Contenuto sponsorizzato

Nuova location per i campionati italiani di skialp. I titoli giovanili si assegnano a Vermiglio

Non cambiano invece il format e le categorie delle competizioni, ovvero una sfida a tecnica classica riservata agli under 23, junior e cadetti, maschili e femminili, con in abbinata una competizione con validità nazionale per ragazzi, allievi, ma pure per senior e master, offrendo così un motivo di interesse in più e completando l’offerta sportiva nel giorno dell’Epifania

Foto Raffaele Merler e Mauro Mariotti
Pubblicato il - 02 gennaio 2020 - 19:59

VERMIGLIO. I campionati italiani di sci alpinismo giovanile cambiano sede per quanto riguarda i format individual in programma lunedì 6 gennaio. Gli organizzatori dello Sci club Brenta Team dopo un attento sopralluogo hanno deciso di trasferire il campo gara al centro del fondo di Vermiglio e non più a passo del Tonale.

 

Non cambiano invece il format e le categorie delle competizioni, ovvero una sfida a tecnica classica riservata agli under 23, junior e cadetti, maschili e femminili, con in abbinata una competizione con validità nazionale per ragazzi, allievi, ma pure per senior e master, offrendo così un motivo di interesse in più e completando l’offerta sportiva nel giorno dell’Epifania.

 

"Siamo tornati – precisa il responsabile tecnico del Brenta Team, Rino Pedergnana – nella location di due anni fa, che ci consente una gestione più agile dell’evento. I percorsi di gara, che variano a seconda delle categorie e che sono in via di completamento, sono pressoché tracciati e si svilupperanno in gran parte oltre il torrente Vermigliana, garantendo dei tratti tecnici e impegnativi".

 

Confermati anche gli orari. Dalle 8 presso il centro del fondo di Vermiglio è prevista la distribuzione dei pettorali, quindi alle 9 lo start della categoria ragazzi e allievi, alle 9.30 toccherà poi ai cadetti maschi e junior femmine, alle 9.35 le cadette, alle 9.45 gli junior maschi e le under 23 donne, alle 9.50 la under 23 maschile e alle 10 i senior e master. Premiazioni alle 14.30 presso il polo culturale di Vermiglio.

 

I favoriti per la vittoria? Anzitutto l’atleta di casa Davide Magnini, costretto al forfait nella vertical race tricolore di qualche settimana fa al passo del Tonale, e più che mai deciso a mettersi al metto l’ennesimo scudetto tricolore. Per le altre categorie, che hanno visto un ricambio generazionale, fanno da riferimento i risultati dell’ultimo appuntamento agonistico, la sfida vertical dei campionati italiani.

 

Tra gli junior vinse Matteo Sostizzo su Luca Tomasoni e Pietro Festini Purlan, mentre fra le pari età Samantha Bertolina vinse l’oro su Lisa Moreschini e Silvia Berra. Nella under 23 il più veloce fu Andrea Prandi su Sebastien Guichardaz e Nicolò Ernesto Canclini, e in campo femminile Giulia Murada su Giorgia Felicetti e Valeria Pasquazzo. Nella categoria cadetti il podio vide Luca Vanotti su Gabriele Bardea e Nicolas Melesi, quindi Noemi Junod su Erika Sanelli e Noemi Gianola.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 ottobre - 22:37
Già assessore e vice sindaco, l'affermazione di Dante Dossi arriva al ballottaggio. Sconfitta l'assessora uscente Alessandra Astolfi
Cronaca
24 ottobre - 21:14
Trovati 30 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 29 guarigioni. Sono 8 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
24 ottobre - 19:05
Il coro ''la gente come noi non molla mai'' lo ha accolto quando è arrivato e lo ha salutato quando ha smesso di parlare. La sensazione è che sia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato