Contenuto sponsorizzato

Quasi 20 Nazioni alla Dolomiti Marathon, countdown iniziato in Primiero per il trail running total green

L'Us Primiero, i volontari e le associazioni al lavoro per la Primiero Dolomiti Marathon del 2 luglio. Iscritti gli aficionados Rigamonti, Tocchio, Maran, Scorzato, Stocco e Moretto. Non solo gara, ci saranno pure l’Expo Village e il Dolomiti Party

Foto di Newspower
Pubblicato il - 25 giugno 2022 - 11:27

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. L’Unione sportiva Primiero si prepara sul trampolino di lancio con l'edizione numero 7 della Primiero Dolomiti Marathon. Sabato 2 luglio i runners potranno godersi il territorio trentino, in particolare i paesaggi pittoreschi della Valle di Primiero e le Pale di San Martino.

 

Ben 19 nazioni al via sui tracciati mozzafiato con la gara regina marathon di 42 chilometri dall’ottocentesca Villa Welsperg e gli altrettanto spettacolari 26 chilometri dalla perla di San Martino di Castrozza, la 16 chilometri dalla suggestiva Zortea in Val del Lozen e il Family Trail di 6.5 chilometri, per una passeggiata panoramica nei dintorni di Fiera di Primiero, location d’arrivo dei quattro tracciati.

 

Il trail running piace, diverte e c’è chi decide di ritornare e rimettersi in gioco. Uno di questi è Matteo Rigamonti, terzo l’anno scorso nella gara più tosta di 42 chilometri, e ancora il ferrarese Massimo Tocchio, sul terzo gradino del podio nella 26 chilometri del 2019. Iscritte tra le donne la vicentina Veronica Maran, la quale tenterà di bissare il successo dello scorso anno ottenuto nella 42 chilometri, la veneta Tiziana Scorzato che per pochi secondi ha sfiorato la vittoria nella 26 chilometri e la trentina Elisabetta Stocco, terza alle spalle della veneta nel 2021. Presente inoltre Chiara Moretto, terza nel tracciato 42 chilometri nell’edizione 2019 che ha visto trionfare l’azzurra Barbara Bani, campionessa italiana di trail corto.

 

La Primiero Dolomiti Marathon non è solo gara. Gli appassionati della corsa su strada, della corsa in montagna e, in generale, gli amanti dello sport all’aria aperta, potranno visitare l’Expo Primiero Dolomiti Village durante i giorni della manifestazione, inoltre a fine gara ci sarà il Primiero Dolomiti Party per gustare le specialità locali.

 

C’è da affrettarsi, fino a domenica 26 giugno la quota per partecipare alla 42 chilometri è fissata a 57 euro, la 26 chilometri a 47 euro, la 16 chilometri a 40 euro, mentre la non competitiva di 6.5 chilometri sarà al costo di 15 euro. Luigi Zanetel, presidente dell’Us Primiero, e tutto il suo staff composto da centinaia d’instancabili volontari e dalle numerose associazioni coinvolte sono pronti ad accogliere nel cuore del Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino gli irriducibili runners della corsa dolomitica.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 agosto - 18:23
Non semplici le operazioni di soccorso rese difficili dalla vegetazioni fitta che ha complicato l'individuazione del luogo da parte [...]
Montagna
14 agosto - 17:30
Ammonta a quasi mezzo milione il debito ancora da saldare al soccorso alpino: dal 2020 a oggi l’Ulss 1 Dolomiti ha emesso ben 769 fatture per un [...]
Cronaca
14 agosto - 16:35
Era caduta nel crepaccio ieri ed oggi i vigili del fuoco sono intervenuti chiedendo il supporto dell'elicottero Drago 59 del reparto volo di Venezia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato