Contenuto sponsorizzato

L'Aquila ci mette energia, ma non basta. Reggio Emilia espugna il PalaTrento

Basket. La Dolomiti Energia perde in volata il match di cartello della Serie A e incappa nella seconda sconfitta stagionale. Non basta un grande Lighty a canestro e i rimbalzi di Jefferson e Baldi Rossi. Aradori e Cervi spengono la luce

Di Luca Andreazza - 30 ottobre 2016 - 22:34

TRENTO. Non basta la spinta del pubblico alla Dolomiti Energia che perde in volata per 80-84 il match di cartello della quinta giornata della massima serie valida per continuare a volare ai piani alti e nobilissimi della Serie A incappando nella seconda sconfitta stagionale dopo il ko all'esordio.

 

Una partita indirizzata per il verso giusto dopo un ottimo secondo quarto, ma nonostante la concentrazione a mille, Trento non è riuscita ad avere il sangue freddo necessario per evitare il ritorno degli ospiti. Una gara che ha confermato che l'arma dell'Aquila Basket è il collettivo, dove la mano calda di Lighy (20 punti) e la cattiveria a rimbalzo di Baldi Rossi (8) e Jefferson (13) hanno illuso i bianconeri che si sono dovuti piegare al monologo di Aradori (26 punti) e Cervi (20 punti).

 

Coach Buscaglia manda in campo Craft, Flaccadori, Lighty, Baldi Rossi e Jefferson.

 

Il quintetto di Reggio Emilia recita Della Valle, Aradori, Needham, Cervi e James.

 

Nel primo quarto è Reggio Emilia a rompere il ghiaccio, ci pensa Cervi (0-4), il primo canestro per la Dolomiti Energia lo firma invece Flaccadori (2-4). Aradori spinge ancora gli ospiti (2-6). L'Aquila Basket impatta grazie a Craft e Flaccadori (9-9), mentre è Lighy a portare i padroni di casa avanti per la prima volta (11-9). Si combatte: la Dolomiti Energia mette a referto punti con tutti i propri attaccanti, ma Cervi risponde dall'altra parte punto su punto per il 17-17. La tripla di Aradori chiude il primo parziale in favore di Reggio Emilia sul 18-22.

 

A inizio secondo quarto Moraschini avvicina gli aquilotti, ma Polonara ristabilisce subito le distanze. Ci pensano a Baldi Rossi e Gomes a trovare parità e sorpasso 29-24, costringendo Reggio Emilia al time-out. La Dolomiti Energia si galvanizza e spinge sull'acceleratore: Lighty e Craft scrivono 39-30. Gli ospiti reagiscono con Della Valle e Aradori, ma Houge chiude il primo tempo 48-44 in favore della formazione di Buscaglia.

 

Lighy apre il terzo parziale, ma Cervi e Needham riportano in scia Reggio Emilia, distante ora solo due lunghezze (52-50). Jefferson cerca di schiacciare la paura, ma Polonara non si lascia intimidire (58-56). L'Aquila Basket torna a spingere con la precisione di Lighty e Baldi Rossi per il 64-58. Lesic lascia lo zampino prima della sirena per il 64-60 per Trento. 

 

Nell'ultimo quarto Baldi Rossi e Forray cercano lo strappo decisivo che vale il +7 (67-60). Aradori chiama, Flaccadori risponde, ma i tiri dalla lunetta e la classe di Della Valle costruiscono un parziale di 10-5 per il 69-70 in favore di Reggio Emilia. Coach Buscaglia chiama il time-out per riordinare le idee. In campo però Aradori infila la tripla. Jefferson e Craft cercano di rimettere Trento in carreggiata 74-73. Si combatte sui nervi, ma ancora Aradori e Della Valle fanno male ai bianconeri (74-79). Lighty riaccende la speranza e il tifo (78-79), ma Aradori e Cervi però lasciano partire i titoli di coda 80-84.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 80-84

(18-22; 48-44; 64-60; 80-84)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Bernardi, Craft 10, Jefferson 13, Baldi Rossi 10, Moraschini 4, Forray 6, Flaccadori 6, Lovisotto, Gomes 7, Hogue 4, Lighty 20,  Lechtaler.
Allenatore: Buscaglia.

GRISSIN BON REGGIO  EMILIA: Aradori 26, Needham 10, Polonara 5, James , Della Valle 12, De Nicolao 1, Bonacini, Strautins, Cervi 20, Lesic 10.
Allenatore: Menetti.

 

Arbitri: Sabetta, Di Francesco, Borgioni.

 

CLASSIFICA

01. Milano 10

02. Avellino 8

03. Reggio Emilia 8

04. Dolomiti Energia Trento 6

05. Sassari 6

06. Caserta 6

07. Venezia 6

08. Capo d'Orlando 4

09. Pistoia 4

10. Varese 4

11. Brindisi 4

12. Cantù 4

13. Torino 4

14. Pesaro 2

15. Cremona 2

16. Brescia 2

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 giugno - 06:01

Ci sono date che incarnano più di altre i passaggi decisivi della storia di un Paese. Il 2 giugno 1946 ha per una famiglia roveretana una doppia valenza, legata alla vicenda di un fante partito per la guerra in Africa settentrionale, caduto prigioniero degli inglesi e ritornato in patria proprio quando c'era da decidere tra "Repubblica" e "Monarchia". Riabbracciati i propri cari, Aldo Farinati non avrebbe avuto dubbi su cosa votare

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato