Contenuto sponsorizzato

HIGHLIGHTS. Il Trento pareggia contro il Belluno. Si inceppa anche la Manzanese. Distanze invariate a 7 giorni dal big match

Al Briamasco finisce 0-0 e la truppa di Carmine Parlato racimola il sedicesimo risultato utile consecutivo al termine di una gara combattuta. Annullato per fuorigioco una rete al Belluno. Pari tra Manzanese e Cartigliano

Grasjan Aliu alla conclusione (foto di Carmelo Ossanna)
Di L.A. - 07 March 2021 - 20:55

TRENTO. Il Trento non sfonda, finisce a reti bianche contro il Belluno. Rallenta anche la corsa della Manzanese e quindi le distanze in classifica restano invariate: i gialloblù si confermano in testa al girone C di serie D con 5 punti di vantaggio sull'immediata inseguitrice.

 

Al Briamasco finisce 0-0 e la truppa di Carmine Parlato racimola il sedicesimo risultato utile consecutivo al termine di una gara combattuta. I gialloblù sfiorano il gol in almeno tre circostanze, centrano un palo con Ferri Marini ma, alla fine, è pareggio. La Manzanese si inceppa contro il Cartigliano. Domenica 14 marzo in via Sanseverino big match tra le prime due classificate.

 

Primo tempo all'insegna dell'equilibrio con il Belluno ben messo in campo e il Trento che fatica a trovare varchi per azionare il tridente offensivo. Serve un'intuizione di Ferri Marini al decimo minuto per impensierire Peterle, con la conclusione del numero 27 gialloblù che si stampa sul palo dopo la parata dell'estremo difensore. Il Trento sfrutta bene la corsia di sinistra e al 17’ crea ancora un pericolo; combinazione di Pilastro e Contessa, con quest'ultimo che va al cross sul quale non arrivano né Ferri Marini Caporali: sulla respinta arriva Gatto, che colpisce al volo senza però trovare la porta.

La partita vive di fiammate con gli ospiti che se la giocano a viso aperto, senza però impensierire mai Cazzaro. L'occasione più importante della prima frazione arriva al 43’ sui piedi di Aliu che si fa tutto il campo palla al piede, entra in area, sterza improvvisamente e con il mancino batte a rete, ma Peterle si supera nella risposta.

 

La seconda metà di gara inizia subito con la rete degli ospiti, ma il vantaggio di Cescon viene annullato per fuorigioco.  Il Trento reagisce e riprende il controllo della partita, ma il Belluno è squadra organizzata e difficile da superare.

 

Al 59’ ecco l’episodio che potrebbe svoltare il match: Masoch, già ammonito nel primo tempo per simulazione, colpisce Bran e trova il secondo giallo con conseguente espulsione. Pochi minuti più tardi (65’) sono gli ospiti però a sfiorare il vantaggio: Bertagno inventa per Gjoshi che con un pallonetto supera Cazzaro, ma non Trainotti, nel appostato nel proteggere la porta e con un colpo di testa in tuffo allontana. Un minuto più tardi è Gatto a provarci da fuori area però la conclusione si perde sul fondo. L'ultima chance per i gialloblù arriva al minuto 81; giocata di Caporali, che pesca Rivi, poco preciso di testa. Finisce 0-0.

 

CLASSIFICA: TRENTO 50*, Manzanese 45*, Clodiense 41**, Belluno 39*, Luparense 38, Mestre 36, Caldiero Terme 32*, Arzignano Valchiampo 30**, Este 30**, Cartigliano 30*, Adriese 30, S. Giorgio Sedico 29, Cjarlins Muzane 29**, Montebelluna 28, VIRTUS BOLZANO 26, Delta Porto Tolle 23********, Campodarsego 19****, Ambrosiana 19**, Chions 17*

* una partita in meno

 

Adriese-Arzignano Valchiampo 1-3

Montebelluna-Chions 2-0

Caldiero Terme-Virtus Bolzano 1-0

Luparense-Campodarsego 1-0

Manzanese-Cartigliano 1-1

Mestre-Cjarlins Muzane 1-2

Clodiense-Ambrosiana

Feltre-Este 1-1

S. Giorgio Sedico-Delta Porto Tolle 2-1

 

TRENTO – BELLUNO 0-0

Trento: Cazzaro; Bran (40’st Santuari), Trainotti, Dionisi, Contessa (24’st Tinazzi); Caporali, Gatto, Pilastro (11’st Comper); Belcastro (35’st Rivi); Ferri Marini (11’st Osuji), Aliu.

A disposizione: Ronco, Nunes, Amadori, Santuari, Ronchi.

Allenatore: Carmine Parlato.

Belluno: Peterle; Gjoshi, Sommacal, Chiesa, Mosca; Quarzago, Bertagno; Masoch, Cescon (11’st Spencer), Petdji; Corbanese.

A disposizione: Dan, Fremiotti, Basso, Bortolussi, Band, Floris, Lirussi, Fiabane.

Allenatore: Renato Lauria.

Arbitro: Burlando di Genova (Scardovi di Imola e Fumarulo di Barletta).

Note: partita disputata a porte chiuse. Giornata soleggiata. Campo in buone condizioni. Espulso al 14’st Masoch (B) per doppia ammonizione. Ammoniti Aliu (T), Bertagno (B), Sommacal (B), Peterle (B) e l’allenatore del Belluno, Lauria. Calci d’angolo 3 a 3. Recupero 1’ + 3’.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 July - 16:00
Il 29enne trentino si trova ricoverato all'ospedale di Treviso. Il presidente della Regione Veneto: "Situazione ancora delicata per il 29enne: ci [...]
Esteri
07 July - 16:06
Boris Johnson si è dimesso dalla carica primo ministro, ma resterà alla guida del governo britannico fino a ottobre, quando sarà scelto il nuovo [...]
Cronaca
07 July - 15:08
Sale a 6 il totale delle vittime identificate a seguito del crollo del seracco sulla Marmolada. Dopo l'operazione via terra, proseguono le [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato