Contenuto sponsorizzato

Le doppiette di Rosa ed Erlicher lanciano il Trento Calcio Femminile, che travolge la Spal e sale in vetta alla classifica. Mister Spagnolli: "Bene così, ma piedi per terra"

A Mattarello il match valevole per la settima giornata del campionato di serie C è senza storia: le gialloblù impiegano meno di un tempo per avere ragione delle ospiti e, complici i risultati provenienti dagli altri campi, guadagnano la vetta del girone. Domenica prossima altro banco di prova impegnativo in terra veneta contro il Vfc Venezia

La festa di alcune giocatrici del Trento Calcio Femminile dopo il successo contro la Spal
Di Da.Lo. - 22 novembre 2021 - 17:32

TRENTO. Vittoria, imbattibilità confermata e primato in classifica. Una giornata praticamente perfetta, verrebbe da dire, e così è stato per il Trento Calcio Femminile, che domenica a Mattarello ha travolto per 4 a 1 la Spal, salendo a quota 17 in classifica, raggiungendo la ex capolista solitaria Vicenza, fermata sul pareggio in casa da un'ottima Isera: a guidare la graduatoria del raggruppamento B è adesso un terzetto formato dal Trento, dalle venete e dal Brixen, passato di misura sul Portogruaro.

Per la compagine di Max Spagnolli si tratta del settimo risultato utile in altrettante gare con cinque vittorie e due pareggi con un bottino di 21 reti realizzate e appena 6 al passivo.

 

"Bene così - queste le parole del tecnico gialloblù al termine della gara - ma siamo solamente alla settima giornata e dobbiamo tenere i piedi ben ancorati a terra. Il primo posto in classifica ci fa ovviamente grande piacere, ma deve rappresentare uno stimolo per migliorare ulteriormente. Stiamo lavorando benissimo e, riguardo alla sfida di domenica, sono contentissimo dell'approccio alla gara da parte delle titolari e dell'ingresso di chi è subentrato in corso perché nonostante il risultato fosse indirizzato, ho visto tanta determinazione e applicazione".

 

Contro la Spal non c’è mai stata praticamente partita con Torresani e compagne che hanno chiuso la pratica in meno di un tempo e poi hanno gestito le operazioni, permettendo al tecnico di attuare anche un certo turnover nella ripresa.

L'inizio di partita è stato volitivo e determinato da parte delle gialloblù, che al 4′ passano già: azione in verticale di Poli, che poi serve Rosa, che da pochi passi non manca l’appuntamento con il gol e insacca nella porta ospite.

 

In campo c’è solamente il Trento, che all’8 centra una clamorosa traversa con Poli dopo uno schema su calcio d’angolo sull’asse Rosa – Ale Tonelli.

Il raddoppio è però rinviato solamente di pochi minuti: al minuto 17 azione in solitaria di Rosa, che parte da centrocampo, buca la difesa emiliana, calcia una prima volta ma viene stoppata dall’estremo difensore ospite. Il numero uno spallino e il difensore non s’intendono e la numero 10 gialloblù trova il varco giusto per insaccare con un tocco morbido.

Il monologo è senza soluzione di continuità: al 38′ arriva il tris del Trento con assistenza di Poli per Erlicher, che controlla il cross della compagna di squadra e poi insacca alla sinistra del portiere.

 

Nella ripresa il copione non cambia e, infatti, dopo appena quattro minuti dal rientro in campo arriva anche la rete del 4 a 0, firmata ancora da Erlicher, questa volta su precisa imbeccata di Ale Tonelli.

Girandola di cambi con sussulto della Spal al 62′: la rete di Sofia Braga serve solamente a rendere meno amara la sconfitta per le ospiti e non intacca minimamente l’eccellente prova fornita dalle gialloblù.

 

Nel finale minuti preziosi anche per Torresani che, una volta ritrovata la miglior condizione, sarà un’ulteriore freccia all’arco di mister Spagnolli, capace di plasmare una squadra efficace, concreta che propone anche un ottimo calcio.

 

Il tabellino.

 

TRENTO CALCIO FEMMINILE – SPAL 4-1

TRENTO CALCIO FEMMINILE: Callegari, L. Tonelli (11’st Lenzi), Bertamini, Ruaben, Settecasi, Fuganti (15’st Gastaldello), Erlicher (15’st Varrone), A. Tonelli, Chemotti (32’st Torresani), Rosa (11’st Antolini), Poli.

A disposizione: Valzolgher, Lucin, Giovannini, Tononi.

Allenatore: Max Spagnolli.

SPAL: Rolfini, F. Braga, Sattin (21’st Tortora), Filippini, Amadori, Dominici, S. Braga (21’st Barison), Malvezzi, Spinelli (9’st Faccioli), Sartori (41’st Calabri), Fratini.

A disposizione: Cartelli, Bragion, Cundari.

Allenatrice: Marta Di Matteo.

ARBITRO: Arnaut di Padova (Bontadi di Trento e Schmid di Rovereto).

RETI: 4’pt e 17’pt Rosa (T), 38’pt e 4’st Erlicher (T), 17’st S. Braga.

NOTE: campo in buone condizioni.

 

I RISULTATI (7^ giornata).

Atletico Oristano – Vfc Venezia 0-0; Brixen – Portogruaro 2-1; Mittici – Triestina 0-1; Riccione – Bologna 0-3, Trento Calcio Femminile – Spal 4-1; Venezia Fc – Jesina 5-0; Vicenza – Isera 1-1; Vis Civitanova – Padova 2-4.

 

LA CLASSIFICA.
Trento Calcio Femminile, Brixen e Vicenza 17 punti; Venezia Fc 16; Riccione 15; Vfc Venezia 12; Bologna 9; Atletico Oristano 8; Portogruaro, Isera e Jesina 7; Triestina, Mittici e Padova 6; Spal 4; Vis Civitanova 2.

 

IL PROSSIMO TURNO

(domenica 28 novembre).

Atletico Oristano – Riccione; Bologna – Vis Civitanova; Isera – Venezia Fc; Jesina – Brixen; Padova – Triestina; Portogruaro – Vicenza; Spal – Mittici; Vfc Venezia – Trento Calcio Femminile.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato