Contenuto sponsorizzato

La riscossa dei cinquantenni, in Paganella arrivano le Olimpiadi invernali Over 50

Sci. Il ricco programma della kermesse targata Associazione 50&più scatta mercoledì 31 gennaio. In calendario competizioni di sci nordico e alpino

Pubblicato il - 31 gennaio 2018 - 16:50

ANDALO. Tutto pronto in quel di Andalo per la seconda edizione delle Olimpiadi invernali dedicate agli atleti over 50 di tutta Italia.

 

Il via ufficiale della kermesse targata Associazione 50&Più è previsto per mercoledì 31 gennaio in piazza Dolomiti (Qui info e iscrizioni). L’evento sportivo, che ha ricevuto il patrocinio della Provincia di Trento, si svolgerà nella ski area della Paganella con la sua ampia rete di piste, tra le più gettonate per la funzionalità e i servizi offerti.

 

I partecipanti, divisi per sesso e categorie ordinate in base all’età, si sfideranno in diverse discipline: giovedì 1 febbraio al circuito del lago di Andalo, si terranno la gara di sci di fondo classico e quella di pattinato. Venerdì 2 febbraio, invece, è prevista la camminata di regolarità.

 

Sabato 3 dalle 10 è il turno della doppia manche di discesa slalom, mentre alle 19.30 alla 'Tana dell'Ermellino', è prevista l’assegnazione delle coppe 50&Più ai primi 3 migliori classificati, uomini e donne, che otterranno il miglior risultato assoluto; le Coppe Regionali 50&Più alle Regioni che totalizzeranno i 3 migliori punteggi; le Coppe Provinciali 50&Più alle province che totalizzeranno i 3 migliori punteggi.

 

La Provincia vincitrice dell’Olimpiade riceverà il Trofeo 50&Più, da rimettere in palio nella successiva edizione e che sarà assegnato definitivamente al territorio che vincerà per 3 anni, anche non consecutivi, le Olimpiadi.

 

"La prima edizione delle Olimpiadi invernali - spiega Gabriele Sampaolo, segretario generale di 50&Più - è stata una scommessa vinta grazie ai buoni risultati in termini di partecipazione. Soprattutto, ha evidenziato l’aspetto fondamentale dello sport: il senso di squadra, un senso di unione che supera le singole diversità, perché far parte di una squadra significa sentire su di sé il peso delle speranze e delle fatiche dell’altro. Lo stesso spirito, unito al desiderio di un sano divertimento, impregnerà anche questa seconda edizione, poiché lo stile di vita attivo insegna a stare insieme, instillando in ciascuno il rispetto, la correttezza e l’importanza della fiducia nell’altro".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 maggio - 18:18
La bozza emersa dalla cabina di regia dimostra che il premier sta seguendo quanto annunciato anche dal ministro della Salute Roberto [...]
Cronaca
17 maggio - 17:47
Oggi è la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia è importante. De Preto: " La Provincia di [...]
Ambiente
17 maggio - 13:09
L'appello della Fondazione CastelPergine Onlus e di alcuni cittadini preoccupati per il numero sempre maggiore di mountain bike che corrono fra i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato