Contenuto sponsorizzato

Ettore Pellizzari presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Sibilia si è dimesso. Entro sei mesi andranno convocate le nuove elezioni

Persa la maggioranza, all'ormai ex numero 1 dei Dilettanti non sono rimaste che le dimissioni, con cui ha evitato la bocciatura del bilancio consuntivo e, a quel punto, il commissariamento della Lnd. Adesso si aprirà la partita per la sua sostituzione: Pellizzari si candiderà o chiuderà, dopo nemmeno un anno, la propria esperienza in ambito nazionale?

Ettore Pellizzari, per 6 mesi guiderà la Lega Nazionale Dilettanti dopo le dimissioni di Gravina
Pubblicato il - 26 ottobre 2021 - 18:59

TRENTO. Per alcuni si tratta assolutamente di un fulmine a ciel sereno, per altri una decisione annunciata e "scritta" da tempo: Cosimo Sibilia lascia la presidenza della Lega Nazionale Dilettanti, a poco meno di dieci mesi dalla rielezione alla guida del movimento calcistico più rappresentativo d'Italia. E, adesso, tocca al trentino Ettore Pellizzari, vice presidente vicario della Lnd, che avrà il compito di traghettare la "macchina" sino alle prossime elezioni, che dovranno essere convocate entro e non oltre 180 giorni.

 

Il motivo del passo indietro di Sibilia? Come raccontato in maniera dettagliata da Il Fatto Quotidiano con un lungo articolo (LEGGILO QUI), Sibilia non aveva più la maggioranza in seno alla Lnd, nonostante all'inizio del mese di gennaio avesse trionfato con l'85% dei consensi, bissando il precedente successo datato 2017. Ebbene, il suo "super" potere all'interno del mondo Dilettantistico si è sgretolato rapidamente e la spallata alla sua presidenza era imminente e sarebbe, probabilmente (qualcuno dice che era già stata annunciata), avvenuta venerdì 28 ottobre in occasione della discussione sul bilancio consuntivo: approvato il preventivo qualche mese, il Consiglio Direttivo l'avrebbe probabilmente bocciato e questo avrebbe rappresentato il "de profundis" per Sibilia.

 

Con la certezza di essere ormai ai margini del movimento diretto negli ultimi quattro anni e senza più possibilità di recuperare in extremis il consendo perduto, Sibilia ha preferito chiamarsi fuori per evitare anche il commissariamento della Lega Nazionale Dilettanti e ha passato le funzioni ad Ettore Pellizzari, che da vice presidente vicario sarà chiamato ora a reggere una struttura che vale il 34% dei voti quando si parla di Consiglio Federale e, senza la cui approvazione, nessuna riforma strutturale può essere decisa. Cosa farà l'ex numero uno di via Trener? Proverà a raccogliere l'eredità di Sibilia e, dunque, candiderà per lo scranno più alto di Piazzale Flaminio in contrapposizione con gli altri candidati (girano già diversi nomi), oppure concluderà il percorso elettorale e si farà da parte, concludendo così il proprio percorso a livello nazionale dopo nemmeno un anno e una "vita" spesa negli uffici di Trento Nord?

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 12:48
Focolaio nell’Rsa di Pergine Valsugana: 5 positivi fra gli ospiti e uno fra i sanitari. Il presidente: “La procedura di controllo è scattata [...]
Cronaca
06 dicembre - 13:12
I carabinieri di Brunico hanno multato anche una collaboratrice e il titolare di un negozio di abbigliamento di Falzes la prima perché senza [...]
Cronaca
06 dicembre - 11:37
Rimane difficile anche la situazione negli ospedali del territorio con 98 i ricoveri in area medica, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato