Contenuto sponsorizzato

Al PalaTrento Perugia non passa, la Diatec mura il big match

Volley. La formazione di Lorenzetti non fa sconti alla squadra umbra degli ex e mantiene la propria imbattibilità stagionale. Giannelli orchestra, Nelli, Lanza, Urnaut e Van de Voorde giustiziano Perugia

Time out del tecnico Lorenzetti per riordinare le idee
Di Luca Andreazza - 29 ottobre 2016 - 20:34

TRENTO. Bottino pieno e imbattibilità mantenuta. La Trentino Volley supera 3-1 Perugia degli ex Birarelli, Bari e Della Lunga nel big match di giornata e consolida la propria posizione in classifica in attesa del recupero contro Piacenza. La formazione di Lorenzetti parte a fari spenti e concede il primo set, ma trova la forza di reagire e non lasciare scampo agli ospiti. Giannelli orchestra, mentre gli attaccanti trentini sono letali nei frangenti caldi dell'incontro.

 

Lorenzetti propone nel proprio starting six Giannelli in regia, Stokr opposto, Lanza ed Urnaut in posto 4, Van de Voorde e Daniele Mazzone al centro, Colaci libero.

 

Slobodan Kovac, allenatore di Perugia, schiera invece De Cecco al palleggio, Zaytsev opposto, Berger e Russell in banda, Podrascanin e Birarelli al centro, Bari libero.

 

Perugia inizia lanciata il primo set e si porta sul 4-7, costringendo Lorenzetti al time-out per riordinare le idee. Alla ripresa del gioco però sono ancora gli umbri a spingere forte con l’attacco di Zaytsev e gli ace di Berger (5-12). Trento prova a scuotersi con Nelli e si porta in scia sul 11-13. E' solo un'illusione, gli ospiti premono sull'acceleratore e chiudono 18-25.

La musica non cambia all'inizio del secondo set, la Sir Safety Conad marca subito la differenza fra battuta e servizio (5-10). Nel momento peggiore della sua serata, la Diatec Trentino si risolleva in maniera eccezionale (12-12). Nelli, Lanza e Van de Voorde spingono la Diatec in avanti (18-14). Il finale è accesissimo (20-18 e 23-21), ma viene risolto dallo spunto del belga per il 25-21.

Il pareggio è un toccasana per i trentini e la formazione di Lorenzetti inizia il terzo parziale in modo spumeggiante (6-2). Perugia prova a reagire affidandosi a Zaytsev (8-6), ma Trento non si lascia intimidire e con Urnaut e Mazzone sigla un contro parziale di 5-0 (13-7). L'attacco gira a mille e Perugia finisce in difficoltà in tutti i fondamentali. La Diatec Trentino non si impietosisce e fissa il punteggio sul 25-19.

 

Perugia si scuote in avvio di quarto set (0-4). Lorenzetti corre ai ripari e chiama il time-out, Urnaut metabolizza i dettami tecnici e pareggia 4-4. La lotta torna quindi sui binari del punto a punto (11-11). Russell spedisce in rete un tentativo di diagonale stretto (14-12). La Diatec controlla e allunga le distanze (20-17). Lanza avvicina i tre punti con il 23-20. L'ace finale di Van de Voorde è la ciliegina sulla torta del 25-21.

 

DIATEC TRENTINO - SIR SAFETY PERUGIA 3-1
(18-25, 25-22, 25-19, 25-21)

DIATEC TRENTINO: Van de Voorde 7, Nelli 17, Urnaut 11, Mazzone D. 6, Giannelli 7, Lanza 12,  Colaci (L); Antonov, Solé, Stokr. N.e. Burgsthaler,Mazzone T., Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti
SIR SAFETY CONAD: Birarelli 8, Zaytsev 18, Russell 17, Podrascanin 14, De Cecco 1, Berger 6, Bari (L); Tosi (L), Mitic, Della Lunga. N.e. Buti, Chernokozhev, Franceschini, Atanasijevic . All. Slobodan Kovac
 

ARBITRI: Rapisarda di Udine e Goitre di Torino.
 

DURATA SET: 22’, 26’, 28’, 28’,; tot. 1h e 44’.
 

NOTE: 4.000 spettatori, per un incasso di 47.438 euro. Diatec Trentino: 7 muri, 8 ace, 16 errori in battuta, 8 errori azione, 50% in attacco, 50% (26%) in ricezione. Sir Safety Conad: 8 muri, 6 ace, 19 errori in battuta, 12 errori azione, 52% in attacco, 58% (34%) in ricezione. Mvp Giannelli.
 

CLASSIFICA

01. Azimut Modena 17

02. Cucina Lube Civitanova 17

03. Calzedonia Verona 15

04. DIATEC TRENTINO 14*

05. Sir Safety Conad Perugia 13

06. Gi Group Monza 10

07. Kioene Padova 8

08. Bunge Ravenna 7

09. Lpr Piacenza 6*

10. Revivre Milano 5

11. Exprivia Molfetta 4

12. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3

13. Biosì Indexa Sora 3

14. Top Volley Latina 1

 

* una partita in meno

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 09:56

Andrea Weiss (Apt val di Fassa): "Un comparto fondamentale nel breve termine dobbiamo prepararci. La promozione? Delicatissima, ci sono tanti morti e si rischia di urtare la sensibilità del turista. Si potrebbe guardare poi a Francia e Germania per il futuro della strutturazione delle ferie italiane"

29 novembre - 10:21

Secondo le prime informazioni, il governo dovrebbe mantenere misure piuttosto stringenti per evitare che i contagi tornino a salire. I dati non sono infatti abbastanza bassi da poter immaginare un "rompete le righe". Si valutano il blocco dello spostamento fra Regioni una settimana prima di Natale, l'assenza di qualsiasi deroga sul coprifuoco (che rimarrebbe alle 22) e un'apertura straordinaria dei negozi per evitare assembramenti

29 novembre - 09:06

Drammatico il bollettino del Coronavirus nelle ultime 24 ore in provincia di Belluno. Sono 196 infatti i nuovi contagi registrati, mentre 5 persone sono decedute in due strutture ospedaliere del capoluogo. Oltre 4600 gli attuali contagiati nel territorio provinciale. Nella mattinata di domenica 29 novembre si svolgerà inoltre lo screening mirato ad Auronzo di Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato