Contenuto sponsorizzato

Coppa del mondo a Trento, sprint d'argento per i trentini Alessio Berlanda e Gaia Vuerich

Skiroll. Il cuneese Emanuele Becchis si impone per il terzo anno consecutivo si aggiudica la tappa trentina. Domani salita a tecnica classica sul Bondone

La finale Alessio Berlanda e Emanuele Becchis
Pubblicato il - 08 settembre 2017 - 22:27

TRENTO. Sventola il tricolore nella prima giornata di coppa del mondo di skiroll a Trento: l'Italia ottiene ben otto piazzamenti sul podio tra i dodici disponibili. 

 

Il più forte di tutti si è dimostrato il favoritissimo Emanuele Becchis, cuneese campione del mondo in carica e vincitore per il terzo anno consecutivo sul tracciato di Trento. In finale ha battuto l’atleta di casa Alessio Berlanda, il quale, nonostante qualche stagione in più sulla carta d’identità, ha tirato fuori dal cilindro una determinazione e un’esplosività che non si vedeva da qualche tempo, soprattutto in semifinale, quando ha avuto la meglio sul norvegese Jostein Olafsen, autore della migliore prestazione nelle qualifiche. L’azzurro di Villazzano in finale però si è dovuto arrendere alla superiorità e alla freschezza di Becchis.

 

Un battito di ciglia, invece, non ha consentito alla fondista fiemmese Gaia Vuerich di alzare le braccia in cielo sul traguardo di piazza Fiera. Nella finale si è dovuta arrendere alla leader di Coppa del Mondo, la slovacca Alena Prochazkova, dopo un duello interminabile, dal primo all’ultimo dei 165 metri del tracciato di gara.

 

Tra gli junior affermazione per il lettone Raimo Vigants, che ha avuto la meglio sul giovane Francesco Becchis, fratello del campione del mondo, mentre tra le under 20 la più rapida di tutti è stata la bellunese Alba Mortagna, al suo ennesimo successo stagionale nelle sprint.

 

Questi i primi responsi nell'atto inaugurale della tre giorni Fis Rollerski World Cup, organizzata dall’Asd Charly Gaul Internazionale in collaborazione con l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, che ha visto in gara 13 nazioni.

 

Domani il secondo atto con la prova a tecnica classica in salita con partenza individuale a cronometro. La categoria senior maschile prenderà il via da località Candriai e arrivo a Vason dopo aver percorso 8,5 chilometri, mentre alle 10.45 inizieranno le sfide delle categorie junior maschile e femminile, nonché senior femminile da località Vaneze a Vason su un tracciato lungo 4,7 chilometri. Per l’occasione la strada provinciale 85 da Candriai a Vason sarà chiusa al traffico dalle 9.30 alle 12.30.

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

21 novembre - 19:46

Per colpa del maltempo una frana si è abbattuta sulla strada che collega le frazioni di Zoldo Alto e Forno di Zoldo (dove si trova la scuola). Per questo i bambini sono stati coinvolti in una singolare avventura: aggirare la colata di fango sopra una passerella sul torrente Maé

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato