Contenuto sponsorizzato

Andrea Righettini e Chiara Burato più forti di pioggia e freddo. Trionfano alla Passo Boule Extreme

Pioggia e freddo che hanno spinto il comitato organizzatore a modificare il percorso per questioni di sicurezza. Sono Dmitrii Medvedev e Elia Favilli a completare il podio maschile, mentre Laura Val Abril Restrepo e Simona Mazzucotelli chiudono quello femminile

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 19 maggio 2019 - 21:00

ALA. E' Andrea Righettini (Gs Cicli Olympia) il vincitore della Passo Buole Xtreme, prima tappa del Circuito Trentino Mtb, mentre Chiara Burato (Omap Cicli Andreis) è l'atleta a tagliare il traguardo di palazzo Azzolini davanti a tutte. Edizione particolarmente "extreme" per il maltempo, che non ha dato tregua ai 300 atleti in gara.

 

Pioggia e freddo che hanno spinto il comitato organizzatore guidato da Stefano Mellarini a modificare il percorso per questioni di sicurezza. Sono Dmitrii Medvedev (Metallurgica Veneta - GT Trevisan) e Elia Favilli (Soudal Leecougan) a completare il podio maschile, mentre Laura Val Abril Restrepo (Lapierre Trentino) e Simona Mazzucotelli (GS Massì Supermercati) chiudono quello femminile.

(Foto di Daniele Mosna)

La grande novità di questa edizione della Pbx è stato l’arrivo in centro storico con un passaggio attraverso il cortile di un antico palazzo, nel cuore quindi, della storia, dell’arte, della cultura di Ala. Il grande portone di palazzo Azzolini, per gentile concessione delle proprietarie, le sorelle Elena e Ornella Azzolini, è diventato così, traguardo logistico ma anche ideale, di un percorso che questo evento sportivo intraprende ogni anno insieme alla sua comunità.

 

La quinta edizione della Passo Buole Xtreme è la storica Granfondo di mountain bike sui percorsi della Grande Guerra della Vallagarina. Un evento sportivo che ha radici lontane: da 22 anni viene organizzata in territorio alense, una manifestazione autorevole dedicata alla mtb: 17 edizioni di Lessinia Bike e 5 di Passo Buole Xtreme, un progetto che intende contribuire allo sviluppo turistico della zona.

 

Ogni anno la competizione alense viene dotata di un “tema guida”: in questa quinta edizione il tema  è stata la prevenzione. In collaborazione con la Stella d’Oro Vallagarina, tutti hanno potuto usufruire di un servizio gratuito di misurazione della pressione arteriosa e della glicemia.

(Foto di Daniele Mosna)

Sono state diverse le manifestazioni a corollario della gara, tra cultura, intrattenimento e gastronomia, dedicate ai biker e alle loro famiglie, organizzate dalla Pro Loco di Ala con il patrocinio della Società ciclistica Ala.

 

Ieri, sabato 18 maggio, l’evento Passo Buole Xtreme Party, all’interno del quale ha trovato spazio la Mini Passo Buole Xtreme, gara promozionale dedicata a tutti i bambini, con il gruppo sportivo vigili del fuoco guidati dal maestro Fabio Toniatti. La gara è terminata con il tradizionale Nutella Party finale a cura del Gruppo Scout di Ala 1. Ed inoltre, stand gastronomici, musica dal vivo, giochi dedicati ai più piccoli

 

Come ogni anno, un’alta qualità dell’assistenza è stata garantita lungo il percorso dalla Stella d’Oro Vallagarina, Croce rossa italiana Rovereto e dal Soccorso alpino di Ala, mentre l’assistenza ai ristori è stata garantita dalle associazioni locali quali 5 Contrade di Marani, Malga Nonquar, Zengio Lonch, cacciatori Ala, Cas Ronchi, Inter club Ala, Gruppo alpini Sartoni Ala e dai carabinieri in congedo per l’assistenza al traffico.

 

Tutto senza dimenticare gli uomini del cantiere comunale che hanno aiutato nell’allestimento della logistica “partenza” e “arrivo”. Da sempre fiore all’occhiello della manifestazione è il Pasta Party, curato nei minimi dettagli da oltre 15 anni dal gruppo Nu.Vol.A della Bassa Vallagarina, sotto la guida del responsabile Armido Campostrini

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 06:01

Il consigliere pentastellato punta il dito contro la possibile privatizzazione del corpo volontari: “Dopo 9 mesi di proclami siamo a un nulla di fatto, non solo hanno scritto e votato un provvedimento inapplicabile ma ora c’è anche chi vorrebbe trasformarli in un’associazione privata”

21 settembre - 19:10

L'uomo ha estratto la pistola quando l'agente gli ha chiesto i documenti e allora a sua volta il poliziotto ha dovuto prendere l'arma e ordinargli di arrendersi. Arrestato un secondo uomo che aveva già rivenduto i gioielli della rapina per 400 euro a un compro oro

21 settembre - 18:51

Le chiavi? Commercio, turismo e agrifood. Una strada difficilissima per diverse ragioni, ma forse l'assessore è stato tradito dalla volontà di strappare consensi e applausi dalla numerosa platea (e poi forse c'è l'innegabile vicinanza della Lega alla galassia russa)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato