Contenuto sponsorizzato

La società ciclistica Ala festeggia Mattia Lorenzetti, il suo primo campione italiano

Mountain bike. L'atleta classe 1987 si è laureato campione tricolore nella categoria M1 al termine della manifestazione di Malè in Val di Sole. Da Daniele Trainotti a Ivan Degasperi, da Giorgio Bona a Paolo Andreolli, da Marco Emanuelli a Graziano e Mario Soini, assieme a Michele Pisu sono tanti gli atleti di punta della sportiva 

Da sinistra Stefano Mellarini, Lorenzetti, Baldi, Lorenzini, Soini e Saiani
Pubblicato il - 24 agosto 2017 - 18:45

ALA. La società ciclistica Ala festeggia Mattia Lorenzetti, classe 1987 di Pinzolo, fresco campione italiano marathon di mountain bike, titolo nella categoria M1 conquistato a Malè lo scorso luglio.

 

E' la prima volta che un ciclista della società alense arriva così in alto e per festeggiare questo risultato, la Sc Ala ha consegnato all'atleta la maglia tricolore in sede. Per la città di Ala è stato un momento storico, dato che fino ad ora pochissimi altri alensi, tra cui va ricordato Enrico Brusco, erano stati campioni italiani, in altre discipline sportive.

 

"Per noi è un grande onore. Per la Sc Ala è un'ottima stagione - spiega Stefano Mellarini, team manager del sodalizio - ma non è finita. Mattia nei prossimi giorni avrà la possibilità di conquistare la maglia di leader della Trentino mountain bike, uno dei circuiti più importanti a livello nazionale".

 

I complimenti a Lorenzetti sono giunti anche dagli amministratori. "La Sc Ala da anni ci aiuta a far crescere la nostra comunità - dice il sindaco Claudio Soini - opera tra i giovani, promuove i valori dello sport, ma non solo. Aiuta il Comune ad organizzare eventi, gare e appuntamenti che animano la città. Anche per questo continueremo a restare vicini alla società".

 

"Mattia Lorenzetti ha grandi meriti - conclude l'assessore Lorenzini - e con le sue vittorie è da stimolo per gli altri atleti".

 

La Sc Ala non conta solo su Mattia Lorenzetti. La squadra agonistica è composta da 38 atleti, tra strada e mountain bike, tra i quali spiccano il promettente Daniele Trainotti, che sarà protagonista nella prossima stagione, Ivan Degasperi (ex campione italiano), Giorgio Bona, Paolo Andreolli, Marco Emanuelli per la mountain bike, ma anche Graziano e Mario Soini, assieme a Michele Pisu per la strada. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato