Contenuto sponsorizzato

L'Aquila Basket ritorna a vincere, bianconeri corsari a Zagabria

Basket Eurocup. La Dolomiti Energia avanti per quasi tutto il match e chiude 77-81. La truppa di Buscaglia al secondo successo in Top 16 di Eurocup. Franke firma 21 punti

Pubblicato il - 31 gennaio 2018 - 22:09

ZAGABRIA (Croazia). La Dolomiti Energia ritorna a vincere. Nel penultimo atto della Top 16 di Eurocup i bianconeri sconfiggono per 77-81 Zagabria nella sfida tra eliminate del girone G.

 

Dopo il successo nella gara di andata, la truppa di Maurizio Buscaglia ritorna a muovere la classifica nel raggruppamento. Un successo ininfluente per il passaggio del turno ai quarti, ma che spezza la seria di sette sconfitte consecutive tra serie A e Europa

 

Una Dolomiti Energia che in questa stagione in altalena tra alti e bassi può comunque segnare due vittorie contro i quattro volte campioni di fila in Croazia, Zagabria che nel 2011 ha partecipato alla Final four di Eurocup nel 2011 e esperienza anche in Eurolega.

 

L'impatto sul match è di marca croata (6-2), ma l'Aquila Basket reagisce subito e trascinata da Franke (21 punti) mette il naso avanti. La Dolomiti Energia a quel punto conduce le danze e chiude in vantaggio il primo quarto (23-28).

 

Nel secondo periodo i bianconeri gestiscono il tentativo di ritorno di Zagabria e quindi affondano ancora il colpo (11-14) per il 34-42 al riposo lungo.

 

Nella terza frazione la Dolomiti Energia alza i giri del motore, mentre i croati non riescono a tenere il ritmo. I bianconeri accelerano con le triple di Silins (16-24) e il margine tra le squadre cresce ancora. Alla sirena il tabellone segna 50-66.

 

Nell'ultimo quarto l'Aquila Basket scende sul parquet in dormiveglia e l'attacco va in panne. Zagabria invece si compatta e prova a riportasi in scia. I padroni di casa cercano di non sfigurare davanti al proprio pubblico, ma soprattutto vogliono cancellare i zero punti in graduatoria e evitare la quinta sconfitta in altrettante gare in questa seconda fase di Eurocup.

 

I croati migliorano le proprie percentuali e rosicchiano qualche punto (27-15 il parziale). Zagabria si porta così anche a cinque punti di distanza dai bianconeri, che però stringono i denti, mostrano carattere e tengono indietro la Cedevita. Franke è una sentenza per il meritato 77-81 finale targato Aquila Basket.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 settembre - 20:04
Trovati 38 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 3 ricoverati in [...]
Ricerca e università
21 settembre - 21:56
Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato, commenta i risultati della sperimentazione dei test salivari al drive through di Trento: "Nel 30% di questi [...]
Cronaca
22 settembre - 19:09
Stando a una prima ricostruzione pare che l’autista sia sceso per controllare e tentare di riparare un possibile guasto al suo autoarticolato. È [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato