Contenuto sponsorizzato

Il Fiemme impatta la serie contro l'Appiano, il Pergine affonda contro Milano

Hockey. La formazione di Chelodi risolve la gara negli ultimi secondi per 3-2 contro l'Appiano. Milano vince 11-2 a Pergine

Di Luca Andreazza - 13 marzo 2017 - 10:43

TRENTO. Il Fiemme riscatta la sconfitta di gara 1, vince 3-2 e impatta la serie contro l'Appiano. Il Pergine invece si scioglie 11-2 contro Milano: i meneghini hanno già un piede alla fase successiva. 

 

L'inizio del match è tutto di marca trentina e impensierisce fin dall'avvio gli ospiti, ma l'Appiano colpisce per primo al 13 minuto di gioco: Philipp Platter e Matthias Eisenstecken aggirano bene la squadra di Chelodi, in inferiorità numerica, e costruiscono il vantaggio firmato da Tobias Ebner. La reazione dei padroni di casa è veemente e il Fiemme inizia un monologo che si conclude nel pareggia di Alberto Virzi

 

Il Fiemme preme anche nella seconda frazione, l'Appiano prova a ripartire in contropiede, ma il risultato non cambia. Il terzo periodo si apre in doppia inferiorità per gli altoatesini e i trentini non si lasciano pregare per portarsi in vantaggio con Paolo Nicolao. L'Appiano però non molla e trova il pareggio con Stefan Unterkofler. A pochi secondi dalla fine Rudi Locatin fa esplodere Fiemme per la parità della serie.

 

Tutto facile per Milano in quel di Pergine. Bastano cinque minuti ai meneghini per mettere la gara in discesa. Domenico Perna impiega trenta secondi per spezzare l'equilibrio, mentre Stefan Ilic, Marcello Borghi, Tommaso Migliore e Daniel Spimpolo arrotondano presto sul 5-0. Prima della sirena Domenico Perna sfrutta una situazione di doppia inferiorità numerica del Pergine per chiudere il tempo sul 6-0.

 

Nella seconda frazione Milano non toglie il piede dell'acceleratore dopo il botta e risposta fra Marcello Borghi e il trentino Alessandro Ambrosi, gli ospiti dilagano con Aleksandr Petrov (doppietta), Lorenzo Piccinelli e Andrea Schina: il tabellone segna 1-11 per Milano.

 

Nel terzo periodo Alessandro Ambrosi è l'ultimo ad arrendersi, ma il risultato di 2-11 non cambia più. Ora le formazioni dell'hockey trentino sono attesa da Gara 3 già mercoledì 15 marzo.

 

FIEMME-APPIANO 3-2

(1-1, 0-0. 2-1)

Reti: 13'02'' Ebner (A), 16'50'' Virzi (F), 46'39'' Nicolao (F), 50'22'' Unterkofler (A), 59'45'' Locatin (F)

 

Fiemme: Commisso, Lazzeri, Delladio, Locatin, Gilmozzi, Cataldi, Simoni, Widmann, Varesco, Vanzetta, Franza, Mattivi, Demattio, Virzi, Nicolao, Lazzeri, Chelodi, Ciresa, Quirini, Lauton, Vicenzi, Gasperini. All. Chelodi

Appiano: Tomasi, Pichler, Unterkofler, Fabris, Platter, Waldner, Andergassen, Kofler, Tomasi, S. Jaitner, Critelli, Siller, Hoelzl, Peruzzo, Frometa, Hofer, Spitaler, Ebner, A. Jaitner, Eisenstecken, Roeggl, Fabris. All. Chizzali

 

PERGINE-MILANO 2-11

(0-6, 1-5, 1-0)
Reti: 00'28'' Perna (M), 2'50'' Ilic (M), 4'12'' Borghi (M), 4'37'' Migliore (M), 11'43'' Spimpolo (M), 19'36'' Perna (M), 21'14'' Borghi (M), 21'59'' e 54'33''Al. Ambrosi (P), 23'37'' Petrov (M), 31' 27'' Petrov (M), 35'41'' Piccinelli (M), 36'29'' Schina (M)

 

Pergine: Peiti, Al. Meneghini, An. Meneghini, Pozzi, De Toni, Sinosi, Rigoni, Marchesini, Munari, Rodeghiero, Brezzi, Decarli, Pedrolli, Valorz, Xamin, Al. Ambrosi, An. Ambrosi, De Luca, Chizzola, Presti, Colombini, Tononi. All. Armani
Milano: Tura, Perna, Re, Petrov, Betti, Asinelli, Vanetti, Ilic, Fadani, Borghi, Pozzi, Schina, Terzago, Gherardi, Mondon Marin, Piccinelli, Migliore, Spimpolo, Pignatti. All. Da Rin

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 gennaio - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato