Contenuto sponsorizzato

Torna La Direttissima Skyrace i primi tre giorni di novembre. Da piazza Duomo al monte Bondone, si corre anche per Admo Trentino

La tre giorni di corsa in montagna arriva alla sua terza edizione e chiude il Trentino Vertical Circuit. Venerdì 1 novembre si parte con la K1000 night in notturna, sabato 2 arriva la novità con la gara non competitiva per bambini e ragazzi e un convegno sullo skyrunning. Domenica 3 novembre i più temerari affronteranno 2.000 metri di dislivello positivo dal duomo di Trento a cima Palon. Per ogni iscrizione, 1 euro è devoluto all'associazione donatori di midollo osseo 

Di Cinzia Patruno - 11 ottobre 2019 - 18:23

TRENTO. Torna anche quest’anno La Direttissima Skyrace, giunta alla sua terza edizione, l’unica skyrace che parte dal cuore della città di Trento e dalla sua piazza Duomo per arrivare sul monte Bondone. L’edizione 2019, a cui è già possibile iscriversi su www.wedosport.net, si terrà venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 novembre e, come ogni anno, parte della quota d’iscrizione verrà devoluta ad Admo Trentino, l’associazione che dal 1992 sensibilizza la popolazione e raccoglie fondi a favore della donazione di midollo osseo.

 

"L’organizzazione della Direttissima - spiega l'event manager Yuri Nicolussi - ha deciso anche in quest’edizione di donare 1 euro ad Admo Trentino per ogni partecipante iscritto alle due gare, K1000 Night e K2000". I fondi raccolti da Admo Trentino vengono utilizzati per sostenere il Laboratorio Hla e Centro trasfusionale dell'Azienda sanitaria nell'attività di tipizzazione, permettendo di far fronte all'alto costo dell'inserimento di potenziali donatori nel registro nazionale dei donatori di midollo osseo, che si traducono in speranza di vita per quei malati di leucemia e altre malattie oncoematologiche in attesa di trapianto.

 

Riconfermata la suggestiva K1000 Night, prevista venerdì 1 novembre. 9 chilometri e 600 metri di lunghezza, per 1.476 metri di dislivello positivo, che si sviluppa sul sentiero storico della Direttissima, illuminato soltanto con i riferimenti dei led sul percorso e con i frontalini dei runner, fino a località Vason, zona del traguardo.

 

Domenica 3 novembre è tempo della grande sfida. La Direttissima K 2000 parte da piazza Duomo per arrivare a Cima Palon. Il percorso sarà simile a quello della K1000 Night, ma una volta giunti in località Vason si continuerà sul Sentiero dei mughi per raggiungere Cima Palon a quota 2.098 metri, percorrendo così 12.7 chilometri di lunghezza e 2.053 metri di dislivello positivo.

 

Grandi novità quest’anno con la Kkids dedicata ai più piccoli, una corsa non competitiva per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, sul percorso del centro storico di Trento. Partenza e arrivo sabato 2 novembre in piazza Cesare Battisti, dove al termine ci sarà un’estrazione premi e il Nutella Party. Nello stesso giorno si terrà un convegno sull’evoluzione del mountain running dal titolo “Donne a fil di cielo”. Nomi illustri del mountain running femminile e maschile si confronteranno su argomenti come la preparazione fisica, l’alimentazione, la performance, la resilienza, con un attenzione particolare al mondo femminile.

 

1 ora, 26 minuti e 40 secondi sul K2000: questo il record da battere ottenuto nel 2018 da Davide Magnini, l’azzurro di scialpinismo e atleta del Team Salomon, reduce da grandi successi internazionali. In campo femminile, il record è di Stephanie Jimenez, che sarà presente anche al convegno di sabato 2 novembre, con la sua conquista di Cima Palon in 1 ora, 50 minuti e 13 secondi nell’edizione precedente.

 

"Siamo in piena preparazione -commenta Yuri Nicolussi -. Cercheremo di creare un bellissimo movimento di sport nel cuore di Trento. La Direttissima 2019 sarà anche tappa finale del Trentino Vertical Circuit. Tante le novità, a partire dalla gara dei bambini, il convegno dedicato alla montagna dal punto di vista femminile, la sfida dei campioni sul K2000 e l’emozione di correre il K1000 Night con le lampade frontali”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato