Contenuto sponsorizzato

Ad Andalo la ''prima'' dell'austriaca Moerzinger. Esce Asja Zenere, esulta Valentina Cillara che chiude terza

Sul pendio della pista Olimpionica 2, tra le più impegnative del circuito, sia Monsen che Moerzinger hanno trovato il primo acuto, mentre le italiane Zenere e Cillara Rossi hanno raccolto conferme dopo le ottime impressioni destate nei primi appuntamenti stagionali

Fotostudio3
Pubblicato il - 15 dicembre 2019 - 17:39

ANDALO. Nella giornata dei rimpianti di Asja Zenere, esultano l’austriaca Elisa Moerzinger e la 25enne genovese Valentina Cillara Rossi, che nella seconda delle due gare di slalom gigante del weekend di Coppa Europa femminile di Andalo hanno conquistato rispettivamente la prima vittoria e il primo podio della carriera nel circuito continentale. Sul podio sono salite la vincitrice della gara di sabato – la norvegese Marte Monsen – e la francese Doriane Escane, che ha condiviso il terzo posto con l’azzurra Cillara Rossi. Quest'ultima, grazie al risultato odierno, è stata convocata per la tappa di Coppa del Mondo di Courchevel.

 

L’ospite annunciata, ma purtroppo mancata, della top 3 è Asja Zenere, prima a metà gara e poi uscita di pista nella seconda manche: in seguito alla caduta, la 23enne vicentina ha accusato un problema a un ginocchio, la cui entità verrà verificata con le necessarie visite.

 

Sul pendio della pista Olimpionica 2, tra le più impegnative del circuito, sia Monsen che Moerzinger hanno trovato il primo acuto, mentre le italiane Zenere e Cillara Rossi hanno raccolto conferme dopo le ottime impressioni destate nei primi appuntamenti stagionali.

 

Le nevi della skiarea Dolomiti Paganella, tirate a lucido dagli organizzatori dello Ski Team Paganella e del Consorzio Paganella Ski, si apprestano dunque a fare da rampa di lancio ai nuovi talenti dello sci mondiale, come già accaduto in passato con le varie Mikaela Shiffrin, Marta Bassino e Nina Loeseth, giusto per citarne alcune, atleta che negli scorsi anni presero parte alle gare di Coppa Europa di Andalo e che ora sono protagoniste in Coppa del Mondo.

 

La prima manche del secondo gigante andato in scena sulla Olimpionica 2 è stata segnata dal dominio di Asja Zenere, semplicemente perfetta sul ripido e prima a metà gara con 0”41 di vantaggio sull’austriaca Elisa Moerzinger e 0”87 su Marte Monsen, che si era imposta sabato proprio davanti a Moerzinger e Zenere. Quarta a 0”88 la svedese Sara Rask, tornata nei quartieri nobili delle classifiche dopo la deludente prova offerta nel primo gigante, con la genovese Valentina Cillara Rossi a completare la top 5, quinta a 0”96 dalla compagna di squadra.

 

Nella run decisiva, Valentina Cillara Rossi ha eguagliato la francese Doriane Escane (ottava a metà gara) portandosi al comando e costringendo la ormai ex leader della graduatoria di specialità Sara Rask, quarta dopo la prima discesa, a forzare il ritmo, senza gli esiti sperati (chiuderà nona).

 

Meglio dell’azzurra ha saputo fare la norvegese Monsen, che grazie al miglior riscontro cronometrico parziale si è portata al comando, superata poco dopo dalla 22enne austriaca Moerzinger. A quel punto, l’attenzione si è spostata su Asja Zenere, che purtroppo è uscita di scena nella parte alta del tracciato, costretta a dire addio ai sogni di gloria, nella speranza che l'infortunio patito al ginocchio non ne pregiudichi l'ottimo momento di forma e il prosieguo della stagione.

 

A conti fatti, Elisa Moerzinger ha chiuso con 0”21 di vantaggio su Monsen e 1”18 sul duo composto dalla transalpina Escane e dall’azzurra Cillara Rossi, che ha così riscattato l’uscita nella seconda manche del giorno precedente. Quinta la giovane Norbje, a completare l’ennesima buona prova di squadra della Norvegia, che ormai da alcuni anni ha nella skiarea Dolomiti Paganella la propria base d’allenamento europea. Da domani si alleneranno ad Andalo anche i colleghi maschi di Monsen e Norbje, che prepareranno nella località trentina le prossime gare di Coppa del Mondo.

 

Tornando alla gara, per l’Italia è arrivato un buon piazzamento anche per l’altoatesina Vivien Insam, che ha recuperato nove posizioni nella seconda manche, chiudendo 16esima, con Luisa Matilde Bertani ventesima, Michela Azzola 22esima ed

23esima.

Grazie al primo e al secondo posto conquistati nel weekend, Marte Monsen è la nuova leader della classifica di Coppa Europa di slalom gigante con 270 punti, con Moerzinger seconda a quota 240, Sara Rask terza a 238 e Zenere quarta a 176. Nella generale, invece, comanda l’austriaca Nadine Fest con 348 punti. Seconda e terza le due svedesi Sara Rask (333) e Ida Dannewitz (309). Ottava e nona Cillara Rossi (209) e Zenere (197).

 

La doppia gara di Coppa Europa di Andalo godrà anche della meritata vetrina mediatica, grazie a uno speciale di 75 minuti che andrà in onda domai, lunedì 16 dicembre, su Raisport dalle 11.40 alle 12.55. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 October - 13:20
Manifestazione del Patt per dire no alla Valdastico – A31 con uscita a Rovereto. Il segretario Simone Marchiori "Nessuno è mai riuscito a [...]
Cronaca
17 October - 15:24
Nuove informazioni hanno fatto riprendere le ricerche di Elio Coletti, scomparso da oltre un giorno dopo essere uscito di casa per andare a funghi. [...]
Cronaca
17 October - 14:34
L'uomo, di Valdagno (Vicenza), si trovava lungo la cresta di Cima Marana quando è scivolato nella fitta boscaglia, per poi essere raggiunto dai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato