Contenuto sponsorizzato

Coppa del Mondo Trials, la Spagna è la nazione da battere in val di Sole

A Vermiglio dal 23 al 25 agosto grande attesa per i baby-fenomeni iberici Montalvo e Baron, Marco Bonalda guida la squadra italiana. Diretta streaming sui canali Facebook e Youtube dell’Unione ciclistica internazionale

Pubblicato il - 21 agosto 2019 - 16:24

VERMIGLIO. La coppa del Mondo di cross country e downhill è storia di qualche settimana fa, ma la val di Sole si prepara per ospitare un nuovo appuntamento di prestigio, sempre all’insegna delle due ruote. Questa volta spazio agli acrobati del Trial a catalizzare l’attenzione del pubblico trentino a Vermiglio, sede della seconda tappa di coppa del Mondo Uci Trials (23-25 agosto). 

 

Quando si parla di Trial, la Spagna è la nazione da battere, forte di una grande tradizione nella specialità. Se Alejandro Montalvo, nonostante la giovane età (classe 2000), rappresenta una certezza nella categoria Classe “20”, la tappa inaugurale di coppa del Mondo a Salisburgo (Austria) ha confermato le ambizioni dei connazionali Borja Conejos, Ion Areitio e Julen Saenz

 

I grandi avversari della pattuglia spagnola saranno invece l’austriaco Thomas Pechhacker e il tedesco Dominik Oswald, mentre il pubblico di Vermiglio sarà tutto per il bergamasco Marco Bonalda, decimo classificato a Salisburgo, ma con ambizioni di finale in Trentino. 

 

Nella categoria “Classe 26”, la Spagna, pur contando su atleti di buonissimo livello come Sergi Llongueras e Pol Tarres, non parte coi favori del pronostico che invece sono tutti per il transalpino Nicolas Vallee, vincitore un anno fa a Vermiglio e campione del Mondo JR nel 2016 proprio in val di Sole, e per il britannico Jack Carthy

 

Nell’unica categoria femminile, la plurititolata tedesca Nina Reichenbach ha trovato nella giovanissima spagnola Vera Baron (classe 2004) un’avversaria di alto livello. Baron si è infatti aggiudicata la prova inaugurale di coppa del Mondo, proprio davanti alla teutonica, che spera di confermarsi regina a Vermiglio. Da non sottovalutare in ottica vittoria finale la transalpina Manon Basseville e altre due atlete spagnole, Irene Caminos e Alba Hidalgo

 

Il programma della coppa del Mondo Uci Trials si aprirà nel pomeriggio di venerdì 23 con i quarti di finale maschili della categoria 20”. La mattinata di sabato 24 sarà dedicata ai quarti di finale della categoria uomini 26”, seguiti nel pomeriggio dalle semifinali femminili. Giornata clou sarà quella di domenica 25, con le semifinali maschili (20” e 26”) al mattino, e tutte le finali nel pomeriggio, con le cerimonie di premiazione a concludere un programma intenso.

 

La tappa italiana di coppa del Mondo Uci Trials sarà trasmessa in diretta streaming sui canali ufficiali Facebook e Youtube dell’Unione ciclistica internazionale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 06:01

La nuova denominazione è Rovereto, Vallagarina, Monte Baldo però il risultato portato a casa è degno di nota e magari altrove, in altri territori, potrebbero aprirsi riflessioni, uscire recriminazioni e scaturire domande. Il ddl introduce anche il parere del Tavolo azzurro nelle attività di formazione, sviluppo e supporto specialistico in materia di turismo

08 luglio - 17:49

Negli anni passati dal primo giugno scattava il servizio di guardia attiva stagionale dei sommozzatori del nucleo all'eliporto di Mattarello. Quest'anno qualcuno ha deciso che non fosse necessario e in meno di 40 giorni ci sono già stati 4 morti. Oggi i sub si trovavano a Riva del Garda per un'esercitazione quindi l'elicottero è prima dovuto andare a recuperarli a Dro per poi portarli a Roncone. Una cosa che negli anni passati non sarebbe avvenuta: ecco perché 

08 luglio - 17:18

Attivisti da Toscana e Veneto, membri delle associazioni, animalisti e appassionati di montagna si sono uniti questa mattina in Piazza Dante per condannare la decisione del Presidente Fugatti di abbattere l’orsa Jj4: “Servono linee guida per educare la popolazione a convivere con l'orso”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato