Contenuto sponsorizzato

Monologo Trento a Reggio Emilia. La Dolomiti Energia cala il tris di vittorie

Basket serie A. Successo fondamentale in ottica playoff per l'Aquila Basket. Partenza brillante dei bianconeri e gara praticamente mai in discussione al PalaBigi

Di Luca Andreazza - 03 marzo 2018 - 22:30

REGGIO EMILIA. La Dolomiti Energia espugna il PalaBigi nell'anticipo della ventesima giornata di serie A e continua la rincorsa per entrare nelle prime otto posizioni.

 

Una vittoria autoritaria e mai in discussione. L'Aquila Basket blocca infatti Reggio Emilia per 68-82 dopo una partita condotta praticamente dal primo all'ultimo minuto. Dopo le affermazioni contro Brescia e Cantù, la truppa di Maurizio Buscaglia cala il tris e si aggiudica così una gara fondamentale nella lotta per strappare un pass per i playoff: uno scontro diretto tra due compagini che, prima di questo incontro, erano appaiate in classifica. 

 

La lunga volata di questo finale di regular season è davvero brillante. Un avvio fulmineo e la Dolomiti Energia piazza subito un break di 0-9. I giri del motore trentino sono altissimi e il primo quarto si chiude sull'11-27. Nella seconda frazione Reggio Emilia cerca di restare in partita, ma l'Aquila regge l'urto e limita il ritorno della Grissin Bon per il 19-15 parziale e il 30-42 a tinte bianconere al riposo lungo.

 

Nel secondo tempo i padroni di casa provano ancora a accorciare le distanze, ma la Dolomiti Energia riesce a rispondere colpo su colpo (26-23) per entrare nell'ultimo quarto ancora avanti di nove punti sul 60-69.

 

Ci si aspetta battaglia nell'ultimo periodo, ma è solo un'illusione. E' un monologo di Trento: i bianconeri non concedono praticamente nulla in difesa, mentre in attacco sbagliano poco. Il pallone gira bene, l'Aquila gestisce cronometro e punteggio per affondare il colpo: un parziale da 12-19 per il finale 68-82.   

 

Una Dolomiti Energia a forte trazione Shields, autore di 22 punti e 8 rimbalzi, quindi Hogue a 12 punti, 10 rimbalzi e 2 assist. Undici punti per Gomes (3/5 da tre) e dieci per Forray (11 rimbalzi). A Reggio Emilia non bastano invece i 18 punti di Della Valle e i 17 di Julian Wright.  

 

Massimiliano Menetti schiera Llompart. Candi, White, Reynolds e Dalla Valle.

Maurizio Buscaglia risponde con Silins, Forray, Sutton, Shields e Hogue.

 

L'avvio di match nel primo quarto è tutto bianconero: Silins, Forray e Shields dicono subito 0-9 per la Dolomiti Energia. Reggio Emilia corre subito ai ripari e chiama il time out. Alla ripresa Reynolds spezza la serie aquilotta per il 2-9, ma Shields e Forray allungano le distanze. Wright prova a rimettere in scia la Grissin Bon (9-16). Sutton, Gomes e Hogue chiudono il primo parziale sull'11-27 per l'Aquila Basket.

 

L'1/2 dalla lunetta di Cervi apre il secondo periodo (12-27), ma la tripla di Gomes e il canestro di Franke tolgono subito ossigeno a Reggio Emilia: il tabellone segna +20 (12-32) per la Dolomiti Energia. Sale in cattedra Della Valle: sei punti consecutivi per il 18-32. Forray e Flaccadori allungano ancora, mentre sempre Della Valle cerca di tenere i padroni di casa in partita (20-38). Wright e Candy avvicinano la Grissin Bon, quindi Shields tiene la Dolomiti Energia sul +14 (26-40). Ancora Della Valle accorcia, ma Hogue manda tutti al riposo lungo sul 30-42.

 

E' Della Valle a firmare il primo canestro del terzo parziale: Reggio Emilia si porta a dieci punti da Trento sul 32-42. La partita è ancora lunga e la Grissin Bon parte davvero forte per cercare di recuperare il punteggio, Reynolds dice 34-42, quindi Forray e Shields scrivono il 36-46. L'Aquila Basket cerca di non farsi sorprendere: Hogue e Shields puntellano il risultato sul 38-50. La reazione dei padroni di casa è nella tripla di Candi e nel tiro dall'area di Reynolds per il 43-50. Maurizio Buscaglia chiama il time out. Hogue estrae dal cilindro un gioco da tre punti: canestro e libero segno per il +10 (43-53). Gli emiliani sono già in bonus, ma Della Valle risponde con una tripla e un 2/2 dalla lunetta (48-56). La Grissin Bon cerca di tornare in scia con White (52-57), quindi Flaccadori, imbeccato alla perfezione da Sutton, prova a schiacciare via la paura per il 52-59. Tripla di Gomes e Trento ritorna sul +10 (52-62) e Reggio Emilia interrompe il gioco. Un altro canestro dalla distanza di Gomes dice 56-65 alla sirena.

 

Il canestro di Sutton apre le danze dell'ultimo quarto (56-67), quindi Cervi e Shields confezionano il 58-67. La Dolomiti Energia perde Gomes per infortunio, ma Franke porta i bianconeri a +9 (60-69). Shields e Silins dicono 61-79, mentre Candi trova la tripla del 64-79. Forray porta il tabellone sul 66-82, quindi il canestro di Chris Wright manda i titoli di coda sul 68-82.

 

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-DOLOMITI ENERGIA 68-82
(11-27, 30-42; 56-65)
Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini (0/1 da 3), Wright J. 17 (6/9, 0/1, Bonacini, Candi 10 (1/1, 2/4), Della Valle 18 (5/9, 1/6), White 2 (1/4, 0/4), Reynolds 10 (5/9), Wright C. 8 (4/10, 0/3), Cervi 3 (1/1), Llompart (0/3, 0/2), De Vico. Coach Menetti. 
Dolomiti Energia Trentino: Franke 7 (2/6, 1/1), Sutton 7 (2/6, 1/3), Silins 4 (1/3, 0/3), Forray 10 (3/5, 1/5), Conti ne, Flaccadori 9 (3/8, 0/4), Gomes 11 (1/2, 3/5)), Czumbel E. ne, Hogue 12 (5/6), Lechthaler ne, Shields 22 (9/16, 0/2). Coach Buscaglia. 
Arbitri: Roberto Begnis, Massimiliano Filippini, Nicola Ranaudo. 
Note: Tiri da due: Reggio Emilia 23/46, Trentino 26/52. Tiri da tre: Reggio Emilia 4/22, Trentino 6/23. Tiri liberi: Reggio Emilia 10/16, Trentino 12/23. Rimbalzi: Reggio Emilia 36 (Reynolds 8), Trentino 50 (Forray 11). Assist: Reggio Emilia 12 (Wright C. 3), Trentino 11 (Forray 4). Recuperi: Reggio Emilia 6 (Candi 4), Trentino 4 (4 giocatori con 1).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 luglio - 12:46

L'incidente era avvenuto sabato scorso lungo la strada provinciale 232 che collega Ziano di Fiemme e Predazzo, la madre si trova ancora ricoverata in rianimazione all'ospedale del capoluogo

13 luglio - 05:01

L’assestamento di bilancio presentato dalla giunta Fugatti non convince, Rossi: “Pura propaganda, se poi non si stanziano i fondi le grandi opere rimarranno solo sulla carta, gli unici cantieri che sono stati avviati sono collegati alle opere pensate nella scorso legislatura”. Per gli imprenditori le chiusure domenicali provocheranno la fuga dei consumatori verso Bolzano e il Veneto

13 luglio - 11:40

Un dato che può essere considerato l'ennesimo campanello d'allarme. Sono 174 i tamponi analizzati nelle ultime 24 ore 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato