Contenuto sponsorizzato

Faggioli nella "Storia". Nono trionfo alla Trento-Bondone

Il campione toscano prevale ancora su Merli e stabilisce un nuovo incredibile record: 9.00.52

Di Daniele Loss - 02 luglio 2017 - 15:48

TRENTO. Sempre, solo, indiscutibilmente e fortissimamente lui: Simone Faggioli entra nella storia della "Trento - Bondone". Roba da stropicciarsi gli occhi: il driver toscano vince per la nona volta la gara trentina, raggiunge in vetta all'albo d'oro "sua maestà" Mauro Nesti e stabilisce il record del percorso. Il "muro" dei nove minuti non viene abbattuto questione di centesimi, ma il 9'00"52 stabilito dal driver fiorentino è un prima che, difficilmente, qualcuno riuscirà a battere. Forse lui, in futuro, ma per gli altri sarà una mission praticamente impossible.

 

Il record precedente, 9'07"66, è stato stracciato da Faggioli che, dopo essere andato "a tutta" nelle prove, oggi ha messo sul tracciato tutta la propria classe e non ha sbagliato le traiettorie di un solo centimetro. Christian Merli, straordinario in prova sabato pomeriggio, ci credeva come non mai, ma ha dovuto inchinarsi, ancora una volta, al "cannibale" toscano, che gli ha rifilato 19 secondi. Un'enormità, praticamente un secondo a chilometro. Giù il cappello davanti a Faggioli, che si dimostra ancora una volta il numero uno quando si parla di velocità in montagna: il percorso che da Montevideo porta a Vason è ormai "casa sua" e, ne siamo certi, da domani il 39enne di Firenze penserà già alla prossima edizione.

 

Per entrare, da solo, nella storia della gara e, soprattutto, per scendere sotto i nove minuti. Qualche anno fa sarebbe stato impensabile, adesso è questione di dettagli. Terzo posto assoluto per uno strepitoso Diego Degasperi, staccatissimo dal vincitore, ma meritatamente sul podio assieme ai due "mostri". E tanti applausi anche per Christian Merli che, nonostante non sia un professionista del settore, ha dimostrato ancora una volta di essere un campione sui tornanti del Bondone.

 

 

LA CLASSIFICA: 1. Simone Faggioli (Norma M20 Fc) 9'00"52; 2. Christian Merli (Osella Fa 30) 9'19"64; 3. Diego De Gasperi (Osella Fa 30 Zytek) 9'43"13; 4. Federico Liber (Gloria C8P Evo) 9'55"08; 5. Ivan Pezzolla (Osella Pa 21 Junior B) 10'00"33; 6. Achille Lombardi (Osella Pa 21 S Evo) 10'09"61; 7. Giancarlo Graziosi (Tatuus Formula Master) 10'25"36; 8. Martin Vondrak (Tatuus Nt07 Formula Master) 10'26"21; 9. Alessandro Tinaburri (Formula Gloria Light) 10'32"38; Sante Ostuni (Osella Pa 21 Junior) 10'34"11.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 20:03
Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 4 decessi. Sono 84 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
06 marzo - 20:03

L'estate scorsa ci sono voluti 40 giorni in più rispetto agli altri anni per dare semaforo verde a questo servizio fondamentale e in quel lasso di tempo erano, purtroppo, morte affogate nei laghi trentini quattro persone. Questa volta si è giocato in anticipo, già disposto il dislocamento estivo dei sub direttamente all'eliporto Caproni

06 marzo - 15:14

Ha preso avvio il progetto pilota per effettuare l'autotest nasale nelle scuole primarie altoatesine. Dopo il no della Ripartizione italiana, sono state 11 le strutture che hanno preso parte, con 1145 bambini su 1673 testati, di cui 3 risultati positivi. L'assessore alla Salute Thomas Widmann: "Il metodo sembra funzionare"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato