Contenuto sponsorizzato

Splendido bronzo per Yeman Crippa agli Europei di cross a Lisbona

Una terza piazza raggiunta nei 10,225 chilometri di saliscendi sul percorso del Parque da Bela Vista. L'azzurro chiude la gara in 30:21 alle spalle di Robel Fsiha (Svezia), primo con il tempo di 29:59, e del turco Aras Kaya. Un'altra medaglia trentina in Portogallo, dopo l'oro di Nadia Battocletti nella categoria under 20

Pubblicato il - 08 dicembre 2019 - 16:36

LISBONA (Portogallo). Un'altra medaglia internazionale per Yeman Crippa: il trentino conquista la medaglia di bronzo agli Europei di cross Lisbona.

 

Una terza piazza raggiunta nei 10,225 chilometri di saliscendi sul percorso del Parque da Bela Vista. L'azzurro chiude la gara in 30:21 alle spalle di Robel Fsiha (Svezia), primo con il tempo di 29:59, e del turco Aras Kaya (30:10).

 

Il 23enne è rimasto nel gruppetto di testa fino a tre chilometri dal traguardo, quindi ha perso leggermente contatto, ma è riuscito a salire sul podio.

 

Si conferma il buon momento di forma per Crippa, due mesi fa aveva stabilito il nuovo primato italiano dei 10.000 metri e l'ottavo posto ai Mondiali di Doha. Ora il trentino sale per la prima volta sul podio individuale degli Eurocross nella categoria assoluta, dopo i successi tra gli junior nel 2014 e 2015 e i due bronzi nel 2016 e 2017 da under 23

 

Un'altra medaglia trentina in Portogallo, dopo l'oro di Nadia Battocletti nella categoria under 20.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 18:55

Dopo la grande manifestazione che ha portato 10mila persone in Lessinia in molti riferiscono di un presidente della regione, Luca Zaia, “infuriato” perché tenuto all'oscuro della proposta di legge. Il consigliere Dem Zanoni: “I veneti amano l’ambiente che è un patrimonio di tutti e non sono più disposti a vederlo sacrificato”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato