Contenuto sponsorizzato

Pari e patta tra San Giorgio e Trento, acuto Virtus Bolzano

Calcio serie D. Nel derby regionale finisce 0-0, mentre nel finale la Virtus Bolzano risolve la pratica Clodiense Chioggia. Il Delta Porto Tolle passa a Levico

Di Luca Andreazza - 02 dicembre 2018 - 16:41

TRENTO. Finisce 0-0 il derby tra San Giorgio e Trento, mentre la Virtus Bolzano batte per 1-0 il Clodiense Chioggia. Perde il Levico, il Delta Porto Tolle espugna il terreno di gioco dei termali per 2-0. Questo il bilancio delle regionali nel tredicesimo turno di serie D.

 

Un punto, quello del Trento, che non aiuta moltissimo la classifica della società di via Sanseverino, sempre ultima, anche se permette di rosicchiare qualcosa alla zona playout, distante ora appena due punti, complice la vittoria del Belluno a Tamai e il successo in extremis della Virtus Bolzano. Ai biancoverdi basta un acuto di Stefano Barilli per archiviare la pratica Clodiense Chioggia e portarsi a quota 19 punti a ridosso delle prime della classe.

 

Succede tutto nel secondo tempo tra Levico e Delta Porto Tolle, la squadra di Rovigo passa 2-0 e lascia i termali a 14 punti, nelle acque agitate della zona playout, dove si trova anche il San Giorgio con 12 punti. 

 

Poche le emozioni a San Giorgio. La prima occasione capita a Bardelloni dopo appena 4 minuti, sugli sviluppi di un calcio d'angolo la conclusione aerea termina alto. Si passa al 20' e l'attaccante lancia Bosio che riesce a guadagnare il centro dell'area di rigore, ma viene chiuso da Demetz in uscita.

 

I gialloblu sono più intraprendenti, mentre il San Giorgio chiude bene gli spazi e cerca di ripartire in contropiede. Il Trento preme alla ricerca del vantaggio, ma la retroguardia rossonera resiste: prima Furlan spara a lato e poi il tiro di Bardelloni si spegne tra le braccia di Demetz. I pusteresi si vedono nel lampo di Julian Bacher allo scadere, ma Barosi fa buona guardia e le squadre si avviano negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

 

Nella ripresa il copione non cambia, il Trento è più manovriero, ma l'occasione più nitida capita al San Giorgio intorno all'ora di gioco. Il pericolo arriva da calcio piazzato e il colpo di testa di Julian Bacher chiama Barosi ad un intervento complicato per disinnescare la conclusione e mantenere la porta inviolata.

 

Nonostante il leggero predominio a centrocampo, il Trento non riesce proprio a rendersi pericoloso e rischia la beffa, quando Bacher scappa via e serve un'uscita di Barosi a blindare la porta. L'ultimo sussulto è dei gialloblu, Baronio calcia dal limite ma Demetz è attento e para. Finisce a reti bianche.

 

CLASSIFICA: Adriese 28, Arzignano 24, Chions 23, Este 23, Campodarsego 22, Sandonà 20, VIRTUS BOLZANO 19, Montebelluna 18, Cartigliano 18, Delta Porto Tolle 17, Feltre 17, Cjarlins Muzane 15, LEVICO 14, Belluno 13, SAN GIORGIO 12, Clodiense Chioggia 10, Tamai 9, TRENTO 8

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 05:01

L'assessore all'Istruzione delinea le coordinate della riforma: ''Punteremo sull'apprendimento linguistico in tenera età e sulla valorizzazione delle competenze dei professori''

22 febbraio - 19:39

Nuova riunione del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza. Presenti i sindaci di Castelfondo e Vallarsa e l'esperto dell'Ispra Genovesi. Vagliate diverse soluzioni: "Nessun abbattimento''

22 febbraio - 18:19

Il presidente del Consiglio provinciale allo stesso tavolo con Fugatti durante l'incontro a Vigolo Vattaro. Ghezzi: "Intaccata la sua credibilità istituzionale". Rossi: "Dorigatti non lo avrebbe mai fatto". Marini: "Questa volta ha esagerato"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato