Contenuto sponsorizzato

La Ravinense non decolla, pari Rovereto, il Borgo sempre in vetta

Calcio. Nel girone A il Tione sconfigge il Pinzolo Valrendena e si mantiene a punteggio pieno. Nel girone B la Ledrense sola in testa. I bianconeri si fermano a Civezzano. Calisio a valanga sul Mattarello. Nel girone C l'Ortigaralefre espugna il terreno di gioco del Tnt Monte Peller

Dolomitica e Ortigaralefre in azione (foto FootballHazard Studio)
Di Luca Andreazza - 02 ottobre 2017 - 16:04

TRENTO. In archivio la quarta giornata di Prima categoria e solo Tione, Ledrense e Borgo mantengono il proprio ruolino di marcia immacolato a quota dodici punti. 

 

Nel girone A non decolla la stagione della Ravinense, che colleziona la terza sconfitta stagionale, e cade in casa contro l'Azzurra. La doppietta di Pontalti stende la formazione di Fontana, che aveva momentaneamente pareggiato con Iovene

 

Il Tione si impone per 4-2 contro il Pinzolo Valrendena e resta in vetta a punteggio pieno. Il Pinzolo parte meglio e Masè dal dischetto porta avanti i padroni di casa. Gli ospiti capovolgono il punteggio con Sauda e Nicolussi. Nella ripresa Masè impatta il punteggio, ma il Tione strappa la vittoria con Donati e Masè.

 

Il Cristo Re, che pareggia a reti inviolate contro il Pieve di Bono, mantiene l'imbattibilità stagionale e resta in scia alla capolista a quota dieci punti. 

 

Rotondo successo invece per il Calisio che strapazza per 5-0 il Mattarello: Bortoli e Ceccato indirizzano il match già nel primo tempo, mentre nella ripresa ancora Bortoli, quindi Mazza e Zadra chiudono il conto.

 

La doppietta di Marocchi nella prima frazione illude il Calcio Bleggio, nella ripresa arriva infatti la reazione della Caffarese: le reti di Fusi e Gottardi scrivono il 3-2 in favore dei padroni di casa.

 

Dello Iacono chiama, Maestranzi risponde e Settaurense-Invicta Duomo finisce 1-1. La Trilacum conquista il primo punto in questo campionato nel 2-2 contro La Virtus Giudicariese. Iachelini e Colazzo portano due volte in vantaggio i padroni di casa, ma Leonardi e Zambotti impattano per gli ospiti.

 

Nel girone B si inceppa il Rovereto e la Ledrense si trova in testa da sola. I bianconeri pareggiano 1-1 in rimonta a Civezzano. Dellai porta in vantaggio gli ospiti, ma nella seconda frazione Campolongo trova il definitivo pari.

 

Basta un acuto di Silvestri alla Ledrense per vincere 1-0 in quel di Marco, mentre Sivac decide Leno-Aldeno 1-0. Colpo chiama, Polenta risponde e Ischia-Sacco S. Giorgio termina 1-1, mentre Boninsegna e Emiliano Michelon pareggiano in Baone-Vattaro 1-1.

 

Una doppietta di Pavoni rovescia la rete di Zanini in Isera-Castelsangiorgio 2-1. Ettahiri e Giannacchi vanificano il gol momentaneo pareggio di Madella in Riva del Garda-Stivo 2-1.

 

Nel girone C prosegue la propria corsa il Borgo che si sbarazza per 5-0 del Redival: le reti sono firmate da Ferrai (doppietta), Addi, Marchi e Zampiero. Alle spalle della battistrada resiste l'Ortigaralefre, che si impone 1-0 contro il Tnt Monte Peller, decisivo Tavernaro.

 

Il Verla espugna il terreno di gioco del Fassa per 3 a 1. Kola illude i padroni di casa che subiscono la rimonta degli ospiti con Formolo, Pellegrini e Tiefenthaler. Il Fiemme rifila invece un sonoro poker all'Ozolo Maddalene. Delmarco e Valle indirizzano la partita in favore della formazione di Dezulian. Soranzo accorcia, ma ancora Valle e Varesco sono una sentenza nel 4 a 1 finale.

 

Nel finale festeggia lo Spormaggiore per 2-1 contro l'Alta Anaunia: l'undici di Sandri spezza l'equilibrio alla mezz'ora con Turrini, ma nel secondo tempo Rizzi impatta il risultato, quindi Decarli mette tutti d'accordo.

 

La Dolomitica raggiunge in due occasioni il Telve nel 2-2 di Predazzo: Simone Agostini firma una doppietta, ma Luceri non è da meno e pareggia. Finisce senza reti Pinè - Calceranica.

 

GIRONE A

CLASSIFICA: Tione 12, Cristo Re 10, Azzurra 9, Caffarese 9, Calisio 7, Calcio Bleggio 6, Invicta Duomo 5, Pinzolo Valrendena 4, Mattarello 4, Ravinense 3, Pieve di Bono 3, Virtus Giudicariese 2, Settaurense 2, Trilacum 1

 

Caffarese-Calcio Bleggio 3-2

Calisio-Mattarello 5-0

Cristo Re-Pieve di Bono 0-0

Pinzolo Valrendena-Tione 2-4

Ravinense-Azzurra 1-2

Settaurense-Invicta Duomo 1-1

Trilacum-Virtus Giudicariese 2-2

 

GIRONE B

CLASSIFICA: Ledrense 12, Rovereto 10, Stivo 9, Sacco S. Giorgio 8, Isera 6, Civezzano 6, Leno 6, Ischia 5, Riva del Garda 5, Aldeno 4, Vattaro 2, Marco 1, Castelsangiorgio 1, Baone 1

 

Baone-Vattaro 1-1

Ischia-Sacco S. Giorgio 1-1

Isera-Castelsangiorgio 2-1

Leno-Aldeno 1-0

Marco-Ledrense 0-1

Riva del Garda-Stivo 2-1

Rovereto-Civezzano 1-1

 

GIRONE C

CLASSIFICA: Borgo 12, Ortigaralefre 10, Tnt Monte Peller 9, Verla 7, Fiemme 7, Pinè 7, Spormaggiore 7, Telve 4, Redival 4, Calceranica 3, Fassa 3, Alta Anaunia 3, Dolomitica 2, Ozolo Maddalene 0

 

Borgo-Redival 5-0

Dolomitica-Telve 2-2

Fassa-Verla 1-3

Ozolo Maddalene-Fiemme 1-4

Pinè-Calceranica 0-0

Spormaggiore-Alta Anaunia 2-1

Tnt Monte Peller-Ortigaralefre 0-1

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato