Contenuto sponsorizzato

Monologo Trento contro Padova, la Diatec è perfetta e centra l'ottava vittoria consecutiva

Volley. La formazione di Lorenzetti non sbaglia praticamente nulla e chiude veloce sul 3-0 contro Padova, sorpresa di questa stagione. Passaggio a vuoto solo all'inizio del secondo set, ma solo Trentino Volley per tutta la gara

Di Luca Andreazza - 04 gennaio 2018 - 22:12

TRENTO. L'anno nuovo inizia come è finito quello vecchio. Rispetto alla sofferta gara contro Milano, questa sera la Trentino Volley viaggia veramente veloce, velocissima, imprendibile. La Kioene Padova cade sul parquet del PalaTrento nel quindicesimo turno di SuperLega.

 

Nonostante l'assenza di Kovacevic, una Diatec pimpante e decisa passa agevolmente contro una diretta rivale nella corsa alle zone nobili della massima serie. Arrivano così il primo successo casalingo per 3-0 e l'ottava affermazione consecutiva.

 

Si ferma la Kioene Padova, forse la principale sorpresa di questo campionato, a base di atleti giovani e italiani. Questa volta i prodotti del settore gialloblu Nelli e Polo si inceppano contro una Diatec che rasenta la perfezione e non sbaglia quasi un colpo.

 

Primo e terzo set senza storia (25-14 e 25-17), mentre nel secondo parziale Padova cerca di riaprire la partita, ma dopo lo slancio patavino e il black out di Trento (0-7 iniziale) nel momento più critico Eder e Hoag trovano il colpo di reni per il 27-25. Ancora bene Kozamernik innescato alla perfezione dal solito Giannelli.

 

Angelo Lorenzetti schiera la diagonale di posto 4 Hoag-Lanza, oltre a Giannelli in regia, Teppan opposto, Kozamernik e Zingel al centro, De Pandis e Chiappa in alternanza nel ruolo di libero.

Valerio Baldovin risponde con Travica al palleggio, Nelli opposto, Cirovic e Randazzo come schiacciatori, Volpato e Polo centrali, Balaso libero.

 

L'inizio del primo set è di marca Eder e la Trentino Volley si porta sul 3-0. I gialloblu però non si accontentano e accelerano prima sull'8-5 e quindi sul 13-7. La Kioene corre ai ripari e chiama il time out. Alla ripresa però gli equilibri in campo non cambiano. La Diatec affonda il colpo sul 20-12. Il 25-14 arriva in fretta e rompe un sortilegio: mai prima di questa circostanza, Trento aveva vinto in casa il primo set in questa SuperLega.

Black out Diatec nei primi scambi della seconda frazione: Padova non si lascia sfuggire l'occasione e si porta sullo 0-7. Trento sbaglia tantissimo , non sembra trovare misure e certezze. Angelo Lorenzetti spende entrambi i time out a disposizione e i gialloblu riprendono il filo del discorso. Teppan e Eder a muro permettono ai padroni di casa di avvicinarsi (6-12, 10-13). La fase centrale è molto combattuta e la Diatec risale ancora la china fino 18-20). La differenza nel finale portano i nomi di Eder al servizio e Hoag in attacco (23-23). Alla fine ecco il colpo di reni della Diatec per il 27-25.

 

Nel terzo parziale la Diatec inizia nel modo migliore: Lanza scrive subito il 5-2. Il motore gialloblu gira al massimo e sul 12-6 il tecnico Baldovin ha già speso tutti i time out a disposizione. Alla ripresa però l'inerzia della gara non cambia: Hoag dice 16-10, mentre la Kioene ormai non reagisce più. I titoli di coda partono già sul 25-17.

 

CLASSIFICA: Perugia 39, Civitanova 38, Modena 36, DIATEC TRENTINO 27, Verona 26, Milano 25, Piacenza 23, Padova 23, Ravenna 23, Monza 15, Latina 15, Vibo Valentia 9, Castellana Grotte 7, Sora 6

 

DIATEC TRENTINO-KIOENE PADOVA 3-0
(25-14, 27-25, 25-17)

Diatec Trentino: Kozamernik 8, Teppan 9, Hoag 16, Eder 11, Giannelli 3, Lanza 4, De Pandis (L); Chiappa (L), Kovacevic, Vettori, Zingel 1, Cavuto e Partenio.. All. Angelo Lorenzetti.
Kioene Padova: Randazzo 8, Volpato 6, Travica 1, Cirovic 5, Polo 5, Nelli 11, Balaso (L); Premovic, Koprovica, Gozzo. N.e. Peslac, Sperandio, Scanferla. All. Valerio Baldovin.
Arbitri: Zavater di Roma e Satanassi di Ravenna.
Durata set: 20, 34’, 23’; tot 1h e 17’.
Note: 3.506 spettatori, per un incasso di 24.864 euro. Diatec Trentino: 8 muri, 7 ace, 14 errori in battuta, 4 errori azione, 60% in attacco, 60% (40%) in ricezione. Kioene: 5 muri, 2 ace, 18 errori in battuta, 5 errori azione, 45% in attacco, 38% (26%) in ricezione. Mvp Eder.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 May - 13:09
La denuncia di quanto accaduto arriva dal commissario provinciale del partito di Salvini Binelli che poi attacca il Comune: ''Oltre allo spavento e [...]
Cronaca
24 May - 11:49
Si è verificato un grave incidente nel corso delle operazioni per scaricare il Gpl dall'autocisterna, il materiale ha improvvisamente preso [...]
Cronaca
24 May - 12:06
Sono stati registrati inoltre 94 pedoni investiti, 135 biciclette coinvolte in incidenti, a cui se ne aggiungono due [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato