Contenuto sponsorizzato

Ultimo quarto da urlo, la Dolomiti Energia rimonta e batte i campioni di Croazia

Basket. L'Aquila Basket suona la nona vittoria consecutiva tra campionato e Eurocup. Zagabria sconfitta per 83-72 dopo un ultimo periodo da 27-10 a fortissime tinte bianconere. Hogue firma 27 punti e trascina Trento alla rimonta

Di Luca Andreazza - 03 gennaio 2018 - 22:18

TRENTO. Un secondo tempo arrembante permette alla Dolomiti Energia di inaugurare la Top 16 di Eurocup nel migliore dei modi. Al PalaTrento la Cedevita Zagabria spaventa i bianconeri nella prima metà di gara, ma l'Aquila Basket ritrova ritmo dopo il riposo lungo, rimonta e, trascinata dai 27 punti di Hogue, vince con il punteggio di 83-72.

 

Un momento di forma ottimo per Trento, che festeggia il nono successo consecutivo tra serie A e competizione europea.

 

I bianconeri soffrono terribilmente nel primo quarto, chiuso a dieci punti (13-23) dai campioni di Croazia (quattro campionati e quattro coppe consecutive), la truppa di Maurizio Buscaglia non sembra in serata e sprofonda anche a diciotto punti. Trento limita i danni, ma il divario cresce comunque al termine della seconda frazione per il 31-42.

 

Alla ripresa la Dolomiti Energia è però tonica, ermetica in difesa e precisa in attacco. Inizia la rimonta e dopo tre quarti di gara i bianconeri si riportano in scia a Zagabria: il tabellone segna -6 per il 56-62. L'ultimo quarto è un capolavoro: l'Aquila Basket non lascia respiro ai croati e piazza un parziale da 27-10 per l'83-72 finale. 

 

Oltre a Hogue (10 rimbalzi e 3 assist), brillano tra le fila bianconere anche Shields (17 punti, 6 rimbalzi e 3 assist) e Gutierrez (15 punti e 9 assist), ma come sempre è la prestazione corale dell'Aquila Basket a fare la differenza.

 

Best scorrer per la Cedevita Zagabria sono Ukic e Nichols a quota 15 punti, mentre Musa, in odore di pick al prossimo Draft Nba, viene limitato a soli 7 punti. 

Pronti via per il primo quarto, Ukic per Zagabria e Forray per Trento (2-2). La tripla di Silins sembra promettere bene (5-2), ma è un'illusione: i croati prima rispondono con la tripla di Murphy per il pareggio, quindi accelerano rapidamente sul 5-10. I liberi di Gomes spezzano il break degli ospiti, ma Murphy e Ukic arrotondano il punteggio sul 7-15. Hogue e Silins provano a ridare ossigeno ai bianconeri, ma Musa chiude il parziale sul 13-23.

 

L'inizio della seconda frazione è ancora favorevole a Zagabria: Musa spinge i croati sul +16 (15-31). La Dolomiti Energia si aggrappa alla gara e rosicchia qualche punticino alla Cedevita, che però resta distante. I canestri di Shields e Hogue dicono -11 all'intervallo lungo: 31-42. 

 

Il terzo parziale si apre nel segno di Gutierrez che firma sei punti consecutivi per il 37-42. Ukic allunga ancora, ma le squadre trovano canestro con regolarità. Trento cerca, infatti, di riaprire la contesa, mentre Zagabria ribatte colpo su colpo e il punteggio schizza sul 41-52. La partita sembra sfuggire di mano, ma Forray, Hogue e Shields firmano sei punti per il 47-52. Cherry interrompe la serie bianconera per il 47-54, quindi la tripla di Gomes manda tutti all'ultimo quarto sul 56-62 in favore dei croati.

 

Nell'ultimo periodo la Dolomiti Energia scatta dai blocchi nel migliore dei modi: parziale di 6-0 e pareggio servito sul 62-62. Muse rimette avanti i croati sul 62-64, ma la tripla di Gutierrez rovescia il banco: 65-64. I bianconeri in difesa non concedono nulla, mentre Zagabria si inceppa. L'Aquila Basket copre bene e dilaga, i croati non segnano quasi mai: parziale da 27-10 per l'83-72 finale.

 

DOLOMITI ENERGIA-CEDEVITA ZAGABRIA 83-72
(13-23, 31-42; 56-62)

Dolomiti Energia: Franke 2 (0/1), Silins 5 (1/1, 1/3) Forray 5 (2/6), Conti ne, Flaccadori 4 (0/1, 0/3), Gutiérrez 15 (6/10, 1/3), Gomes 8 (0/2, 2/6), Hogue 27 (13/16), Lechthaler, Shields 17 (6/10, 1/3). Coach Buscaglia.
Cedevita Zagreb: Ukic 15 (3/7, 3/5), Kruslin ne, Johnson 2 (1/1), Katic 2 (1/1), Nichols 15 (3/6, 2/3), Slavica ne, Zganec 4 (1/3), Musa 7 (3/5), Cherry 8 (4/5, 0/3), Markota 12 (3/3, 1/4), Stipanovic (0/1), Murphy 7 (1/4, 1/3). Coach Zdovc. 
Arbitri: Cortes (Spa), Reiter (Ger), Racys (Swe).
Note: Tiri da due: Dolomiti Energia 28/47, Zagreb 20/36. Tiri da tre: Dolomiti Energia 5/19, Zagreb 7/19. Tiri liberi: Dolomiti Energia 12/18, Zagreb 11/15. Rimbalzi: Dolomiti Energia 35 (Hogue 9), Zagreb 28 (Nichols 7). Assist: Dolomiti Energia 24 (Gutiérrez 9), Zagreb 19 (Cherry 6). Recuperi: Dolomiti Energia 4 (Hogue 2), Zagreb 4 (Zganec 2). Spettatori: 1.497. 

 

CALENDARIO

Dolomiti Energia-Cedevita Zagabria 83-72

Buducnost VOLI Podgorica-Lokomotiv Kuban Krasnodar 62-68

 

mercoledì 10 gennaio 2018: Lokomotiv Kuban Krasnodar-Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 17 gennaio 2018: Buducnost VOLI Podgorica – Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 24 gennaio 2018: Dolomiti Energia Trentino - Buducnost VOLI Podgorica

mercoledì 31 gennaio 2018: Cedevita Zagabria – Dolomiti Energia Trentino

mercoledì 07 febbraio 2018: Dolomiti Energia Trentino - Lokomotiv Kuban Krasnodar

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 19:53

Ieri pomeriggio un mezzo pesante ha causato un incidente sulla strada statale 350. A rimanere bloccata anche un'ambulanza che in codice rosso da Serrada stava raggiungendo l'ospedale di Rovereto. I sanitari sono stati costretti a invertire la marcia e scegliere un'altra strada allungando il viaggio d'emergenza 

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato