Contenuto sponsorizzato

Lavis capitale del judo. Mille atleti pronti a sfidarsi nel più grande evento della disciplina nel Nord Italia

Judo. Sabato 11 e domenica 12 Lavis ospita la decima edizione del Trofeo internazionale di judo Città di Lavis. Paolazzi: "Lo sport, in particolare quello giovanile, è uno dei capisaldi della nostra comunità"

Pubblicato il - 07 febbraio 2017 - 19:58

LAVIS. Tatami pronti per la decima edizione del Trofeo internazionale di judo città di Lavis. Il più grande evento di judo del Nord Italia si svolgerà sabato 11 e domenica 12 febbraio al Palavis.
 

"A livello interregionale -spiega Lorenzo Gabbi, maestro del Club Judo Lavis - l'evento rientra fra le più grandi manifestazioni agonistiche di judo. Abbiamo avuto, anche per quest'anno, iscrizioni da Emilia RomagnaMarche, ToscanaLombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, ma anche da San Marino, Lituania e Austria. Negli anni la partecipazione è andata sempre in crescendo: siamo passati dai 300 atleti delle prime manifestazioni, a quasi mille nelle recenti edizioni. L'anno scorso abbiamo avuto 800 partecipanti. Per quest'anno, stando al trend delle iscrizioni, aspettiamo mille atleti al Palavis".

L'evento è organizzato dall'associazione Judo Lavis in collaborazione con il Comune di Lavis: "Siamo una realtà - prosegue Gabbi - attiva sul territorio comunale dal 1996. Gravitano attorno alla nostra associazione sportiva una sessantina di atleti: una presenza e molto importante con risultati agonistici più che positivi".

Quello che avrà luogo a Lavis, spiega l'assessore allo sport e vice sindaco Luca Paolazzi "contribuisce a promuovere il nostro Comune nel settore del judo, ma più in generale dello sport, a livello nazionale. Per questo è con grande piacere che l'Amministrazione comunale rinnova ogni anno il supporto all'organizzazione della manifestazione. Lo sport, e in particolare quello giovanile, è uno dei capisaldi della nostra comunità. Sport inteso certo come pratica agonistica, ma anche e soprattutto come diritto di cittadinanza, come strumento di promozione personale e di sviluppo di comunità: un veicolo educativo di valori civili e sociali.

 

"Investire nello sport e sulle associazioni, sul volontariato e sulle strutture - conclude il vice sindaco - significa promuovere il valore dello stare assieme, del rispetto dell'altro e del benessere proprio e di tutti. Ringrazio a nome di tutta l'Amministrazione comunale la Società Sportiva Judo Lavis per il costante impegno e l'entusiasmo che quotidianamente dedica al nostro paese e ai molti giovani che praticano il Judo. Un ringraziamento particolare va a tutti i volontari che ogni anno contribuiscono all'organizzazione di questo ed altri importanti eventi. A tutte le atlete e gli atleti va il nostro augurio che il decimo Trofeo 'Città di Lavis' sia una festa ricca di soddisfazioni".

 

Il Club Judo assicura inoltre la possibilità di consultare i risultati, i combattimenti e il tabellone all'interno del Palavis anche attraverso i dispositivi mobili come smartphone e tablet

 

IL PROGRAMMA
SABATO 11 FEBBRAIO
CLASSI PRE-AGONISTICHE: BAMBINI, FANCIULLI E RAGAZZI
(Prova valida per campionato regionale libertas-progetto 12 regioni)

DOMENICA 12 FEBBRAIO
CLASSI AGONISTICHE: ES/A, ES/B, CADETTI, JUNIOR, SENIOR
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato