Contenuto sponsorizzato

Il Trento pareggia in casa contro l'Arzignano Valchiampo ma resta da solo in testa alla classifica

Complice la contestuale sconfitta del Caldiero Terme, il Trento è primo in classifica e ancora imbattuto in questo avvio di stagione. Perde la Virtus Bolzano sul campo dell'Adriese

Foto di Carmelo Ossanna
Pubblicato il - 11 ottobre 2020 - 20:25

TRENTO. Finisce in parità la sfida tra Trento e Arzignano Valchiampo, ma i gialloblù restano comunque da soli in testa al campionato per la sconfitta interna del Caldiero Terme. Perde invece la Virtus Bolzano sul campo dell'Adriese.

 

Dopo quattro gare di serie D il Trento è ancora imbattuto e sale a quota 10 punti in graduatoria, mentre domenica prossima l'avversario di turno è il Belluno.

 

I gialloblù recuperano Bran ma devono rinunciare ancora a Ferri Marini e Trainotti, Carmine Parlato si affida così a Cazzaro in porta, mentre la difesa è formata da Salviato, DionisiBran e Tinazzi. A centrocampo Gatto, Osuji e Pilastro, CaporaliAliù e Pietribiasi in attacco.

Dopo un iniziale fase di studio è l’Arzignano a creare la prima vera occasione: combinazione sulla sinistra e velo di Leite Borges per Casini, il cui destro dal limite termina fuori di poco.

 

Il Trento prende poi le operazioni della gara in mano: AliùPietribiasi Osuji però non riescono a trovare una conclusione vincente. Il primo tempo si chiude quindi a reti bianche. 

 

Nella ripresa l’Arzignano alza leggermente il baricentro e passa in vantaggio. Corre il minuto 52 e Leite Borges crossa da destra, Cazzaro esce ma non trattiene: facile tap-in per Valenti. Il Trento barcolla ma l'estremo difensore di casa nega il raddoppio a Gabbani.

 

E' una punizione di Gatto a ristabilire la parità: il tiro termina la corsa all'incrocio dei pali per 1-1 alla mezz'ora del secondo del secondo tempo. Il risultato non cambia più al Briamasco e il Trento riesce a mantenere l'imbattibilità in questo avvio di campionato.

 

CLASSIFICA: TRENTO 10, Caldiero Terme 9, Mestre 8, Montebelluna 7, Luparense 7*, Este 7, Union Clodiense Chioggia 7, Cjarlins Muzane 7, Manzanese 6, Union Feltre 3*, Cartigliano 5, Union San Giorgio Sedico 4, Adriese 4, Campodarsego 4, VIRTUS BOLZANO 3*, Delta Rovigo 3*, Belluno 3*, Arzichiampo 1, Ambrosiana 1*, Chions 1

* una partita in meno

TRENTO - ARZIGNANO VALCHIAMPO 1-1

Reti: 12'st Valenti (A), 30'st Gatto (T)

 

Trento: Cazzaro; Bran, Salviato, Dionisi, Tinazzi; Pilastro (19'st Comper), Gatto, Osuji (19'st Belcastro); Caporali; Aliù, Pietribiasi (37'st Pettarin).
A disposizione: Ronco, Affolati, Contessa, Amadori, Santuari, Trevisan.
Allenatore: Carmine Parlato.

Arzignano Valchiampo: Enzo; Pasqualini, Molnar, Cuccato, Rossi; Casini (21'pt Gabbani), Sammarco; Antoniazzi, Valenti (34'st Altinier), Leite Borges; Calì.
A disposizione: Cucchiararo, Roverato, Doda, Bonaldo, Trentin, Pettinà, Farinola.
Allenatore: Manuel Spinale.

Arbitro: De Angeli di Milano (Morea di Molfetta e Rispoli di Locri).
Note: spettatori 500 circa. Campo in buone condizioni. Ammoniti Tinazzi (T) e Calì (A). Calci d'angolo 3 a 3. Recupero 1' + 3'.

 

Adriese-Virtus Bolzano 1-0

Caldiero Terme-Cartigliano 0-2

Luparense-Chions 2-0

Manzanese-Campodarsego 2-1

Mestre-Delta Rovigo 1-0

Montebelluna-Cjarlins Muzane 0-1

Union Clodiense Chioggia-Este 2-2

Union Feltre-Belluno 2-0

Union Sacco San Giorgio Sedico-Ambrosiana 2-0

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato