Contenuto sponsorizzato

Il Pergine vicino al colpo grosso, il Fiemme pareggia all'ultimo respiro

Hockey. Nell'andata della semifinale di Coppa Italia, il Pergine si porta sul 2-0, ma subisce il doppio ritorno dei padroni di casa. Domenica 19 febbraio le formazioni trentine si affrontano per la terza volta in una settimana: in palio la finale

Un momento di Fiemme-Pergine (foto Piero Gualdi)
Di Luca Andreazza - 17 febbraio 2017 - 19:33

FIEMME. Termina 3-3, senza vincitori e vinti, il derby fra Fiemme e Pergine valido per la gara d'andata delle semifinali di Coppa Italia. Dopo lo spettacolo offerto appena domenica scorsa, le squadre trentine non hanno deluso le attese neppure questa volta in una partita dai mille volti.  

 

La formazione di Chelodi parte forte, ma il Pergine riesce a prendere le contromisure e inizia a bussare insistentemente alla porta di Commisso: il suono della sirena è nell'aria e Luca Rigoni spezza l'equilibrio dopo 8 minuti. Il gioco è veloce, il Fiemme cerca la via del pareggio, ma Simone Peiti abbassa sempre la saracinesca.

 

L'inizio del Fiemme nella seconda frazione è indiavolato, ma il Pergine riesce a trovare il raddoppio: scocca il 36’ quando la truppa di Fabio Armani sfrutta un power play e Mirco Presti deposita il 2-0 in fondo alla gabbia. 

 

Quattordici secondi e Daniele Delladio apre le danze dell'ultimo parziale: 2-1 e match riaperto. I cambi di campo sono continui, le occasioni fioccano, ma Luca Fronza, imbeccato da Michele Ciresa e Rudi Locatin dice 2-2. L'urlo di gioia dei tifosi di casa viene però strozzato presto in gola. Il Pergine impiega una manciata di secondi per rimettere il bastone avanti: Mirco Presti è letale nel fissare il punteggio sul 3-2 per gli ospiti. 

 

Nel finale il Fiemme si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca del pareggio e gli sforzi vengono premiati: Enrico Chelodi firma il 3-3 a pochi secondi dalla sirena e rimanda il discorso qualificazione a domenica 19 febbraio a Pergine alle 19, quando per la terza volta in una settimana le formazioni trentine si daranno battaglia sportiva per raggiungere l'atto finale di Coppa Italia.

 

Nell'altra semifinale Milano ha invece superato l'Appiano per 6-0.

FIEMME-PERGINE SAPIENS 3-3

(0-1, 0-1, 3-1)
Reti: 8’16’’ Rigoni (P), 36’16’’ e 54'44'' Presti (P), 40’14’’ Delladio (F), 54’19’’ Franza (F), 59’40’’ Chelodi (F)

 

Fiemme: Commisso, Delladio, Locatin, Gilmozzi, Cataldi, Simoni, Widmann, Varesco, Vanzetta, Franza, Mattivi, Demattio, Virzi, Nicolao, Lazzeri, Chelodi, Ciresa, Quirini, Lauton, Vicenzi, Gasperini. All. Chelodi

Pergine: Peiti, Al. Meneghini, An. Meneghini, Pozzi, De Toni, Sinosi, Rigoni, Marchesini, Munari, Rodeghiero, Brezzi, Decarli, Pedrolli, Valorz, Xamin, Al. Ambrosi, An. Ambrosi, De Luca, Chizzola, Presti, Colombini, Tononi. All. Armani

 

Note: 1.300 spettatori

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 18:54

Il governatore in vista ad Ala attacca la precedente amministrazione provinciale: "Sono stati inconcludenti. Qui ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, noi ci prenderemo le nostre, ma i cittadini non possono correre simili rischi"

20 gennaio - 16:00

L'assessora preoccupata dal fatto che nel 2017 gli aborti in Trentino sono stati 703 mentre nel 2016 erano stati 684. Una minima crescita su base annuale che, ovviamente, ai fini statistici non ha valore mentre il dato resta comunque il secondo più basso di sempre. Nel 2007 erano quasi 1.300

20 gennaio - 19:07

L'allarme è stato lanciato intorno alle 15 dal padre. Il 43enne si trovava da solo in escursione. La macchina dei soccorsi subito in azione, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato