Contenuto sponsorizzato

Mondiali di monopattino 2021, ci saranno anche quattro giovani trentini dell'associazione Front Flip Move the fun

L’associazione Front Flip Move the fun di Trento è entrata nella Federazione Italiana Sport Rotellistici, cosa che permetterà di poter schierare ai mondiali di Barcellona ben 4 atleti trentini: Riccardo Nardin e Leonardo Mora di 16 anni e Luca Polla e Lorenzo Clocchiati di 20

Pubblicato il - 31 agosto 2021 - 17:05

TRENTO. In Trentino, la provincia più sportiva d’Italia, non poteva mancare una disciplina che ci mantenesse al passo coi tempi e permettesse di ampliare ulteriormente gli orizzonti di chi ama lo sport in tutti i suoi aspetti.

 

Nei mesi in cui lo skateboard è approdato alle Olimpiadi e in cui il monopattino (scooter in inglese) è divenuto ormai un attrezzo del muoversi quotidiano, si affaccia in Trentino una realtà che propone proprio il monopattino come disciplina sportiva. L’associazione Front Flip Move the fun di Trento da un paio d’anni si impegna con passione nel diffondere tutti gli sport tipici dello skate park quali lo skateboard, i pattini a rotelle, la bmx e, appunto, il monopattino.

 

Oltre all’attività sportiva, questa associazione ha organizzato una serie di eventi promozionali e ha migliorato e potenziato l’utilizzo dello skatepark cittadino, salvandolo da un potenziale degrado.

 

Non che il monopattino agonistico - che comprende più specialità - sia una scoperta di oggi: da anni esistono campionati e manifestazioni, tanto che l’attrezzo è stato perfezionato dal punto di vista tecnico divenendo anche un interessante nicchia commerciale. Il monopattino viene usato prevalentemente dai ragazzi come mezzo di trasporto, ma soprattutto per fare evoluzioni acrobatiche, o trick, in modo simile a quello che avviene con lo skateboard o con la BMX.

 

L’impegno dell’Asd Front Flip è stato premiato con l’ingresso nella Federazione Italiana Sport Rotellistici, cosa che permetterà di poter schierare nella rappresentativa italiana - che debutterà per la prima volta ai mondiali scooter a Barcellona il prossimo 24-26 settembre – ben 4 atleti trentini: Riccardo Nardin e Leonardo Mora di 16 anni e Luca Polla e Lorenzo Clocchiati di 20.

Grande la soddisfazione per Elisa Larentis e Daniela Gonzo, le fondatrici di Front Flip (rispettivamente presidente e vice presidente), che hanno colto come queste discipline siano un canale di comunicazione verso i giovani, che sono fortemente attratti da un’attività sportiva decisamente innovativa e alternativa.

 

Le Olimpiadi insegnano, lo sport va visto a 360°, valorizzando ogni disciplina e ogni specialità, gli sport “minori” non esistono. Da questo punto di vista il Trentino fa decisamente la sua parte. Da oggi, grazie a questi ragazzi sul monopattino, ancora di più.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:22
Nel giorno in cui il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è arrivato a Trento, per un'anteprima dell'apertura al pubblico del Museo nazionale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato