Contenuto sponsorizzato

Tutti in vasca per il Trofeo ''Squali Città di Trento'' con i campioni Marina Pettinella e Matteo Rebecchi

Alla manifestazione, che si terrà nella piscina di Gardolo, che avrà carattere sia promozionale che agonistico, parteciperanno le società sportive e le associazioni e cooperative sociali del territorio regionale che si occupano di persone con difficoltà intellettivo-relazionali

Pubblicato il - 20 novembre 2019 - 13:05

TRENTO. Sabato 23 novembre alla piscina del Centro Sportivo di Trento Nord-Gardolo si svolgerà il 3° Trofeo “Squali Città di Trento” valido come Campionato Regionale FISDIR (la Federazione Nazionale multidisciplinare che cura per conto del Comitato Italiano Paralimpico l’attività sportiva degli intellettivo-relazionali, nelle due classificazioni S14 e C21, rispettivamente atleti con difficoltà cognitive e relazionali e atleti con sindrome di Down).

 

L’evento è organizzato da A.S.D. Buonconsiglio Nuoto, con il patrocinio e il sostegno delle Delegazioni FISDIR delle Province di Trento e Bolzano, il patrocinio del CIP – Comitato Italiano Paralimpico, il contributo di Edizioni Centro Studi Erickson, dell'AIPD - Associazione Italiana Persone Down - Sezione del Trentino, del Gruppo Sportivo Alpini – sezione Povo, della Confraternita dei Ciusi e dei Gobi, e del Comune di Trento.

 

Alla manifestazione, che avrà carattere sia promozionale che agonistico, parteciperanno le società sportive e le associazioni e cooperative sociali del territorio regionale che si occupano di persone con difficoltà intellettivo-relazionali. Ogni atleta si confronterà gareggiando in più specialità scelte tra i 4 stili classici e un 25 metri “stile molto libero”. Al termine della manifestazione lo spirito di squadra sarà protagonista nella coinvolgente staffetta mista finale.

 

 

Gli onori di casa li faranno due atleti agonisti FISDIR, Marina Pettinella (CSI Trento Nuoto) e Matteo Rebecchi (Buonconsiglio Nuoto). La prima è atleta della Nazionale, con cui ha partecipato recentemente ai Campionati Europei e Mondiali di categoria, il secondo è salito varie volte sul podio ai Campionati Italiani.

 

Marina Pettinella e Matteo Rebecchi rappresentano al meglio, nel nuoto e in provincia di Trento, gli atleti della FISDIR (altra atleta provinciale di livello nazionale nel tennis è Beatrice Pedrotti, di Rovereto). Lo scopo di FISDIR è promuovere e curare la pratica sportiva paralimpica in un ambito “standardizzato” (le competizioni sportive si svolgono secondo regole quanto più possibile identiche a quelle per gli atleti “normodotati”).

 

Marina Pettinella e Matteo Rebecchi sono due ragazzi, due atleti che, partendo da una condizione di difficoltà, con la loro passione, sostenuta da genitori e allenatori, e con un lavoro costante e tenace sono giunti a conseguire nello sport agonistico paralimpico risultati eccellenti e inimmaginabili. Ne hanno beneficiato crescita personale e autonomia nella loro vita.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 ottobre - 18:02
E' successo sotto la cima del monte Bedolè, sopra l'abitato di Fiera di Primiero: il boscaiolo è rimasto ferito ad un arto inferiore mentre stava [...]
Cronaca
18 ottobre - 15:44
Sono stati analizzati 4.699 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 20 positivi e 0 decessi. Ci sono 18 persone in ospedale, di cui [...]
Cronaca
18 ottobre - 17:28
I colleghi del 32enne originario del Gambia avevano aiutato a spostare la pianta che aveva travolto il giovane, che viveva a Pieve di Cadore ed era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato