Contenuto sponsorizzato

Finisce in pareggio il derby regionale tra Virtus Bolzano e Trento. Ai gialloblù non basta un buon primo tempo chiuso in vantaggio

I gialloblù salgono a quota 22 in classifica in terza posizione ma con tre gare ancora da recuperare, mentre i biancoverdi si trovano a 12 punti. Mercoledì il sodalizio di via Sanseverino torna nuovamente in campo per la sfida infrasettimanale contro l'Adriese

Una fase del derby tra Virtus Bolzano e Trento (foto di Carmelo Ossanna)
Pubblicato il - 18 gennaio 2021 - 13:26

TRENTO. Finisce in parità il derby regionale tra Trento e Virtus Bolzano. La gara è andata in scena sabato 16 gennaio. I gialloblù salgono a quota 22 in classifica in terza posizione ma con tre gare ancora da recuperare, mentre i biancoverdi si trovano a 12 punti. Mercoledì il sodalizio di via Sanseverino torna nuovamente in campo per la sfida infrasettimanale contro l'Adriese.

 

Il Trento parte subito forte e si rende pericoloso al 12’ con un tiro da fuori di Santuari, respinto a mani aperte da Vitiello, mentre qualche minuto più tardi Bran pesca Ferri Marini sul secondo palo che fa da torre per Aliù, il cui colpo di testa viene allontanato da Rizzon sulla linea di porta.

 

Proprio dalla destra arrivano i pericoli maggiori per la difesa bolzanina e, al 36’, sugli sviluppi di una rimessa laterale, è ancora Bran a mettere al centro un traversone che pesca la testa di Belcastro, perfetto nello stacco che vale l'1-0 e la prima marcatura stagionale del trequartista ex Imolese.

 

Passa qualche minuto e i padroni di casa trovano il pareggio: Arnaldo Kaptina da trenta metri lascia partire un gran tiro che s'insacca all'incrocio dei pali. Le emozioni del primo tempo non sono però finite: ribaltamento di fronte e Osuji fa partire un traversone rasoterra in direzione Aliù, che viene anticipato maldestramente da Kicaj, il difensore spedisce il pallone nella propria porta per il 2-1 trentino.

 

Il primo tempo si chiude con una sostituzione obbligata: al 43' Ferri Marini deve lasciare il campo per un problema muscolare e al suo posto entra Luca Rivi, all'esordio in maglia gialloblù.

Nel secondo tempo i ritmi si abbassano, i padroni di casa provano a rientrare in partita, ma senza impensierire Cazzaro. I due tecnici effettuano diverse sostituzioni e il Trento è costretto a cambiare l'infortunato Bran con Trevisan e spostare Santuari nel ruolo di terzino.

 

Nel finale la Virtus Bolzano trova il pari. Il cronometro segna il minuto numero 81 quando Timpone pesca Osorio in area che gli restituisce palla: il numero undici biancoverde batte Cazzaro per il 2-2. Il punteggio non cambia più.

 

CLASSIFICA: Manzanese 24*, Mestre 24, Belluno 23, TRENTO 22***, Luparense 22**, Union Clodiense 20***, Cjarlins Muzane 20**, Delta Porto Tolle 19****, Adriese 19, Montebelluna 18**, VIRTUS BOLZANO 17**, Este 17*, Caldiero Terme 17*, Cartigliano 16*, Arzignano Valchiampo 14*, Ambrosiana 13, Union Feltre 12, Union S. Giorgio Sedico 11, Campodarsego 5******, Chions 5*

* 1 partita in meno; ** 2 partite in meno; *** 3 partite in meno; **** 4 partite in meno; ****** 6 partite in meno

 

VIRTUS BOLZANO - TRENTO 2-2

Reti: 36’pt Belcastro (T), 41’pt Kaptina A. (B), 42’pt autorete Kicaj (T), 36'st Timpone (VB)

 

Virtus Bolzano: Vitiello; Kicaj, Carella, Rizzon, Davi; Cia (27'st Osorio), Kaptina A., Forti; Bacher (19'st Bounou); Kaptina E., Mlakar (19'st Timpone).
A disposizione: Grbic, De Santis, Mair, Menghin, Rabija, Sartori.
Allenatore: Alfredo Sebastiani.

Trento: Cazzaro; Bran (19'st Trevisan), Trainotti, Dionisi, Contessa (29'st Tinazzi); Osuji (41’st Caporali), Gatto, Santuari; Belcastro; Aliù, Ferri Marini (43’pt Rivi).

A disposizione: Ronco, Pattarello, Bonomi, Amadori, Pinto.

Allenatore: Carimine Parlato.
Arbitro: Gauzolino di Torino (Tomasi di Schio e Castagna di Verona).

Note: partita disputata a porte chiuse. Campo in sintetico. Ammoniti E. Kaptina (VB), A. Kaptina (VB), Bounou (VB), Aliù (T) e Dionisi (T). Recupero 1’ + 4’.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 19:53
Sono 226 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 67 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
04 marzo - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 marzo - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato