Contenuto sponsorizzato

Ultimo quarto da urlo, la Dolomiti Energia rimonta e batte i campioni di Croazia

Basket. L'Aquila Basket suona la nona vittoria consecutiva tra campionato e Eurocup. Zagabria sconfitta per 83-72 dopo un ultimo periodo da 27-10 a fortissime tinte bianconere. Hogue firma 27 punti e trascina Trento alla rimonta

Di Luca Andreazza - 03 gennaio 2018 - 22:18

TRENTO. Un secondo tempo arrembante permette alla Dolomiti Energia di inaugurare la Top 16 di Eurocup nel migliore dei modi. Al PalaTrento la Cedevita Zagabria spaventa i bianconeri nella prima metà di gara, ma l'Aquila Basket ritrova ritmo dopo il riposo lungo, rimonta e, trascinata dai 27 punti di Hogue, vince con il punteggio di 83-72.

 

Un momento di forma ottimo per Trento, che festeggia il nono successo consecutivo tra serie A e competizione europea.

 

I bianconeri soffrono terribilmente nel primo quarto, chiuso a dieci punti (13-23) dai campioni di Croazia (quattro campionati e quattro coppe consecutive), la truppa di Maurizio Buscaglia non sembra in serata e sprofonda anche a diciotto punti. Trento limita i danni, ma il divario cresce comunque al termine della seconda frazione per il 31-42.

 

Alla ripresa la Dolomiti Energia è però tonica, ermetica in difesa e precisa in attacco. Inizia la rimonta e dopo tre quarti di gara i bianconeri si riportano in scia a Zagabria: il tabellone segna -6 per il 56-62. L'ultimo quarto è un capolavoro: l'Aquila Basket non lascia respiro ai croati e piazza un parziale da 27-10 per l'83-72 finale. 

 

Oltre a Hogue (10 rimbalzi e 3 assist), brillano tra le fila bianconere anche Shields (17 punti, 6 rimbalzi e 3 assist) e Gutierrez (15 punti e 9 assist), ma come sempre è la prestazione corale dell'Aquila Basket a fare la differenza.

 

Best scorrer per la Cedevita Zagabria sono Ukic e Nichols a quota 15 punti, mentre Musa, in odore di pick al prossimo Draft Nba, viene limitato a soli 7 punti. 


Pronti via per il primo quarto, Ukic per Zagabria e Forray per Trento (2-2). La tripla di Silins sembra promettere bene (5-2), ma è un'illusione: i croati prima rispondono con la tripla di Murphy per il pareggio, quindi accelerano rapidamente sul 5-10. I liberi di Gomes spezzano il break degli ospiti, ma Murphy e Ukic arrotondano il punteggio sul 7-15. Hogue e Silins provano a ridare ossigeno ai bianconeri, ma Musa chiude il parziale sul 13-23.

 

L'inizio della seconda frazione è ancora favorevole a Zagabria: Musa spinge i croati sul +16 (15-31). La Dolomiti Energia si aggrappa alla gara e rosicchia qualche punticino alla Cedevita, che però resta distante. I canestri di Shields e Hogue dicono -11 all'intervallo lungo: 31-42. 

 

Il terzo parziale si apre nel segno di Gutierrez che firma sei punti consecutivi per il 37-42. Ukic allunga ancora, ma le squadre trovano canestro con regolarità. Trento cerca, infatti, di riaprire la contesa, mentre Zagabria ribatte colpo su colpo e il punteggio schizza sul 41-52. La partita sembra sfuggire di mano, ma Forray, Hogue e Shields firmano sei punti per il 47-52. Cherry interrompe la serie bianconera per il 47-54, quindi la tripla di Gomes manda tutti all'ultimo quarto sul 56-62 in favore dei croati.

 

Nell'ultimo periodo la Dolomiti Energia scatta dai blocchi nel migliore dei modi: parziale di 6-0 e pareggio servito sul 62-62. Muse rimette avanti i croati sul 62-64, ma la tripla di Gutierrez rovescia il banco: 65-64. I bianconeri in difesa non concedono nulla, mentre Zagabria si inceppa. L'Aquila Basket copre bene e dilaga, i croati non segnano quasi mai: parziale da 27-10 per l'83-72 finale.

 

DOLOMITI ENERGIA-CEDEVITA ZAGABRIA 83-72
(13-23, 31-42; 56-62)

Dolomiti Energia: Franke 2 (0/1), Silins 5 (1/1, 1/3) Forray 5 (2/6), Conti ne, Flaccadori 4 (0/1, 0/3), Gutiérrez 15 (6/10, 1/3), Gomes 8 (0/2, 2/6), Hogue 27 (13/16), Lechthaler, Shields 17 (6/10, 1/3). Coach Buscaglia.
Cedevita Zagreb: Ukic 15 (3/7, 3/5), Kruslin ne, Johnson 2 (1/1), Katic 2 (1/1), Nichols 15 (3/6, 2/3), Slavica ne, Zganec 4 (1/3), Musa 7 (3/5), Cherry 8 (4/5, 0/3), Markota 12 (3/3, 1/4), Stipanovic (0/1), Murphy 7 (1/4, 1/3). Coach Zdovc. 
Arbitri: Cortes (Spa), Reiter (Ger), Racys (Swe).
Note: Tiri da due: Dolomiti Energia 28/47, Zagreb 20/36. Tiri da tre: Dolomiti Energia 5/19, Zagreb 7/19. Tiri liberi: Dolomiti Energia 12/18, Zagreb 11/15. Rimbalzi: Dolomiti Energia 35 (Hogue 9), Zagreb 28 (Nichols 7). Assist: Dolomiti Energia 24 (Gutiérrez 9), Zagreb 19 (Cherry 6). Recuperi: Dolomiti Energia 4 (Hogue 2), Zagreb 4 (Zganec 2). Spettatori: 1.497. 

 


CALENDARIO

Dolomiti Energia-Cedevita Zagabria 83-72

Buducnost VOLI Podgorica-Lokomotiv Kuban Krasnodar 62-68

 

mercoledì 10 gennaio 2018: Lokomotiv Kuban Krasnodar-Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 17 gennaio 2018: Buducnost VOLI Podgorica – Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 24 gennaio 2018: Dolomiti Energia Trentino - Buducnost VOLI Podgorica

mercoledì 31 gennaio 2018: Cedevita Zagabria – Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 07 febbraio 2018: Dolomiti Energia Trentino - Lokomotiv Kuban Krasnodar

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato