Contenuto sponsorizzato

Cuore Aquila Basket, i bianconeri espugnano Brindisi e si qualificano ai playoff

I bianconeri soffrono e sbuffano, ma riescono a strappare un bottino pieno fondamentale per il destino della stagione. L'Happy Casa cede per 76-81 alla Dolomiti Energia. L'Aquila Basket chiude la stagione in sesta posizione e gioca contro Venezia ai quarti di finale

Di Luca Andreazza - 12 maggio 2019 - 22:40

BRINDISI. Serviva una vittoria nell'ultima gara di regular season. Un successo per rientrare tra le migliori otto e sbarcare ai playoff e la Dolomiti Energia non tradisce le attese. Tra Brindisi e Aquila Basket finisce 76 a 81. I bianconeri soffrono e sbuffano, ma riescono a strappare un bottino pieno fondamentale per il destino della stagione. Gli ultimi 40 minuti di questa serie A sono duri e tesi per la truppa di coach Maurizio Buscaglia che continua così la stagione della palla a spicchi.  

L'Happy Casa, già qualificata ai playoff, gioca per puntellare la quarta piazza e avere il vantaggio del fattore campo almeno nei quarti di finale, mentre i bianconeri scendono in campo per staccare il pass alla post-season. I ritmi sono altissimi fin da subito, tanto che i primi due canestri sono una tripla per parte. Si gioca punto a punto, nessuna squadra riesce a prendere il largo, fino al colpo di reni nell'ultimo quarto che premia i trentini. 

 

Nonostante un avvio di stagione particolarmente negativo e difficile, i due volte vice campioni d'Italia consecutivi si assicurano il quinto accesso ai playoff in altrettante annate in massima serie. Un ticket che arriva al termine di un grandissimo girone di ritorno. La Dolomiti Energia saluta la regular season in sesta posizione a quota 34 punti e aspetta ora di affrontare Venezia nei quarti di finale per un altro capitolo tra le due compagini. 

 

Le triple di Gomes e Chappell-Jeremy aprono il primo quarto per il 3-3. E' Banks a firmare il primo break per l'11-8, quindi l'Aquila Basket si rimette avanti per il 12-13, ritoccato da Flaccadori sul 16-28. Nel finale di tempo arriva lo sprint della Happy Casa: Moraschini dice 20-19

 

In apertura di secondo parziale (21-19) è Mian a firmato il sorpasso bianconero sul 20-21. Sono Goffrey, Clark e Moraschini ad accelerare per i pugliesi che si portano sul +4 (29-25). La Dolomiti Energia però non molla e Flaccadori impattata sul 31-31, quindi la tripla di Gomes scrive il 36-38. La fiammata finale di Clark e Brown manda l'Happy Casa in vantaggio sul 41-38 al riposo lungo. 

 

L'avvio di terzo periodo (19-22) è di marca brindisina, Moraschini e Brown piazzano un 6-0, ma la Dolomiti Energia risponde subito con Hogue e Forray per il 51-51. L'Happy Casa preme ancora, ma l'Aquila ribatte colpo su colpo e mantiene l'equilibrio per il 60-60

 

L'inizio dell'ultimo quarto (16-21) è equilibrato, quindi Forray e Marble allungano per il 64-72 a tinte bianconere. La Dolomiti Energia mette margine fino al +8, quindi arriva la reazione di Brindisi che accorcia sul 75-77. Il finale è tirato, finisce 76-81 per l'Aquila Basket.

 

Il top scorer per la Dolomiti Energia è Marble a 17 punti, quindi Forray a 16 punti. Hogue, Gomes e Flaccadori chiudono la serata a 14 punti. In casa Brindisi 17 punti per Moraschini, poi Brown a 15 punti. Ecco quindi Banks e Clark a 12 punti.

 

CLASSIFICA: Milano 46, Cremona 40, Venezia 40, Sassari 36, Brindisi 36, TRENTO 34, Trieste 32, Avellino 32, Varese 32, Cantù 32, Bologna 30, Brescia 28, Reggio Emilia 18, Pesaro 14, Pistoia 12, Torino 10

 

QUARTI DI FINALE PLAYOFF

Milano-Avellino

Cremona-Trieste

Venezia-Trento

Sassari-Brindisi

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 14:23

L'incendio prodotto questa mattina a San Rocco è stato domato. A causarlo sarebbe stata l'esplosione di una caldaia a gas, per poi propagarsi ad un'auto parcheggiata nel garage. Nessun ferito ma tanta paura. Accompagnato al pronto soccorso un anziano, parso particolarmente agitato

22 settembre - 08:38

Il particolare intervento è avvenuto in Alto Adige. I vigili del fuoco sono riusciti a salvare il vitello e la madre portandoli poi in stalla 

22 settembre - 11:04

Per la giornata di domani, il limite delle nevicate inizialmente sopra i 3000 metri potrà scendere intorno a 2500-2700 metri nel pomeriggio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato