Contenuto sponsorizzato

E' Paolo Favaretto il nuovo allenatore del Levico

Reduce dall'esperienza in Premier League a Malta, il tecnico mestrino è chiamato a salvare i termali dopo l'esonero di Andrea Vitali

Di L.A. - 09 febbraio 2019 - 18:34

LEVICO. E' Paolo Favaretto il nuovo tecnico del Levico e sostituisce Andrea Vitali, esonerato nella giornata di venerdì 8 febbraio (Qui articolo).

 

Nato a Mestre il 28 gennaio del 1967, Favaretto è cresciuto calcisticamente nelle giovanili della sua città natale. Dopo le esperienze in attività tra Venezia, Perugia, Arezzo, Cittadella e Pievigina avvia la carriera allenatore.

 

La prima stazione in panchina è quella di Bassano, quindi Pieve di Soligo, Mestre, Jesolo, Venezia (giovanili e prima squadra), Racing Aprilia, Padova (Under 19), Real Vicenza e Delta Rovigo.

 

Nella stagione scorsa è stato chiamato, a campionato in corso, al Senglea Athletics, formazione neopromossa nella Premier League del campionato di Malta.

 

Ora il compito di salvare i termali quindicesimi in classifica a 23 punti, frutto di 6 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte. Nel frattempo è arrivato il rinvio della sfida di domenica contro il Tamai. Le società, in accordo con la Lnd, hanno deciso di posticipare la gara di domenica prossima prevista in via Lido a mercoledì 20 febbraio sul sintetico di Borgo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato