anche per questo che l’abbiamo fortemente voluto. In un campionato sempre più difficile e competitivo queste caratteristiche ci torneranno particolarmente utili”.

Nella sua lunga militanza nel campionato di SuperLega, Candellaro si è affermato come giocatore particolarmente duttile e predisposto nei fondamentali di prima linea (attacco e muro), quanto efficace in battuta.

 

Nelle ultime due stagioni vissute a Civitanova ha compiuto un ulteriore salto di qualità, vivendo da protagonista la vittoria di coppa Italia e scudetto 2017 e avendo l’opportunità di esprimersi ad alti livelli, anche in campo internazionale. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato