Contenuto sponsorizzato

Stroppa è out e allora ecco Concato, terzino scuola Chievo e Cesena

Angeli ha piazzato un altro colpo di mercato. Classe '98 è un destro naturale che, però, può giocare su entrambe le fasce 

Il terzino Luca Concato
Di Raffaele Dalledonne - "Ivo de Carneri" - 13 gennaio 2017 - 15:25

DRO. Il presidente Angeli aveva annunciato ad "A tutto campo" su Trentino Tv che non avrebbe investito in questo mercato di riparazione e invece sono arrivati ben quattro nuovi rinforzi, l’ultimo è Luca Concato, giovane veronese classe 1998 che sbarca a Oltra dopo un periodo alla Caratese (sempre in serie D) dove ha collezionato due presenze. Il giovanissimo terzino è un destro naturale che può essere sfruttato a discrezione su entrambe le fasce e sarà a disposizione di mister Cristian Soave già da domenica nella sfida contro la forte squadra bergamasca del Pontisola.

 

Il veronese vanta, fino ad ora, nella sua giovane carriera presenze nei campionati nazionali con Chievo Verona e Cesena. Quest'ultima nel giugno del 2016 lo ha girato in prestito alla Caratese e infine è arrivato l’approdo al Dro del presidente Angeli. L’acquisto di Concato è stato obbligato dato l'infortunio al crociato sinistro rimediato dal forte terzino scuola Atalanta Luca Stroppa, e la situazione d' "emergenza" del reparto arretrato gialloverde. Il nuovo arrivato avrà da subito occasione di mettersi in mostra, contribuendo a raggiungere l’obiettivo di permanenza nella categoria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

24 ottobre - 08:12

Complice il manto stradale bagnato la donna ha perso il controllo del mezzo finendo per ribaltarsi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Dro, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine

23 ottobre - 18:47

I risultati dello studio condotto dagli esperti dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima. I test sono stati condotti su diversi tipi di dispositivi di copertura naso-bocca: la mascherina artigianale, chirurgica, FFP2 o KN95, la visiera e le fasce di stoffa. Nello specifico, la percentuale di CO2 espirata ad essere re-inalata con la visiera è del 3%, mentre il 14% con quella artigianale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato