Contenuto sponsorizzato

Bertoldi a segno e il Levico vince il derby contro la Virtus Bolzano. Trento, ormai manca solo la matematica per l'Eccellenza

Nessuna sorpresa nel testa-coda del diciannovesimo turno di serie D. La capolista Arzignano batte il Trento, sempre più vicino alla retrocessione in Eccellenza. Cade il San Giorgio

Di Luca Andreazza - 31 marzo 2019 - 17:36

TRENTO. Nessuna sorpresa nel testa-coda del diciannovesimo turno di serie D. La capolista Arzignano batte il Trento, sempre più vicino alla retrocessione in Eccellenza. A cinque giornate dal termine, manca ormai solo la matematica a sancire il ritorno dei gialloblù nel massimo campionato regionale. 

 

Dopo la durissima sconfitta nello scontro salvezza di domenica scorsa, in quel di Arzignano la società di via Sanseverino perde per 2-0: decidono Luis Maldonado e Raphael Odogwu. La formazione di Loris Bodo langue così, ultimo, a 22 punti, distante ben 8 lunghezze dal trio in zona playout composto da Levico, San Giorgio e Clodiense Chioggia.

 

I termali rilanciano invece le, difficili, ambizioni di salvezza diretta e si aggiudicano per 1-0 il derby contro la Virtus Bolzano. Basta Fabio Bertoldi e il Levico si prende una boccata d'ossigeno, forse decisiva per scacciare via la paura della retrocessione diretta. La squadra di Paolo Favaretto stacca il Tamai, fermo a 25 punti e sconfitto dal Campodarsego

 

Nessun timore invece nel capoluogo altoatesino, la Virtus Bolzano resta salda nelle zone nobili della quarta serie, tranquilla da un po' e in quinta posizione a quota 45 punti. La miglior formazione regionale del campionato.

 

Cade il San Giorgio. L'undici di Patrizio Morini perde in casa per 2-1 contro il Cartigliano. Tolto il Trento e il Tamai, la classifica resta fluida e compatta, anche se il Belluno, prima squadra in questo momento a salvarsi direttamente, ha un margine di un punto sul Sandonà e tre punti sul terzetto.

 

CLASSIFICA: Arzignano 60, Adriese 57, Feltre 56, Campodarsego 50, VIRTUS BOLZANO 45, Delta Porte Tolle 42, Montebelluna 40, Este 39, Cjarlins Muzane 37, Cartigliano 36, Chions 35, Belluno 33, Sandonà 32, Clodiense Chioggia 30, LEVICO 30, SAN GIORGIO 30, Tamai 25, TRENTO 22

 

San Giorgio-Cartigliano 1-2

Adriese-Delta Porto Tolle 0-0

Arzignano-Trento 2-0

Montebelluna-Belluno 1-0

Chions-Sandonà 2-2

Clodiense Chioggia-Cjarlins Muzane 3-3

Tamai-Campodarsego 4-5

Feltre-Este 2-1

Levico-Virtus Bolzano 1-0  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 17:44

Quando i carabinieri si sono affacciati dalla porta del bar, aperto nonostante le restrizioni, all’interno hanno individuato 9 clienti, di questi due non indossavano la mascherina. Stessa sorte anche per un altro locale della zona

24 novembre - 08:24

E' successo ieri, il piccolo stava giocando in casa mentre i genitori erano occupati in altre faccende. Ad un certo punto si è aggrappato ad un mobile che gli è poi caduto addosso. Inutili purtroppo i tentativi di tenerlo in vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato