Contenuto sponsorizzato

Il Trento batte il San Giorgio. Pari per il Levico

La squadra di Loris Bodo si aggiudica per 3-2 il derby contro i rossoneri di Patrizio Morini. Il Levico pareggia in casa del Delta Porto Tolle. La Virtus Bolzano cade in casa contro la Clodiense Chioggia

Carmelo Ossanna
Di Luca Andreazza - 07 aprile 2019 - 16:59

TRENTO. Il Trento ritorna a vincere e inguaia il San Giorgio nella trentesima giornata di serie D. Al Briamasco i gialloblù si prendono l'intera posta in palio per 3-2 e provano a lanciare una difficilissima volata per agguantare i playout e giocare un'insperata salvezza. Un ko che lascia a terra i rossoneri di Patrizio Morini, che mantengono quattro punti di vantaggio rispetto alla retrocessione diretta in Eccellenza.

 

La società del capoluogo parte bene e Romagna rompe il ghiaccio nel primo tempo. Nella ripresa il Trento arrotonda con Sabato, ma Ritsch accorcia. E' Petrilli a ristabilire le distanze. La gara sembra chiusa, ma il San Giorgio riapre i giochi con Orfanello. I gialloblù barcollano e sudano, ma il forcing dei rossoneri non si concretizza. Finisce 3-2

 

Fortunatamente per il San Giorgio, il Belluno raggiunge il Tamai sull'1-1, mentre la truppa di Loris Bodo resta in ultima posizione a 25 punti, ma mette nel mirino proprio il San Giorgio, terz'ultimo, a cinque punti di distanza, quando mancano quattro giornate al termine della stagione. Il Trento è chiamato a non compiere più alcun passo falso e sperare che davanti rallentino per colmare il gap. 

 

I giallobù sono attesi da Montebelluna (trasferta) in settima piazza, Tamai (Briamasco), Campodarsego fuori casa in quarta posizione e ultima giornata in via Sanseverino contro il Belluno. Una vittoria per il Trento per provare a giocarsi le ultime chance di raggiungere i playout.

 

Il Levico si fa riprendere dal Delta Porto Tolle, un punticino in trasferta per restare agganciata alle concorrenti e cercare in questo rush finale di salvarsi direttamente. La classifica è cortissima e il Belluno è distante appena 2 punti, anche se i termali non hanno un calendario particolarmente agevole tra Este, Chions, Feltre e Adriese.

 

Colpo della Clodiense Chioggia che espugna Bolzano. La Virtus cade in casa nel finale, quando Marco Djuric pesca la rete della vittoria per 1-0. Una sconfitta che però non incide sulla classifica dei biancoverdi, tranquilli in quinta posizione a 45 punti.

 

CLASSIFICA: Arzignano 61, Feltre 59, Adriese 58, Capodarsego 53, VIRTUS BOLZANO 45, Delta Porto Tolle 43, Montebelluna 43, Este 40, Cjarlins Muzane 38, Cartigliano 36, Chions 35, Belluno 34, Clodiense Chioggia 33, Sandonà 32, LEVICO 31, SAN GIORGIO 30, Tamai 26, TRENTO 25

 

Virtus Bolzano-Clodiense Chioggia 0-1

Trento-San Giorgio 3-2

Cartigliano-Montebelluna 0-2

Chions-Feltre 0-1

Cjarlins Muzane-Arzignano 1-1

Delta Porto Tolle-Levico 1-1

Este-Adriese 1-1

Sandonà-Campodarsego 0-2

Belluno-Tamai 1-1  

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 maggio - 19:38
Incoraggianti i dati della campagna vaccinale in Trentino, con ottimi risultati negli over 70 e quasi il 90% degli over 80 coperti con almeno una [...]
Cronaca
07 maggio - 19:16
Tra i nuovi contagiati ci sono 27 tra bambini e ragazzi: 5 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 5 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 2 tra [...]
Ambiente
07 maggio - 17:03
Nel bolognese la presenza dei lupi manda in fibrillazione alcuni allevatori che per difendersi hanno iniziato a “sparare” con dei cannoni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato